Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

Marano, settima edizione “Ri…correre per don Mimì”: è stata una grande festa dello sport

Hanno gareggiato anche il sindaco Rodolfo Visconti, il vicesindaco Francesco Taglialatela e il vicecomandante della Compagnia dei Carabinieri di Marano Francesco Tessitore. Impeccabile il servizio d’ordine sia dei Poliziotti municipali, coordinati dal comandante Brigida Costa, che quello dei Carabinieri della Compagnia di Marano guidati  dal capitano Gabriele Loconte.  I filmati Anche quest'anno in ricordo dell’ amatissimo don Mimì Galluccio, pastore e guida spirituale della Parrocchia San Ludovico d' Angiò per circa un trentennio, stamani, 30 giugno, si è disputata la settima edizione della maratonina sui 10 km “Ri...correre per Don Mimì`” evento podistico divenuto ormai appuntamento fisso ed immancabile del podismo campano. Partenza per 350 atleti alle ore 800. I nomi dei vincitori in campo maschile e femminile. Primo posto categoria junior (under 18) il maranese Gennaro De Rosa Arrivi primo, secondo, terzo e quarto posto


Arrivo sindaco Visconti

Arrivo vicesindaco Taglialatela

Arr…

Starà sicuramente festeggiando in Paradiso la nonna del sacerdote calvizzanese Sigillo. Anna Rasca (‘A Cassusar), una gran donna dal cuore generoso

La nonna di Raffaele Sigillo sarà felice ed orgogliosa di aver appreso che suo nipote è diventato prete. Anna Rasca era del quartiere Sanità, ma ha vissuto a Calvizzano per 29 anni, avendo sposato il signor Sigillo, nonno del sacerdote Raffaele Sigillo. Madre di tre figli, è morta nel 2004 a 76 anni. Nel 1990 “adottò" Ernesto Zirpoli, all’epoca 23enne, alle spalle del quale c’era una triste storia di handicap ed emarginazione: lo aiutò a trovare sua sorella, tramite la trasmissione “Chi l’ha visto”, in quel periodo condotta da Donatella Raffai. Alcune scene  vennero girate a Calvizzano, poiché Ernesto viveva nella casa di cura per anziani "Villa Oceania" ma stava spesso a casa della signora Rasca. Se fosse in vita, a questa donna minuta dal  cuore generoso avremmo sicuramente assegnato il premio bontà. In un mondo nel quale la perdita di valori è diventata una componente costante della vita quotidiana, nel quale il materialismo e l’arricchimento a ogni costo hanno fatto …

Ieri l’ordinazione sacerdotale del nostro concittadino Raffaele Sigillo, il 2 luglio celebrerà la prima messa nella Parrocchia San Giacomo di Calvizzano

L’on. Caso replica al presidente ANCI Campania Tuccillo: “Atto di Civiltà sciogliere i Comuni per infiltrazioni, noi accanto ai Prefetti che reggono Enti Commissariati”. Caro Andrea, perché nel comunicato non hai scritto che l’articolo è stato lanciato da Calvizzanoweb? Perché non hai aggiunto che hai chiesto i file audio a Calvizzanoweb e che te li ha inviati ad horas? Ciò mortifica il nostro ruolo di stampa Libera, quella che non guarda in faccia a nessuno

Il comunicato



Rivendico l’importanza e la necessità di sciogliere i comuni laddove la magistratura con le proprie indagini apra squarci miserevoli nell’attività amministrativa, inquinata dal voto di scambio o da infiltrazioni della criminalità, quanto affermato l’altra sera dal Presidente Anci Campania a Calvizzano, nel corso di un convegno sulla sicurezza al quale ero presente, lascia sbalorditi, me e tutti coloro che ogni giorno si battono per ripristinare la legalità ad ogni ordine e grado, dai comuni allo Stato, il Presidente Tuccillo deve avere un solo pensiero se vuole dare una mano a noi dell’Antimafia, preoccuparsi di mettere in campo azioni mirate a formare degli amministratori ineccepibili, le sue parole lacerano il buon lavoro svolto da tanti prefetti e viceprefetti nei comuni interessati da scioglimenti! Ieri sera il Presidente di Anci Campania, Domenico Tuccillo ha affermato infatti, che “i commissariamenti che seguono agli scioglimenti per infiltrazioni camorristiche nei c…

Un convegno antimafia di alto livello a Calvizzano, un paese ancora a “gestione familiare”

Importantissimo convegno a Calvizzano con relatori di primo piano nazionale, evento voluto dall’”Associazione anti mafiaCaponnetto”. Per capire il rilievo del congresso è giusto partire proprio da questo personaggio e spiegare magari chi era… anzi chi E’, perché gente così non farà mai parte del passato.  Antonino Caponnetto sarebbe conosciuto da tutti se non fosse stato vittima di una censura bonaria, affrettata e superficiale, si perché questa foto tagliata è famosa nel mondo, inutile dire chi è dei tre.
L’unico presumibile criterio che giustifichi il taglio della foto potrebbe essere che Caponnetto è l’unico tra i tre a non essere stato fatto a brandelli da quintali di tritolo. Criterio erroneo però se si valuta l’importanza dei personaggi, visto che fu proprio Caponnetto a mettere insieme (con altri) Falcone e Borsellino nel famoso pool antimafia di cui Caponnetto fu il vero artefice, degno erede dell’altro pezzo di storia d’Italia che lo ideò: Rocco Chinnici.
Questa introduzione…

Calvizzano, incontro pubblico per discutere di invasività criminale sui territori dei Comuni a Nord di Napoli: aula consiliare zeppa di rappresentanti istituzionali, è mancata la città

Tra il pubblico c’erano il deputato maranese Andrea Caso e il senatore vollese Sergio Vaccaro, entrambi del Movimento 5 Stelle; il capitano Francesco Tessitore, vicecomandante della Compagnia dei Carabinieri di Marano; Carmelo Firetto, comandante della stazione dei Carabinieri di Calvizzano; il  tenente colonnello Antonio Vernillo, comandante della Guardia di Finanza della Compagnia di Giugliano; Vitantonio Marchesano, comandante della Polizia municipale di Calvizzano; il viceprefetto Gerardo Quaranta, componente della Commissione straordinaria a Calvizzano; i sindaci di Villaricca, Maria Rosaria Punzo, di Mugnano, Luigi Sarnataro, di Quarto, Antonio Sabino (ha assistito a tutto il convegno, durato oltre due ore), hanno invece dato forfait gli altri 26 sindaci dell’area a Nord di Napoli invitati, tra cui quelli di Melito, di Giugliano, di Qualiano e di Marano, tutti del comprensorio giuglianese; c’erano i rappresentanti della Pro Loco Calvizzano, quelli del Partito democratico calvizz…

Il presidente ANCI Campania Tuccillo al convegno sulla criminalità a Calvizzano: “i commissariamenti che seguono agli scioglimenti per infiltrazioni camorristiche dei Comuni oggi sono una cosa sostanzialmente inutile”

Ha destato scalpore nel pubblico presente la dichiarazione del presidente Anci Campania, Domenico Tuccillo, fatta durante il suo intervento nell’aula consiliare di Calvizzano all’incontro pubblico per discutere di invasività criminale sui territori a Nord di Napoli.  "I Commissariamenti che seguono agli scioglimenti per infiltrazioni camorristiche dei Comuni, oggi sono una cosa sostanzialmente inutile" ha detto, ma ha anche precisato che a questo dramma devono seguire dei fatti, delle conseguenze quando poi si insedia la Commissione straordinaria. “Penso – ha detto Tuccillo – che bisognerebbe dotare di strumenti legislativi e operativi chi va a svolgere il ruolo di Commissario. Perché dal momento che si crea una cosa così traumatica, poi non può tramutarsi in ordinaria amministrazione”. In totale dissenso col pensiero di Tuccillo, sull'inutilità dello strumento commissariale, il viceprefetto Luca Rotondi, presidente della triade commissariale a Calvizzano. “Sono stato Commi…

Calvizzano, Convegno sull’invasività criminale: le nostre interviste

Realizzate insieme ai colleghi di Teleclubitalia e NanoTv
Luigi Gaetti (medico mantovano del Movimento 5 Stelle), Sottosegretario agli Interni con delega all'Antimafia 

Luca Rotondi, presidente Commissione straordinaria Comune di Calvizzano, vice prefetto Vicario Prefettura Napoli

Franca Decandia, fondatrice e Presidente ANVU (Associazione Nazionale Vittime Usura ed Estorsione)



Ai domiciliari l’avvocato Saverio Griffo, consulente del Comune di Calvizzano

Tra le 15  misure cautelari emesse stamani dal gip del Tribunale Napoli Nord ed eseguite dai carabinieri del Nucleo investigativo del Gruppo di Aversa, c’è anche quella  notificata all’avvocato Saverio Griffo, 44 anni, collaboratore di fiducia del sindaco di Trentola Andrea Sagliocco, consulente legale al Comune di Calvizzano, retto da una triade Commissariale.  L’indagine affidata ai carabinieri, eseguita anche tramite intercettazioni telefoniche e ambientali, ha consentito di raccogliere un quadro indiziario relativo ad una fitta rete di rapporti tra esponenti politici, del settore amministrativo comunale (l’area lavori pubblici, urbanistica e Utc) e imprenditori locali, finalizzata al rilascio di autorizzazioni amministrative e all’affidamento di lavori pubblici in violazione al codice degli appalti. L’avvocato Griffo di Trentola Ducenta, con studio in Aversa,  professionista di comprovata esperienza, a Calvizzanoo si  occupa della gestione del contenzioso civile (Giudice di Pace, T…

Calvizzano, cercasi nuovo redattore per completamento iter piano urbanistico: al via la manifestazione di interesse

L’operatore selezionato dovrà predisporre tutti gli atti per giungere alla definitiva approvazione dell’importante strumento urbanistico e alla sua entrata in vigore  
Sta per aggiungersi un altro importante tassello al mosaico del piano urbanistico comunale. E’ stato pubblicato all’albo pretorio online l’avviso di indagine di mercato (ossia la manifestazione di interesse), finalizzato all’affidamento dell’incarico a un operatore esterno per completare l’iter di formazione del PUC. Le domande di adesione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 14 del 3 luglio 2019 tramite posta certificata (pec) al seguente indirizzo: comune@calvizzano.telecompost.it. L’importo posto a base di successiva gara ammonta a 26mila200euro comprensivo di oneri accessori, oneri contributivi ed iva, cioè la restante parte dalla somma (171mila euro) messa a disposizione per la redazione del PUC, decurtata di quelle relative alle fasi già espletate, dai tre redattori iniziali: l’ing. Umberto De Martinis e l&#…

Il decreto di scioglimento del Comune di Calvizzano ha certificato il fallimento di una intera generazione politica: ripartire coinvolgendo i giovani

Dall’avvocato Franco Sabatino (già amministratore comunale) il 26 aprile 2018 ricevemmo e pubblicammo una interessante missiva. La ripubblichiamo data la sua attualità, poiché per l’agone elettorale circolano i soliti nomi
Egregio Direttore, Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro degli Interni ha decretato lo scioglimento del Consiglio Comunale di Calvizzano, per infiltrazioni camorristiche. Non sfugge alla Sua attenzione, la gravità del provvedimento. Calvizzano, nella sua storia, non ha mai subito un provvedimento politico-amministrativo, così umiliante. E’ stata scritta una brutta pagina. Il 30 settembre 1971, fu avanzata una formale proposta di revoca dell’allora Sindaco Revenaz, la quale, però, non ebbe seguito “per insussistenza dei motivi addotti”. Così decretò l’Autorità adita. Quantunque l’irrilevanza della fattispecie, si verificò una mobilitazione generale. I cittadini, con appartenenza e non, divennero partecipi e protagonisti di quei giorni convulsi. Si pretendeva …

Marano, nel 2005 il giornale “L’attesa” venne accusato dall’ex sindaco Bertini “di orientare la politica della città”

Mimmo Rosiello, direttore del periodico dal 2006 al 2013: “ eravamo temuti e rispettati da politici e amministratori dell’epoca, ma non abbiamo mai usato l’arma del ricatto…”
“Marano allo stato brado”, l’articolo del giornale “L’attesa” che creò sconquasso in Consiglio comunale

Maggio 2005, ultimo anno di amministrazione Bertini
E’ deprimente dirlo, ma fare un giro per Marano ti dà la percezione di una città alla deriva, senza regole, in balia all’atavica protervia di vecchi e nuovi appetiti. Sosta selvaggia, strade allagate a ogni pioggia a causa dei tombini perennemente ostruiti, traffico caotico, centauri senza casco a contendersi finanche i marciapiedi, niente più vigili neppure negli orari di ingresso e uscita dalle scuole. Le scuole. Dovrebbero essere baluardo di legalità, invece sono devastate dai vandali che, perfino la notte della festa del lavoro, hanno “lavorato” per impedire che, il giorno seguente, il liceo Segrè aprisse i battenti: “hanno sigillato” insieme con sette catene …

Marano. Pubblica Istruzione, Cultura, Pari Opportunità, Politiche Giovanili: “E’ doveroso chiarire…”

Dall’assessore Bianca Perna riceviamo e pubblichiamo

La Pubblica Istruzione
Mentre l’OSL (Organismo Straordinario Liquidazione) continua con l’analisi del “ vecchio”, è essenziale, adoperarsi per la programmazione del “ nuovo”; il Tavolo di concertazione con le Scuole di ogni ordine e grado è previsto per il giorno 04/07/2019. All’ordine del giorno,tematiche centrali come: 1a)la mensa scolastica (certificazione delle ditte) e pianificazione, in attesa di eventuali risorse regionali; 2b)Avvio attività per le procedure “ Buoni libri a.s. 2019/20”, Avviso Pubblico; 3c)Avvio attività per la nuova istruttoria “ Scuole primavera”; 4d)Pianificazione della raccolta differenziata all’interno delle scuole, progetto promosso dalla Ditta Tekra “ Capitan Eco”; 5e)Somministrazione schede per una raccolta di dati relativi all’edilizia scolastica; 6f)Somministrazione schede per una raccolta dati relativi all’offerta formativa. Si ritiene necessario un confronto circa la progettualità promossa da ogni scuola…