Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2010

Raffaele Chianese, figlio illustre della nostra terra

E’ forse l’unico pilota rimasto in vita del primo gruppo che diede vita al famoso e glorioso 4° Stormo Caccia di Gorizia, tutt’oggi considerato il Reparto ove confluirono i migliori piloti dell’aviazione italiana. Raffaele Chianese, classe 1910, il 14 marzo compirà 100 anni: è nato a Calvizzano, dove ha vissuto fino all’età di 18 anni e dove abita (in via dei Mille) ancora la 95enne Immacolata Chianese, l’ultima sua sorella rimasta in vita. Grazie al nipote di Raffaele, Vincenzo Salatiello, siamo venuti a conoscenza dell’esistenza di questo illustre figlio della nostra terra che, nonostante la sua lunga storia, non è mai stato invitato nel suo paese natio per essere insignito di qualche onorificenza. Sarebbe bello, in occasione dello spegnimento delle sue cento candeline, che l’assessore alla Cultura lo invitasse nella nostra città e, nel caso nonno Raffaele fosse impossibilitato a venire, offrisse ospitalità al figlio Fulvio, anche lui comandante pilota in pensione e presidente dell’…

Realizzazione di campetti playground, chiesto un finanziamento alla Regione

L’assessore allo Sport e alla cultura, Pasquale Napolano, non si è fatto sfuggire quest’altra opportunità prevista nell’ambito dei fondi europei POR-FESR 2007-2013 dedicati allo sport ed elargiti per favorire l’aggregazione dei giovani e delle categorie più deboli della Società. Sono stati chiesti 30mila euro che il comune integrerà, se il finanziamento dovesse essere concesso, con ulteriori 18mila euro, che serviranno a realizzare, nella villetta comunale di via Galiero, i cosiddetti campetti playground, vale a dire una sorta di parco giochi all’aperto.

Nella classifica del benessere Calvizzano si colloca in basso

In uno studio del’Ircsia sullo stato di benessere socio-economico di 92 Comuni della provincia di Napoli, Calvizzano figura al 72° posto: è il quinto dei sette Comuni del comprensorio giuglianese. Marano, infatti, è al 42° posto; Giugliano al 46°; Villaricca al 54°; Mugnano al 57°; Melito al 77°; Qualiano all’84°. L’Ircsia ha analizzato cinquanta indicatori (sociali, economici, produttivi, demografici, infrastrutturali…), assegnando il primato per la qualità della vitaalle località turistiche (Capri, Sorrento, Ischia). La città di Napoli si è piazzata in nona posizione. Calvizzano, in questa classifica, paga lo scotto della mancanza di infrastrutture e di industrie; resta la disoccupazione il problema più incombente sullo sviluppo della città.

Al via il progetto di educativa territoriale

Nel mese di febbraio partirà il progetto di educativa territoriale, rivolto ai minori dai 6 ai 18 anni. I ragazzi, sotto la guida di operatori specializzati, espleteranno, di pomeriggio, attività ludico-sportive sia all’interno delle scuole che in spazi esterni. Il progetto è finanziato con fondi della legge regionale 328 e, per Calvizzano, impegna una spesa di 32mila euro. Diecimila euro andranno, a titolo di contributo, alla scuola, mentre gli altri 22mila serviranno a pagare l’equipe di operatori sociali, scelta mediante gara d’appalto, che condurrà il progetto.
“Attraverso i laboratori di educativa territoriale – afferma l’assessore ai Servizi sociali, Cristofaro Agliata – ci prefiggiamo lo scopo di incidere sui fattori di rischio e sui danni relativi all’emarginazione, oltre alle situazioni di disagio e di difficoltà relazionali sia dei minori che degli adolescenti. L’intervento non deve considerarsi come “ultima possibilità”, ma come azione educativa e preventiva”.

Diamo i voti al sindaco e al presidente del consiglio comunale

La settimana scorsa ci siamo occupati degli assessori e, siccome ci è stato chiesto di dare un voto anche al sindaco e al Presidente del consiglio comunale, abbiamo voluto accontentare i curiosi. Prima, però, una precisazione: signor Sequino (consigliere comunale ed ex assessore), lei che per strada ci ha apostrofato per venduti, solo per aver fatto un semplice gioco, come abbiamo chiaramente spiegato, se non è d’accordo sui voti che abbiamo dato agli assessori utilizzi l’angolo dei commenti per dire la sua e, magari, per dare i suoi voti: allora sì che il dibattito si stimolerebbe davvero.

Sindaco: 6

Granata è una persona perbene (su questo, chiaramente, ce ne assumiamo la responsabilità) che profonde grande impegno per la crescita di Calvizzano. Sta amministrando la città come farebbe un buon padre di famiglia, in un periodo difficile e di crisi mondiale. E’ sempre presente al Comune, s’interessa in prima persona di tutte le problematiche che riguardano la città ed è anche attento a b…

Via De Gasperi: lo scempio è qui

Sono circa venti anni che i cittadini, loro malgrado, debbano assistere passivamente all’indegno spettacolo che si presenta ai loro occhi, quando si trovano ad attraversare via Alcide De Gasperi (la strada attigua all’elementare Diaz) a causa di alcune transenne, impiantate a suo tempo e ormai fradici, che avrebbero lo scopo di proteggere i passanti da potenziali rischi di crollo delle mura di un palazzo fatiscente. Per non parlare dei disagi, in tutti i sensi, a cui sono sottoposti gli abitanti del posto. Le transenne, infatti, oltre a essere antiestetiche, ostacolano la viabilità e la sosta. Insomma, se i proprietari non sono riusciti a trovare un accordo per ristrutturare il palazzo, la politica, in tutti questi anni, cosa ha fatto? E’ stata solo a guardare? E’ mai possibile che a nessun sindaco o amministratore, in tanti anni, è mai venuta l’idea di prendere di petto la questione per risolverla definitivamente?
“E’ questione di poco tempo – afferma l’assessore alla viabilità, Anton…

Diamo i voti agli assessori dell’amministrazione Granata:Una giunta sufficiente

Diamo i voti agli assessori e agli ex, con l’obiettivo di stimolare il dibattito in una città dove la discussione langue. Con la nostra pagella, naturalmente, non abbiamo la presunzione di farci portatori di verità, ma solo la volontà di operare una serena valutazione sulla base delle cose fatte e dell’opinione generale.

Luciano Borrelli: 7. Nel suo anno e mezzo di assessore ai servizi sociali ha dedicato grande impegno alla cosa pubblica, ottenendo anche discreti risultati. I nonnetti civici ambientali sono stati una sua invenzione; ha, inoltre, organizzato un ottimo soggiorno estivo per gli anziani; con i contributi fitti Calvizzano è in linea con gli altri comuni della zona, anzi, per quelli del 2009, il Comune ha integrato la cifra regionale con 10mila euro di fondi propri;
Cristofaro Agliata: 6 e mezzo. Ha fatto il turn over con Luciano Borrelli, diventando assessore da pochi mesi. Gli abbiamo dato un buon voto perché si è buttato subito a capofitto nel suo ruolo, lavorando fino a …

Reparto modello all’ospedale di Giugliano ma mancano i posti letto per i ricoveri

Dall’esterno il reparto, ubicato al piano terra di una palazzina fatiscente di via Giovan Battista Basile, accanto all’ospedale di Giugliano, si presenta molto male. Ma l’unità di gastroenterologia diretta dal dottor Francesco Guardascione, funziona benissimo. I medici, a giudizio delle migliaia di pazienti che si sono serviti di questo reparto, sono bravi e molto professionali. La gastroscopia, che rimane un’indagine invasiva, è diventata un’operazione di routine, dove il paziente sente solo un leggero fastidio quando viene sottoposto contemporaneamente anche a biopsia.
“Ho fatto due gastroscopie – afferma il signor Giovanni, calvizzanese di 52 anni – all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta, dove mi sono trovato bene, anche se la fase di discesa del tubo nello stomaco è stata un po’ traumatica. L’altro giorno l’ho ripetuta a Giugliano ma non me ne sono proprio accorto: alla fine mi sono complimentato con l’operatore ”. ”E' importante mantenere la calma – afferma un infermiere del re…

Lavori in viale della Resistenza, i cittadini possono attendere

Ormai le petizioni degli abitanti di via Miccoli (una traversa di Viale della Resistenza) non si contano più: l’ultima porta la data del 3 febbraio 2009 ed è indirizzata direttamente al sindaco Giuseppe Granata. I residenti chiedono un intervento immediato affinché il Comune ripristini il manto stradale, visto che i numerosi avvallamenti generano, al passaggio continuo e veloce dei mezzi pesanti, forti vibrazioni nelle loro abitazioni, causando lesioni e crepe. In molti appartamenti si sono sollevati addirittura i pavimenti. Ma se il dissesto del manto stradale è la più grande preoccupazione, non sono da meno gli altri atavici problemi di questa strada a scorrimento veloce e spesso trafficata che da Marano conduce a Qualiano. Per quanto concerne il tratto calvizzanese, sul lato sinistro andando verso Qualiano, a partire dall’incrocio di via Sandro Pertini con via san Pietro, manca il marciapiede; inoltre, sul lato destro, per un tratto di circa cento metri (di fronte via Miccoli fino …

Fratelli Imparato, due giovani grandi attori

Nonostante la piccola età, continua a mietere successi in campo artistico il 12enne calvizzanese Eduardo Imparato. Dopo la mini-fiction sulla sicurezza stradale dal titolo “Farò strada”, prodotta da Rai Tre, sarà impegnato nella fiction Capri 3, dove Eduardo vestirà i panni di Giacomo, al fianco
di Carlo Croccolo, Lucia Bosè, Lucio Caizzi, ed altri personaggi. La nuova serie dovrebbe andare in onda la prima domenica dopo il festival di San Remo. Ma non finisce qui: il piccolo artista sarà anche coprotagonista con Lello Arena, interpretando il ruolo di Marco Gambardella nella serie TV " La famiglia Gambardella" prodotta da Mediaset. Le riprese sono cominciate metà gennaio, per ultimarsi a inizio giugno. Insomma, Eduardo è sulla buona strada per diventare artista completo, visto che non ha nulla da invidiare, a detta di chi l’ha visto recitare, ad attori più grandi di lui e già affermati.
Ma gli Imparato, che abitano in via Sandro Pertini, hanno l’arte nel Dna: Raffaele, fratell…

La cacca dei cani infesta i marciapiedi

A Calvizzano non è difficile andare a finire con i piedi nella m…: i marciapiedi, quei pochi esistenti, sono, infatti, tutti infestati dalle cacche dei cani. Quelli più a rischio escrementi di Fido sono in via Pietro Nenni, in via Sandro Pertini, in via Aldo Moro nei pressi della scuola media marco Polo.
La cacca dei cani, infatti, allarma sempre di più i genitori che vedono spesso i loro figli tornare a casa con le scarpe imbrattate.
“Sono preoccupata – afferma la mamma di una studentessa – perché mia figlia potrebbe infettarsi”.
Condividiamo questo tipo di preoccupazione, poiché negli escrementi dei cani ci sono parassiti pericolosi che possono trasmettere all’uomo malattie come la toxoplasmosi o le cisti da echinococco.
“Sarebbe ora – dice Monica Cerasuolo – che i padroni dei cani rispettassero le norme di buona convivenza, vale a dire di chinarsi per raccogliere con una busta, o una foglia secca, il “bisognino” del loro amico a quattro zampe e gettarlo nel cassonetto dei rifiuti”.
Ma i…

Siti web, giornale, associazioni: fiorisce una prospettiva nuova

Nuova stagione culturale per Calvizzano, che potrebbe veder fiorire un futuro diverso sull’onda di un ritrovato entusiasmo. Sono attivi ben tre siti web che, a vario titolo e con stili differenti, si incaricano di raccontare la città e alimentare il dibattito. Si tratta di calvizzanonline, calvizzanoweb, impegnogiovane. Accanto a questi c’è da poco tempo un’associazione culturale che mette assieme risorse, energie, idee per la città. Un rilancio comincia ad intravedersi anche sulla scena politica, con alcuni partiti che si sono messi in moto per uscire dai soliti ambiti e misurarsi con una elaborazione più avanzata, presentando progetti e proposte in luogo delle solite polemiche. Il periodico l’Attesa, dedicando alcune pagine mensili a Calvizzano, è, dal canto suo, un pungolo e al tempo stesso un consolidato strumento di partecipazione attiva. Mettendo assieme questi pezzi si riconosce il profilo di una città che sembra aver messo in moto i suoi meccanismi migliori: la voglia di fare,…

Agliata e Napolano, le due facce della politica

Se l’impegno e il pragmatismo sono le migliori doti di Pasquale Napolano, assessore allo Sport e alla Cultura nella giunta Granata, l’assenza nella vita di partito (a detta degli stessi suoi colleghi politici), la mancanza sia di iniziative sia di progettualità sono le carenze di Francesco Agliata, capogruppo consiliare della lista civica Granata. I due, entrambi autorevoli rappresentanti del Partito Democratico rappresentano due facce opposte della politica. Agliata, appena 31 anni, brillante ricercatore alla facoltà di Economia della Federico II, una laurea con il massimo dei voti, ha voluto fare a tutti i costi, quasi come se glielo avesse prescritto il medico, il coordinatore cittadino del partito di Bersani, nonostante un conflitto con l’altra carica che ricopre, quella di capogruppo consiliare della lista civica Granata, che comprende una parte consistente di consiglieri comunali del Pd. Agliata (pare graviti nell’area Franceschini, ma anche questo è un mistero) è già da un anno…

Laboratorio teatrale per la scuola Polo chiesti 800mila euro alla Regione

Anche Calvizzano è riuscito a presentare in tempo utile in Regione un progetto per i due bandi EQF (Educational Quality, Facilities) emanati dall’Assessorato regionale al Lavoro per migliorare strutture e didattiche delle scuole del territorio. Il piano è stato costruito sulle esigenze della scuola media Polo ma i servizi sarebbero offerti anche a persone esterne alla scuola. Il progetto preliminare, redatto a titolo gratuito dal vicesindaco Antonio Mauriello, che è anche ingegnere, prevede la realizzazione di un laboratorio teatrale: nei locali sotterranei della scuola verrebbero costruiti due palchi con le relative costumerie e una platea con circa 60 posti a sedere. Nello stesso progetto è prevista anche la realizzazione di spogliatoi e bagni a norma, accanto alla tensostruttura, per renderla fruibile anche da personale esterno alla scuola. La cifra richiesta alla regione è di circa 884mila euro.

Fogne e rete idrica, aggiudicati gli appalti in primavera cominciano i lavori

Designato i vincitori di due appalti per importanti opere pubbliche che riguardano il quarto lotto della rete idrica (vale a dire la realizzazione di un impianto per aumentare la pressione dell’acqua in città) e il rifacimento della rete fognaria in diversi punti. Entrambe le opere sono finanziate dai fondi europei previsti per le infrastrutture. Il primo appalto se lo è aggiudicato la ditta Andreozzi Nicola di Casoria, che ha praticato un ribasso del 41,425% sull’importo a base d’asta di circa un milione e 200mila euro. Il secondo lo ha vinto la Società Cooperative Tecno-appalti di Napoli, che ha praticato un ribasso del 48,144 per cento sull’importo a base d’asta di circa 2milioni e 700mila.
Le due ditte devono passare al vaglio dei controlli previsti dal Protocollo di legalità. In sostanza, la Prefettura deve verificare se le ditte vincitrici hanno collegamenti con la malavita organizzata.
I lavori potrebbero cominciare in primavera. “Per quanto concerne le fogne – afferma il sindaco…

Calvizzano guarda al turismo riscoprendo le tradizioni

Calvizzano punta a entrare nel circuito regionale delle attività turistiche della Regione. Per questo motivo è stato presentato all’Assessorato regionale delle Politiche sociali un progetto denominato “Alla scoperta delle antiche tradizioni culturali e gastronomiche di Calvizzano”. Il costo dell’intervento ammonta a 250mila euro: 225mila euro sono stati chiesti alla Regione, 10mila dovrebbero provenire dai privati e 15mila li sborserebbe il Comune. « Puntiamo – afferma l’assessore alla Cultura, Pasquale Napolano – a far compiere al nostro territorio un salto di qualità, attraverso la valorizzazione delle tipicità locali, delle peculiarità e degli elementi di attrattiva che offre il paese».
Tra le varie opportunità offerte dal Comune vanno annoverati i principali siti di carattere storico religioso: il monumento ai caduti, la chiesa Santa Maria delle Grazie, la chiesa di San Giacomo Apostolo Maggiore, la chiesa di san Pietro. Si realizzerà, dunque, un percorso turistico per mezzo del …

A proposito dell’articolo “Ho un Grillo per La testa ….” Pubblicato da Peppe D’Errico.

Il nostro caro Peppe nel suo articolo cita quanto segue:” “…Il blog è un mezzo di comunicazione che però non deve ledere l’immagine dei personaggi che vengono richiamati negli articoli.
Non bisogna limitarsi a cancellare i commenti diffamatori, ma bisogna prevenirli non dando la possibilità a quest’ultimi di essere pubblicati, anche perché dal momento della pubblicazione del commento all’eliminazione dello stesso, il commento può essere visto da uno svariato numero di persone, danneggiando, comunque, la persona che viene diffamata.
Se avessi la coda di paglia mi verrebbe da dire …ogni riferimento è puramente casuale!”
Sulla base di una ricerca effettuata su internet è emerso che:”…non esiste, in diritto penale, una legislazione specifica sulla diffamazione in internet: ci si affida alle norme esistenti….Il reato di diffamazione esiste a prescindere dal contesto in cui viene compiuto, e quindi esiste anche in rete … Né è responsabile chi viene individuato come autore del testo diffamatori…

A febbraio sarà inaugurato il nuovo Distretto sanitario

E’ costato circa un milione e mezzo di euro ed è stato costruito con le più avanzate tecnologie: parliamo del nuovo Distretto sanitario 61 ubicato in corso Italia a Villaricca (alle spalle della nuova caserma dei carabinieri) che sarà inaugurato entro il mese di febbraio dal sindaco di Villaricca, Raffaele Topo, e dalle massime autorità sanitarie dell Asl Na2 nord. Il trasferimento completo degli uffici da Qualiano (nei pressi del ponte Surriente) a Villaricca avverrà, però, entro maggio: da quella data i cittadini di Qualiano, Villaricca e Calvizzano potranno iniziare a usufruire delle prestazioni socio-sanitarie offerte dalla struttura. Per i calvizzanesi (tranne quelli che abitano in località San Pietro) sarà più facile arrivarci, poiché il distretto è adiacente a via dante Alighieri (la strada dove c’è la parrocchia di Santa Rita). Si sviluppa su tre piani: a piano terra verranno tutti gli ambulatori, al primo piano gli uffici e al secondo piano la direzione sanitaria. Ci son volu…

Imminente l’inaugurazione della tensostruttura

Fervono i preparativi per celebrare la cerimonia inaugurale della tensostruttura, costata circa 100mila euro. Nel giro di qualche settimana, assicurano al Comune, la nuovissima struttura, ubicata nel cortile della media Polo, sarà consegnata alla preside Armida Scarpa.
Per renderla fruibile anche da persone esterne alla scuola, visto che hanno fatto richiesta per l’utilizzo società sportive locali – afferma il vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione, Antonio Mauriello – realizzeremo spogliatoi e bagni a norma, per i quali occorrono circa 50mila euro che preleveremo dal bilancio comunale”.
Il progetto degli spogliatoi e dei bagni è stato redatto, a titolo gratuito, dallo stesso Mauriello che, tra l’altro, è anche un ingegnere.
Ma quest’amministrazione, ad onor del vero, sta dedicando grande attenzione ai problemi della scuola e dell’edilizia scolastica: saranno infatti, prossimamente, utilizzati circa 300mila euro (150mila euro li elargirà la Regione e 150mila euro graveranno…

Il Comune potrebbe stabilizzare anche 10 Lsu

Si aspetta solo l’ok definitivo della Regione per stabilizzare 5 dei 23 lavoratori socialmente utili che prestano servizio presso il Comune di Calvizzano.
“Se il nostro bilancio lo consente – afferma il sindaco Granata – e questo lo verificheremo in sede di compilazione del documento contabile di previsione, potremmo arrivare anche a 10 lavoratori stabilizzati”.
Per ogni lavoratore assunto, palazzo Santa Lucia verserà nelle casse del Comune 20mila euro all’anno, il tutto per tre anni, dopodichè, gli Lsu stabilizzati, graveranno definitivamente sulle casse del Comune.
Qual è la convenienza per il lavoratore, visto che si tratta di assunzioni con contratto part time, che comportano condizioni economiche penalizzanti per i lavoratori, visto che percepiranno uno stipendio inferiore a quello attuale?
“Innanzitutto – continua Granata – termina il loro stato di precarietà e, poi, agli stessi lavoratori saranno versati i contributi pensionistici che, allo stato attuale, sono solo figurativi”.
Con …

Gli abitanti delle cooperative chiedono una pensilina al capolinea del bus-navetta

Il circolo Italia dei Valori di Calvizzano, ad appena tre mesi dalla sua nascita (la sede è stata inaugurata a fine ottobre), continua a sfornare iniziative: ultimamente, intercettando le lamentele della gente, ha protocollato una lettera al Comune per chiedere una pensilina con sedili al capolinea del bus-navetta di via Aldo Moro.
“Premesso che la fermata capolinea del bus navetta di via Aldo Moro (di fronte supermercato Ottopiù) è sprovvista di pensilina con relativi sedili – si legge nella missiva -
Considerato che tantissimi cittadini (in particolare gli anziani) utenti di tale servizio, il più delle volte, sono costretti ad aspettare senza potersi sedere o peggio sono esposti a pioggia e vento, nei periodi di maltempo.
Con la presente, si sottopone alla Vostra cortese attenzione la questione, affinché possiate interessarvi per la soluzione”.
“Speriamo – afferma Pasquale Rosiello, presidente del circolo Idv– che la nostra richiesta venga presa in considerazione e che l’assessore alla …

In via Marzabotto ormai le voragini sono di casa l’altra sera per un’ennesima volta si è sfiorata la tragedia

In via Marzabotto e in via San Pietro le voragini spuntano come funghi: basta una leggera pioggia e si aprono grosse buche che incutono paura a pedoni e automobilisti. Intanto, la gente non ne può più: si aspetta interventi radicali che eliminerebbero il pericolo una volta per sempre, invece, ogni volta che si apre una voragine, viene riempita solo con un po’ di ghiaia e del pietrisco che vanno via nel giro di qualche giorno. Venerdì pomeriggio, verso le ore 15.00, si è aperta l’ennesima super voragine: fortunatamente in quel momento non transitava nessun mezzo, perché le conseguenze potevano essere molto gravi. Si è rotta anche la tubatura principale dell’acqua, per cui gli abitanti della zona sono rimasti per diverse ore senza il prezioso e fondamentale liquido. I vigili urbani appena hanno ricevuto la chiamata, si sono subito recati sul posto insieme a un tecnico del Comune che ha provveduto a chiamare una ditta di fiducia del Comune, per far eseguire immediatamente i lavori, che …

Accuse al vetriolo tra l’ex sindaco e l’assessore alle Finanze

Scontro al calor bianco tra l’ex sindaco Giacomo Pirozzi e Antonio Ferrillo, assessore al Bilancio e alle Finanze nella giunta Granata ed ex assessore, sempre alle Finanze, nella ex giunta Pirozzi. Teatro dello scambio delle dure accuse è stata l’aula consiliare, dove i due, durante l’ultimo consiglio comunale del 29 dicembre, se le sono dette in faccia senza farsi alcun sconto.
“Tu costavi molto – ha tuonato Pirozzi – e io, da sindaco, non ero in grado di soddisfare le tue esigenze”.
Poi, l’ex sindaco, ha chiarito che si trattava di richieste politiche.
Non si è fatta attendere la risposta di Ferrillo: “Tu – ha detto senza peli sulla lingua – non hai saputo fare né il sindaco né il consigliere comunale: sei riuscito a rimanere a galla, perché hai costituito una maggioranza alternativa rivolgendoti a Marano”.
Anche Ferrillo, da noi interpellato, ha chiarito cosa intendeva dire per Marano e cioè che Pirozzi aveva chiesto aiuto politico ad Antonio Di Guida che, all’epoca, era consigliere co…

Il sindaco vuole una maggioranza senza gruppi

“Basta con litigi, tiri mancini e veti incrociati: se si ha intenzione di andare avanti speditamente e portare a compimento il programma elettorale che ci siamo prefissi, bisogna ritornare al gruppo unito, ma soprattutto allo spirito che ha contraddistinto la lista civica Calvizzano Democratica, pertanto i gruppi politici, nati all’interno della maggioranza, si devono sciogliere fin da subito”.
Questo più o meno le parole che il sindaco Granata ha usato per dire sia ai rappresentanti dell’ Unione di Centro (composto da Giuseppe Salatiello, Cristofaro Agliata, Antonio Martiello) che a quelli del neonato Gruppo per Calvizzano” (di cui fanno parte Franco Cavallo, Michele D’Ambra, Antonio Sequino) che devono sciogliere i rispettivi gruppi, per ritornare a essere una maggioranza compatta.
Mentre il gruppo che fa capo al presidente del consiglio comunale Salatiello ha subito recepito l’invito del sindaco, anzi lo ha anticipato (Salatiello, infatti, aveva già fatto una dichiarazione in tal sen…

In arrivo il mercatino rionale

Sbrigate le faccende amministrative e burocratiche, nel giro di qualche mese partirà anche nella nostra città il mercatino rionale: si svolgerà di lunedì, lungo la nuova strada peep che collega via Aldo Moro a via Pietro Nenni (la strada che sbuca a Marano di fronte alla media Alfieri). Sono stati superati, dunque, tutti gli ostacoli che negli anni addietro si erano frapposti e che avevano sempre fatto rimandare la decisione? I commercianti sono d’accordo? Il presidente dell’Ascom Antonio Sequino, che ai tempi di Pirozzi è stato uno dei più strenui oppositori del mercatino, adesso cosa farà? Accetterà passivamente?
La cosa certa è che a gioire sono i calvizzanesi amanti dei mercati i quali, prima dovevano recarsi ai mercatini di Marano (il martedì) e di Mugnano (il mercoledì), mentre adesso, invece, hanno in casa un altro punto di riferimento commerciale.

Uno sportello per ascoltare gli adolescenti

Dopo le vacanze natalizie alla media Polo sarà operativo uno Sportello ascolto per adolescenti, un servizio voluto fortemente dal neo assessore ai Servizi sociali, Cristofaro Agliata. Uno sportello che affronta tematiche sociali molto varie: le difficoltà scolastiche, l’incomprensione con i genitori, gli sbalzi d’umore, i rapporti con i coetanei, i primi approcci amorosi. Ovviamente è garantita la massima riservatezza sia con la scuola sia con la famiglia.
« In questo particolare periodo – afferma Tersa Simeoli, l’esperta di problematiche adolescenziali che con la sua equipe curerà lo Sportello ascolto – i ragazzi hanno bisogno di essere ascoltati, di poter parlare delle proprie incertezze senza sentirsi giudicati». Il servizio, in vigore per l’anno scolastico 2010, è a carico del Comune e costerà 4mila euro.