Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2017

Calvizzano. Il Consiglio comunale delle “offese”

Si è appena concluso il Consiglio comunale,  iniziato alle 12 e30 circa e terminato poco dopo le 14 e 30. Due ore, considerando anche un’interruzione di circa mezzora, per discutere17 punti all’ordine del giorno, tra cui il bilancio di previsione 2017, approvato con il voto unanime dei consiglieri di maggioranza e quello contrario dei due unici oppositori Angela De Vito e Biagio Sequino. E meno male che si è discusso per circa un’ora della pregiudiziale presentata dai consiglieri di minoranza (ne parleremo più ampiamente nei prossimi giorni), altrimenti pure questo sarebbe stato un Consiglio mordi e fuggi, il che la dice lunga da chi siamo rappresentati, salvando la pace di qualcuno. Ancora una volta il sindaco ha preso di mira la consigliera Angela De Vito, perché si è permessa di fare dichiarazioni a calvizzanoweb contro gli operatori civici ambientali, ricordandole con tono di voce alteratissimo che lei è stata una staffista, assunta con metodi clientelari dall’ex sindaco Granata, …

Calvizzano. Cristofaro Cavallo: “pago la multa, ma non tutti i vigili fanno il loro dovere”

E’ arrabbiato con i vigili urbani Cristofaro Cavallo,  cittadino calvizzanese, dipendente della clinica Villa dei Fiori, non tanto per la multa presa in via Conte Mirabelli, perché con la sua auto ostacolava il percorso dei pedoni, ma per la disparità di trattamenti. “Premesso – dice – di essere persona corretta e ligia ai propri doveri,  questa è la prima multa in tanti anni di guida, tant’è che mi sono già recato all’Ufficio postale per pagarla, la mi arrabbiatura nasce dal fatto che per sostare due minuti, il tempo di comprare un giocattolo a mio figlio, mi sono beccato un verbale, mentre davanti al bar in piazza e nei pressi del Comune ogni giorno noto auto in sosta selvaggia per intere ore senza che nessuno intervenga. Pertanto, resto della mia opinione che non tutti i vigili facciano il loro dovere ”.
Fin qui lo sfogo del signor Cavallo il quale ci ha contattato dopo essersi recato a protestare, come lui stesso ci ha riferito, al Comune , dal sindaco e dal comandante dei vigili ur…

Incidenti mortali sull’ Asse mediano di Napoli, interrogazione al Ministro dalla deputata Rostan: “Strada ad alto rischio, intervenire subito per metterla in sicurezza”

Arriva in Parlamento il caso sicurezza sull’Asse Mediano di Napoli. A sollevarlo è la deputata Michela Rostan, del gruppo Articolo 1 – Democratici e Progressisti, che ha presentato una interrogazione al Ministro per le Infrastrutture e dei Trasporti, per segnalare la situazione di emergenza della importante arteria stradale e per chiedere interventi urgenti.  “Lo scorso 25 gennaio – scrive la parlamentare -, sulla strada a scorrimento veloce della provincia di Napoli è stata travolta e uccisa una donna di 65 anni; pochi giorni dopo, sulla stessa strada, una ragazza di 21 anni ha perso la vita dopo che l’auto sulla quale circolava è andata a schiantarsi contro un guard-rail. L’Asse mediano conta una storia drammatica di incidenti stradali, a volte mortali, altre volte con tamponamenti a catena, molti feriti. Gran parte degli incidenti sono causati dall’alta velocità, in qualche modo incoraggiata dall’assenza di meccanismi elettronici di sanzione del superamento dei limiti; altre cause s…

Calvizzano, la NASA risponde agli alunni della quarta C e li incoraggia a continuare a raggiungere le stelle

La lettera tradotta in italiano
Cari studenti, grazie per la vostra e-mail alla NASA del 27 Febbraio del 2017.
La NASA vuole che sappiate che i vostri pensieri e le idee per ulteriori esplorazioni dello spazio sono importanti, speriamo che continuiate ad imparare tutto il possibile sui programmi, missioni e realizzazioni spaziali della NASA. Basti pensare - tra pochi anni potreste essere uno dei pionieri che potrebbe contribuire a guidare le attività in America per una migliore conoscenza della nostra Terra e per l'esplorazione spaziale.

"La lettera prosegue poi, citando tre siti che parlano dell'evoluzione della tuta spaziale, della storia e dei programmi spaziali della NASA per approfondire e ricavare informazioni utili agli studenti"

Ancora grazie per la vostra lettera. La NASA vi augura ogni successo nel guadagnare buoni voti scolastici e vi incoraggia a continuare a raggiungere le stelle!
Cordiali Saluti
Programma pubblico di comunicazione Divisione Public Outreach Uffi…

Riportiamo il “Rockalvi Festival” a Calvizzano

Ma che dite se quest'anno torna una nuova edizione del Rockalvi Festival? Idee ? Collaborazioni ? Proposte ? “. Questo il post lanciato da Peppe Guarino, ideatore e organizzatore di Rockalvi (acronimo di Rock a Calvizzano), dal suo profilo facebook al quale hanno aderito diverse decine di simpatizzanti della musica di alto livello. Noi, non solo ci associamo, ma aggiungiamo  che la nota kermesse musicale debba ripartire da Calvizzano, dove è nata nel 2008, ai tempi dell’amministrazione Granata. Sarebbe un’occasione unica per la città che coniugherebbe cultura e sviluppo.    Il Rockalvi è un festival musicale indipendente nato dalla volontà di Peppe Guarino (vigile del fuoco, organizzatore di eventi, fautore della cultura musicale)  a sostegno dell’associazione “Camilla la Stella che Brilla”, la Onlus che da anni lavora per tutti i bambini affetti da malattie rare e non solo per Camilla la ragazza calvizzanese colpita da microcefalia e sindrome di West (vedi sito www.camillalastellac…

Incontro in Paradiso

Calvizzano, in via Pio La Torre le buche sono tante e grosse

Il problema riguarda tutte le strade di Calvizzano, ma parliamo di via Pio La Torre, poiché, ieri, il conducente di  un’auto non è riuscito ad evitare una grossa buca apertasi nei pressi della scuola materna, rischiando di farsi male. Ma tutta la strada è diventata un groviera, inoltre non ci sono marciapiedi il che costituisce  fonte di  pericolo per i numerosi pedoni che la percorrono quotidianamente, specialmente durante gli orari di ingresso e di uscita dalla scuola.

Al teatro Alfieri di Marano sta riscuotendo gran successo la seconda edizione teatro amatoriale

Gerri Roberti nel ruolo di un trans
Volge quasi al termine la seconda rassegna teatro amatoriale “Il Giullare d’oro”: si devono ancora esibire quattro compagnie dilettantistiche delle 11 programmate quest’anno e già si può affermare con certezza che è stato confermato  il gran successo della prima edizione. L’ex Auditorium Alfieri, oggi, grazie all’impegno del trio di gestori (Furiano, Simeoli Izzo), sala teatrale a tutti gli effetti, è stata sempre riempita da un pubblico attento soddisfatto dalla qualità degli spettacoli.  Venerdì, sabato e domenica scorsa si è esibita la compagnia teatrale “a cartulina e Napule” nella commedia “Zoccole Monache e Femmene”, due atti comici di Angelo Rajo Mirisciotti, adattati dal regista e attore calvizzanese, Gianni Salatiello. Stupenda la performance di Gerri Roberti (attore villaricchese) che rivestiva i panni di un trans (vedi video). Sabato primo aprile, ore 21.00, e domenica 2 aprile, ore 17.30 (per consentire al pubblico di poter assistere alla…

Calvizzanoweb chiama, l’ex assessore Santopolo non risponde

Perché il consigliere comunale Giuseppe Santopaolo continua a ignorare le nostre telefonate? Si tratta di un comportamento molto strano che richiede una lucida riflessione. In questi circa quattro anni di consiliatura, non si era mai verificata una cosa del genere. Se al nostro squillo l’ex assessore al Bilancio non rispondeva,   appena si liberava dai suoi impegni, provvedeva a richiamarci, chiedendoci anche scusa. Questa volta ha deciso di non farlo. Cosa ha da temere? Forse parlare con Rosiello, di questi tempi, potrebbe creargli qualche problema di troppo? Eppure volevamo fargli qualche domanda sul bilancio di previsione che andrà discusso e approvato nella seduta del Consiglio comunale di venerdì prossimo, visto che, da ex assessore al ramo, avrà sicuramente contribuito a stilarlo. In primis, volevamo chiedergli che opinione si è fatto sui gravi ritardi dell’apertura al pubblico dell’isola ecologica e sullo sperpero di diverse decine di migliaia di euro che i cittadini stanno pag…

Calvizzano. Non ancora pubblicata la gara per il servizio trasporti diversamente abili, si va verso la terza proroga alla Cogit. Sequino: “segnalerò la questione all’Autorità anticorruzione del giudice Cantone”

Scade il 31 marzo 2017 la seconda proroga concessa alla Cogit, la società calvizzanese intestata a Salvatore Paolone che effettua, per conto del Comune, il servizio trasporto minori e adulti diversamente abili presso le scuole e i centri di riabilitazione. Si va dunque verso la terza proroga del servizio, visto che, dalla consultazione dell’albo pretorio online, non risulta ancora pubblicata la gara d’appalto? Il vecchio contratto, di durata quinquennale è scaduto il 29 settembre 2016. Il primo prolungamento contrattuale, per un periodo di tre mesi (fino al 31-12-2016), è stato concesso alla Cogit con atto di giunta del 28 settembre 2016, nel quale, contestualmente, sono state impartite anche le direttive per il nuovo appalto. La seconda proroga, invece, scade il 31 marzo.  “E’ tutto pronto  – dichiarò al nostro blog, verso la fine di gennaio scorso, la responsabile dell’Ufficio Servizi sociali, Angela Cacciapuoti – per la pubblicazione della gara d’appalto, specificando che  il ritardo…

Calvizzano. Banco alimentare, al via il bando pubblico. Non possono aderire persone che già ricevono il pacco viveri della Caritas

Al via il bando pubblico per aderire al progetto Banco Alimentare istituito dal Comune. Le persone che intendono ricevere mensilmente un pacco viveri non devono far altro che scaricare il modulo dal sito internet del Comune, oppure recarsi all’Ufficio Servizi Sociali entro il 7 aprile 2017, ultimo giorno utile. Possono accedere al suddetto beneficio coloro che risiedono nel Comune di Calvizzano; siano cittadini di Stati aderenti e non aderenti alla Unione Europea, ma con permesso o carta di soggiorno da almeno un anno; posseggono una dichiarazione ISEE, anno corrente, inferiore ai 7mila euro; non ricevono analoghi sussidi da altri Enti religiosi e/o associazioni del territorio di Calvizzano. Successivamente sarà stilata una graduatoria che verrà pubblicata sul sito e valevole 11 mesi. La distribuzione è mensile ed è prevista solo per 100 famiglie povere.
Si tratta sicuramente di una lodevole iniziativa che, a nostro avviso, sarebbe dovuta partire già diversi anni fa: attivarla in questo…

Calvizzano, la villa comunale non sarà intitolata a Franceso Davide detto “Spellicchione”

Calvizzanoweb e tantissimi cittadini che ci avevano creduto fino in fondo perdono la “battaglia”, iniziata a  novembre scorso, per far intitolare la villa comunale di via Pietro Nenni a Francesco Davide, detto Spellichione. Come ci ha anticipato l’assessore alla Toponomastica, Lorenzo Grasso, l’opera pubblica non sarà dedicata ad alcun personaggio illustre : all’ingresso della villa verrà incisa una frase in latino che tiene conto del processo di evoluzione della città nel corso dei secoli: dalle origini ai nostri giorni. La proposta, venuta fuori dalla relazione del professor Luigi Trinchillo, docente di latino e greco (oggi in pensione), sarà votata nel Consiglio comunale di venerdì prossimo.  A questo punto appare evidente che il sindaco e chi la pensa come lui su quest’argomento, non avendo nomi di rilievo su  cui puntare, avrebbero optato per una frase ad effetto. Bene, anzi male, perché  avete cancellato un’idea rivoluzionaria, tra l’altro condivisa da tantissima gente, tra cui …

Calvizzano. Et voilà, l’albero d’ulivo non è più qua

E’ stato piantato nella villa comunale di prossima apertura

Calvizzano. E’ morta a 95 anni “’a Veneziana”, donna di fede e “signora del rosario”

La ricordiamo con un articolo che pubblicammo il 20 febbraio 2016
Anna Pupulin, soprannominata “a Veneziana”,  a settembre compirà 95 anni. Prima di 7 figli, ha vissuto parte della sua vita tra Casarsa e Mestre, poi, nel 1950, si è trasferita a Calvizzano da dove non si è più mossa. “A Veneziana”  è un gran bel personaggio, ma soprattutto una donna di immensa fede che non si stancava mai di recitare il rosario: un rituale che, come un mantra,  si ripeteva ogni sera verso le 18.15, prima della santa messa nella chiesa madre di San Giacomo. Attorno a lei un gruppo di fedelissimi che la seguivano immancabilmente. Ora non lo recita più dal 2008, da quando è costretta a vivere su una sedia a rotella per gli acciacchi della vecchiaia. Ma, nonostante tutto, ha conservato una lucidità impressionante: ricorda date ed eventi a memoria, perfino i minimi particolari. A Calvizzano, i più anziani la ricordano bene, sia come donna di devozione, ma anche perché aveva sempre il sorriso sulle labbra e s…

Calvizzano, arriva il Consiglio sul bilancio

Questa volta non c’è la diffida del Prefetto poiché sono stati rispettati i tempi previsti  Diciassette i punti all’ordine del giorno, ma è palese che l’attenzione sarà tutta incentrata sulla materia contabile, visto che bisogna approvare il bilancio di previsione 2017 . Dopo tre mesi viene convocata di nuovo la massima assise cittadina che si svolgerà alle ore 12.00 di venerdì 31 marzo nella sala consiliare “Cristofaro Agliata”. Ma nella maggioranza ci sarà come sempre compattezza al momento del voto? Comincerà ad aprirsi qualche piccola crepa, in vista delle prossime amministrative del 2018? L’ex sindaco Pirozzi e Michele D’Ambra, consiglieri di minoranza, pure questa voltadaranno forfait? Staremo a vedere.

Calvizzano, slitta al primo novembre 2017 l’apertura dell’isola ecologica: quarto rinvio nel giro di due anni

Sequino della minoranza: “la mancata apertura del Centro raccolta è un altro segnale del fallimento di quest’amministrazione”
Incredibile ma vero, quanto accade in questa città: slitta tutto ciò che viene programmato. E’ successo per il servizio civico comunale, per l’apertura del Palazzetto dello Sport (il collaudo è durato una vita), per la villa comunale di via Pietro Nenni, per il Piano urbanistico, per il cimitero comunale e ora per il Centro raccolta di zona San Pietro. L’apertura della piattaforma ecologica, data questa volta per certa al primo febbraio 2017 (dopo tre rimandi: primo luglio 2015, primo luglio 2016, 3 ottobre 2016), slitta addirittura al primo novembre 2017. Il motivo? Non lo sappiamo, poiché, tra gli addetti ai lavori, nessuno è disposto a parlare con noi. Deve essere ancora completato il procedimento di messa a norma? E tutti i lavori fatti nel giro di un anno a cosa sono serviti? Occorre realizzare la strada di accesso, perché quella esistente è stretta e impra…