Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Salatiello EX paladino dei giornalisti?

Questo è Salatiello (inizio 2008, epoca Pirozzi sindaco) in versione paladino dei giornalisti, quando si faceva in quattro per difendere la libertà d’informazione. Abbiamo riproposto il video per mostrarlo a chi, nel frattempo, è diventato nostro assiduo lettore e a coloro che, forse, hanno già dimenticato.  Il protagonista  è la stessa persona che ieri 30 marzo 2015 in consiglio comunale, indirettamente, ci ha vietato di effettuare le riprese.

Nuovo attacco alla libertà d’informazione

Ieri è accaduto un fatto gravissimo: per la seconda volta, da quando governa Salatiello, ci è stato  impedito di effettuare alcune riprese della seduta pubblica di Consiglio comunale. Una cosa simile si era già verificata a dicembre 2013. Nel corso della lunga serata, poi, il  sindaco non ha mai smesso di lanciare  frecciate provocatorie a calvizzanoweb, definendolo “un situccio da quattro soldi”.   Il presidente del Consiglio, Antonio Mauriello,  ha gridato che avrebbe querelato il giornalista Rosiello,  qualora si fosse azzardato a pubblicare  le immagini scattate in aula  ai due consiglieri  di opposizione, Biagio Sequino e Angela De Vito, che, tra l’altro,  avevano dato la loro disponibilità a essere fotografati. Cose da altro mondo. Eppure, nel 2008, fu proprio l’attuale Primo cittadino a ingaggiare una dura battaglia nei confronti dell’allora presidente del Consiglio comunale Gaetano Felaco (consiliatura Pirozzi) che voleva impedirci di effettuare riprese in Consiglio. Oggi, colu…

Costo del servizio di igiene urbana: sale di circa 240mila euro rispetto a quello del 2014

Se il Piano finanziario del servizio di gestione integrata dei rifiuti dovesse essere approvato nel Consiglio comunale di stasera, scatterebbero sostanziali aumenti della Tari, la nuova tassa sui rifiuti solidi urbani
Il totale dei costi del servizio di Igiene urbana da coprire al cento per cento attraverso la nuova tassa, denominata Tari, è di 1milione965mila434,49 euro, mentre l’anno scorso era di 1milione726mila873,56 euro. C’è stato un aumento di circa 240mila euro, che potrebbe far lievitare di non poco la tassa rifiuti. Vediamo nel dettaglio tutti i costi. Spazzamento e lavaggio strade: circa 269mila euro; raccolta e trasporto della spazzatura: circa 721mila euro; trattamenti e smaltimento in discarica, da pagare alla Sapna: circa 350mila euro; sacchetti per la differenziata, più i costi previsti per la rimozione dei rifiuti speciali (quelli abbandonati in strada, per intenderci, tra cui il pericoloso amianto): circa 170mila euro(aumentati di circa 100mila euro rispetto alla cif…

Alla Med Impianti in due anni assegnati sette incarichi di lavoro

Per gli affidamenti diretti lavorano quasi sempre le stesse ditte?
I fatti
12 marzo 2013. Con determina 22 dell’Ufficio tecnico viene liquidata la spesa di 3.699,32 euro oltre iva per lavori alla pubblica illuminazione, affidati alla ditta Med Impianti di Liccardo Sandolo con sede a Calvizzano in via Roma,19.
12 marzo 2013.  Con determina 21 dell’Ufficio tecnico viene liquidata la spesa di 1092,71 euro oltre iva per intervento alla pubblica illuminazione di Via Conte Mirabelli, affidati alla Med Impianti.
26 giugno 2013. Con atto 52 del settore Organi Istituzionali, la dottoressa Margherita Mauriello, per permettere la seduta di insediamento del nuovo Consiglio comunale, affida ad horas alla Med Impianti i lavori di adeguamento dell’impianto audio. Impegno di spesa 2.850 euro più iva.
5 giugno 2014. Con determina 70 dell’Ufficio tecnico viene liquidata la ditta Med Impianti per lavori di manutenzione e sistemazione locali comando Polizia municipale di via Aldo Moro,7. Spesa totale 5.490 eu…

Il dermatologo ambulatoriale incontra il medico di famiglia

Sabato 11 aprile, presso il Montespina Park Hotel di Napoli in via Provinciale San Gennaro si terrà un corso di aggiornamento ECM (Educazione continua in medicina) in dermatologia e venereologia, rivolto ai medici di Medicina generale. Un seminario che si prefigge lo scopo di illustrare ai medici di famiglia tutte le attività cliniche, diagnostiche e terapeutiche svolte dagli specialisti in Dermatologia nei Distretti dell’Asl, onde migliorare il rapporto medico-paziente nell’ottica della moderna visione di un Servizio Sanitario Pubblico tendente sempre più all’assistenza sul territorio e alla deospedalizzazione. Sono previsti gli interventi di autorevoli esponenti della dermatologia campana e italiana, tra cui il dottor Riccardo Acri dell’Asl Napoli 2 Nord; la dottoressa Flora De Natale (Asl Napoli 1 Centro e Napoli 2 Nord); la dottoressa Elena Sammarco (Asl Napoli 1 Centro); la dottoressa Angela Schettino (Asl Napoli 2 Nord e Asl Napoli 3 Sud); il dottor Antonino Trischitta che, tra …

Un disastro finanziario costruito negli anni

La recente sentenza della Corte dei Conti ha aperto un squarcio sui mali endemici del nostro Comune
Il fantasma del dissesto finanziario sta divorando la vita amministrativa e sociale del nostro Comune. La cura è difficile: solo un miracolo potrebbe evitare il default. Tanti e gravi gli errori commessi in tutti questi anni. La colpa maggiore va sicuramente ascritta, principalmente, alla classe politica degli ultimi vent’anni che ha gestito in modo sciatto e disordinato il bilancio comunale. Ma grosse responsabilità, nell’ottica della separazione di legge tra indirizzo politico e gestione, va anche ascritta ai funzionari del Comune, che, invece di gestire con correttezza la finanza locale, si sono preoccupati di mantenere la poltrona  e,  tante volte, anche di fare politica; una classe dirigente quasi sempre impreparata che è stata complice degli sperperi: a tutto ciò va aggiunta anche la mancanza di risultati tangibili sul fronte dell’evasione. A Calvizzano, in particolar modo in dete…

Via Alveo Camaldoli, ripulita l’area dove erano stati sversati i rifiuti

Grazie all’impegno dell’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Villaricca, Raffaele Cacciapuoti, è stata pulita in breve tempo l’area di sosta della strada intercomunale, recentemente inaugurata, presa di mira dai delinquenti degli sversamenti abusivi. Nonostante la zona interessata allo sversamento sia al confine tra il Comune di Villaricca e quello di Calvizzano (una parte dei calcinacci invadeva la sponda di calvizzanese), l’assessore Cacciapuoti non ha creato alcun problema. I rifiuti, infatti, sono stati prelevati nel giro di 24 ore e le spese se l’è accollate tutte il Comune di Villaricca. A Calvizzano avrebbero agito allo stesso modo? Intanto,  sono già sorti problemi sul tratto di strada ricadente nel Comune di Calvizzano: diversi tombini sono stati transennati (forse per il dislivello rispetto alla strada), poiché potrebbero costituire un pericolo per gli automobilisti.       



Bollette dell’acqua, l’amministrazione decide di abolire il “minimo consumo garantito”

Con circa due anni di ritardo dalla promessa elettorale, l’amministrazione Salatiello si appresta ad abolire il cosiddetto “minimo garantito” dalle bollette dell’acqua. Nel Consiglio comunale di lunedì 30 marzo, infatti,  si discuterà (ultimo punto all’ordine del giorno) anche delle modifiche e integrazioni da apportare al regolamento idrico comunale, approvato nel 2000 e modificato, nel corso degli anni, prima 2004 e poi nel 2007. Dal 2005, però, le bollette relative ai consumi idrici sarebbero tutte illegittime, poiché in contrasto con l’art. 1 della delibera CIPE n. 52 del 4 aprile 2001 che aveva previsto l’abolizione progressiva del minimo garantito, attraverso un percorso di riduzione e graduale eliminazione entro quattro anni, fissando il termine ultimo al 30 giugno 2005. Il Comune di Calvizzano non si sarebbe mai adeguato alla nuova normativa. L’illegittimità viene anche sottolineata nella relazione stilata  dagli avvocati dello studio associato CGA, incaricati dal Comune per g…
                                          Scommettiamo che… Lunedì sera, durante lo svolgimento del Consiglio comunale, qualcuno della maggioranza proporrà lo spostamento della discussione su alcuni punti all’ordine del giorno? Quali? Presumibilmente , a nostro avviso, la mozione d’indirizzo della minoranza sui vigili urbani (secondo punto) e la presa d’atto della pronuncia della Sezione regionale della Corte dei conti (terzo punto). Staremo a vedere.

Al Consiglio comunale del 30 marzo pioggia di ordini del giorno

Sono 15 i punti in discussione al prossimo Consiglio comunale, convocato per lunedì 30 marzo alle ore 19.00. Stando alla scaletta, il primo argomento in trattazione dovrebbe essere quello relativo alla mozione d’indirizzo sui vigili urbani, presentata dai quattro consiglieri di minoranza il 25 febbraio scorso. Giacomo Pirozzi, Angela De Vito, Biagio Sequino e Michele D’Ambra chiedono il ripristino della piena operatività dei vigili urbani, che, da alcuni mesi, su direttiva  del sindaco, stanno lavorando solo di mattina dal venerdì al sabato. Gli ultimi indirizzi amministrativi prevedono che i poliziotti municipali debbano prestare servizio su due turni: dalle 8.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 21.00, sempre dal venerdì al sabato. Con questo escamotage i vigili urbani non percepirebbero più la cosiddetta indennità di turno, in virtù dell’orario spezzato (non continuativo). Il terzo punto all’ordine del giorno prevede la presa d’atto della sentenza della Corte dei Conti arrivata al proto…

Arriva la sentenza della Corte dei Conti

Delle irregolarità amministrativo-contabili sarebbero responsabili tutte le amministrazioni che si sono succedute negli ultimi venti anni. Non ci risulta che la sentenza  sia stata pubblicata sul sito istituzionale come disposto dalla Corte stessa
I giudici contabili nella deliberazione-pronuncia (così viene denominata in gergo tecnico) del 18 febbraio 2015 sono stati molto chiari: “la complessità della situazione riscontrata evidenzia, allo stato degli atti e nonostante le misure adottate e/o programmate, il permanere di irregolarità amministrativo-contabili che possono pregiudicare gli equilibri dell’ente locale, quali l’esistenza di residui attivi (somme accertate e ancora non riscosse, ndr) ante 2011 pari a 6milioni858mila900,86 (distribuiti temporalmente in modo crescente da 563,78 euro del 1995 a 1milione305mila915,2 del 2010) e un fondo svalutazione crediti (una posta che serve a fronteggiare eventuali perdite, conseguenti alla cancellazione di crediti ritenuti inesigibili, ndr)…

Calvizzano “pulita”

Per la serie al Comune lavorano quasi sempre le stesse ditte? Perché  per gli affidamenti diretti dei lavori non viene adottato il criterio del sorteggio o quello della rotazione? 


I fatti
24 maggio 2013. Con determina 37 della responsabile del Settore Affari Generali, Margherita Mauriello, viene impegnata la somma di 4mila300 euro (5.203 euro comprensivo di iva), per allestimento nuova biblioteca comunale (trasporto libri e suppellettili, pulizia, eccetera). I lavori vengono affidati alla ditta “La Duemila” con sede in via Vittorio Emanuele, 7 a Calvizzano.
6 giugno 2013. Con determina 46 della Responsabile del Settore Affari Generali, Margherita Mauriello, viene impegnata la somma di 2mila667,13 euro per l’allestimento e pulizia della sala consiliare (seduta di insediamento amministrazione Salatiello). Lavori affidati alla ditta “La Duemila”.
16 settembre 2013. Con determina 96 del Capo settore dell’Ufficio tecnico, Lorenzo Tammaro, viene liquidata la di 4mila479euro oltre iva, per i l…
Ricorsi contro Wind, finora spesi  circa 6mila700 euro
Per i due ricorsi contro la Wind Telecomunicazioni, sulla questione del ripetitore di telefonia mobile di via Scarlatti, finora sono stati impegnati 9mila697,60 euro e spesi circa 6mila 700 euro.  Partiamo dal ricorso al Tar che ha visto soccombere il nostro Comune. Recentemente sono stati liquidati 3.187, 60 euro, come stabilito dalla sentenza, all’avvocato Giuseppe Sartorio, difensore della Wind, a titolo di spese processuali (2mila euro) oltre “accessori come per legge” (così è scritto nell’atto del caposettore Margherita Mauriello). Qualche mese fa, invece, fu liquidata la fattura di 2.500 euro, per competenze attività professionale prestata dall’avv. Rosa Lauro Di Maro (incaricata dal Comune con decreto sindacale del 25-02-2014) nella vertenza al Tar Comune-Wind Telecomunicazioni. Dopo aver perso al Tar, il Comune ha prodotto ricorso al Consiglio di Stato contro Wind,  conferendo l’incarico, all’avvocato Dario Cuomo, al quale è…

In ricordo dell’imprenditore solidale e dell’artista di talento Pasquale Di Maria, a un anno dalla sua morte

Il 24 marzo 2014 moriva, a soli 57 anni, nel pieno della maturità, Pasquale Di Maria, imprenditore gentiluomo ed elegante: “napoletano di nascita e sentimenti, ma anche di ironia e disincanto”, come scrive Ettore Gentile D’Avargàn, nella prefazione al libro di raccolta dei quadri più significativi di Di Maria, dipinti nella sua breve ma intensa attività artistica. In quindici anni ha disegnato 140 pitture: tutti autentici capolavori, a detta dei critici. Al suo capezzale si recarono diverse centinaia di persone provenienti da tutta Napoli e provincia per rendergli l’ultimo omaggio. Perché chiunque ha conosciuto Pasquale Di Maria, sia nel ruolo di imprenditore che in quello di artista, difficilmente lo dimenticherà. Pasquale era un Geniale.  Lo dicono i fatti. “Pasquale – scrive D’Avargàn – è giunto tardi alla pittura, in un’età, 42 anni, in cui la consapevolezza delle scelte spinge all’assunzione di responsabilità, soprattutto nei confronti di una disciplina che (per il suo pieno dispi…

Tariffe acqua, affidati a una società esterna gli adempimenti presso l’Autorità dell’Energia

Era proprio necessario spendere circa 12mila500 euro? Tale compito non poteva essere assolto dai funzionari del Comune?
Dopo il gran casino delle tariffe dell’acqua e delle cifre sballate inserite in bilancio, i contribuenti possono esser certi che nelle loro case non arriveranno bollette di conguaglio per i consumi relativi agli anni 2013 e 2014? Neanche un mago, a  nostro avviso, sarebbe in grado di fornire la giusta risposta. Proviamo a far capire qualcosa, pur essendo consci che nell’affrontare questioni prevalentemente tecniche si rischia di annoiare i visitatori e di non essere letti. Tra l’altro, come organo d’informazione, non potevano trascurare un argomento come quello delle tariffe idriche che serve anche a far comprendere tanti aspetti “amari” e “bui” della vita politico-amministrativa e gestionale di questa città.   Partiamo dalla questione tariffe. Nel 2012 viene calcolato che la tariffa dell’acqua per uso domestico debba essere di 0,50 euro a metro cubo, mentre quella pe…

In ricordo di Cristofaro Agliata, infaticabile uomo del fare

Un anno fa lasciava prematuramente il mondo terreno, Cristofaro Agliata. Aveva cinquantacinque anni. Lo vogliamo ricordare con un articolo-intervista che pubblicammo a maggio del 2010. All’epoca, Agliata  rivestiva il ruolo di assessore nella giunta Granata.  Era  un momento di turbolenza politica, per la nascita di Calvizzano Futura, un movimento nelle fila della maggioranza che diede filo da torcere a Granata
Ha quasi cinquantuno anni, sposato, con due figli, dipendente della Banca Nazionale del Lavoro: si è iscritto in tarda età all’università, ma si è messo d’impegno e, ora, sta per laurearsi in giurisprudenza. Nel frattempo, Cristoforo Agliata, consigliere comunale nelle fila della maggioranza che appoggia il sindaco Granata, non ha trascurato sia l’impegno sociale (è sempre pronto a tendere una mano agli ultimi) che quello politico: oggi riveste anche il ruolo di assessore con deleghe ai Servizi sociali, Arredo urbano e monumenti, Anziani e Protezione civile. Ma qual è la storia…