Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2018

Calvizzano, successo per l’incontro alla media Polo su bullismo e cyberbullismo

Riflettori puntati su bullismo e cyberbullismo. Li hanno accesi i Commissari straordinari e la preside dell’Istituto Polo Armida Scarpa (in passato ha organizzato altre iniziative, tra cui il Flashmob contro il bullismo) che hanno promosso l’incontro con una folta delegazione di studenti delle terze medie sui pericoli derivanti da questi nuovi fenomeni in forte aumento in Italia. Nella nostra Regione i dati sono allarmanti: due studenti su tre sono vittime di atteggiamenti vessatori. Come difendersi? Lo ha spiegato ai ragazzi presenti nella sala professori della media Polo, in una maniera semplice, con l’ausilio di filmati e diapositive, il comandante della Polizia municipale di Sant’Antimo, Biagio Chiariello, Sovraordinato al Comune di Calvizzano, esperto di queste problematiche, avendo prestato servizio sia negli uffici centrali della Polizia di Stato che in quello della Polizia Postale delle Comunicazioni. All’incontro erano presenti anche Francesco Prencipe, uno dei tre Commissari…

Calvizzano, in scadenza il contratto con l’Idro-Tech: verrà ancora esternalizzata la gestione del servizio idrico?

E’ in scadenza il contratto settennale stipulato il 26 settembre 2011 con la Idro-Tech, la ditta calvizzanese vincitrice della gara d’appalto per l’affidamento del servizio di manutenzione, riparazione e sistemazione della rete idrica e fognaria per l’importo annuale a base d’asta di 419mila960, 11 euro oltre iva. Il capitolato venne approvato con delibera consiliare dell’11 dicembre 2009, mentre la gara d’appalto venne indetta il 19 maggio 2010. Esattamente un anno dopo venne proclamata l’aggiudicazione definitiva a favore di Idro-Tech s.r.l per l’importo di 2milioni793mila841,33 euro, al netto del ribasso offerto dello 0,21%, oltre 139mila euro706 euro per lavori a misura, per un totale di 2milioni933mila547,33 euro oltre iva. Il contratto venne stipulato il 26 settembre 2011, la consegna del servizio, invece, avvenne il 3 novembre 2011.



Calvizzano, stabilizzazione lavoratori socialmente utili: le organizzazioni sindacali chiedono l’apertura di un tavolo negoziale con il Comune

Ci sono buone prospettive per la stabilizzazione dei restanti lavoratori socialmente utili in forza al Comune. Favorevoli all’avvio dell’iter burocratico sia i Commissari straordinari sia le organizzazioni sindacali che, nell’ultima riunione della delegazione trattante del 26 ottobre scorso, hanno chiesto l’apertura di un tavolo negoziale con l’Ente per discutere la questione nei dettagli.  Al Comune di Calvizzano, l’unica stabilizzazione, riguardante  7 lsu su 23, venne fatta nel 2010 dall’ex sindaco Granata. Allora come oggi, seppur in maniera diversa, ci sono degli incentivi da parte della Regione: ammontano a 9mila300 euro una tantum per ogni unità stabilizzata, come ci ha riferito Franco Raglia, rappresentante territoriale della Cgil. Altri importanti argomenti sono stati presi in considerazione durante il confronto tra la parte pubblica (dottoressa Margherita Mauriello, ing. Lorenzo Tammaro, rag. Salvatore Sabatino) e le ordinanze sindacali (Raffaele Ferrillo, Amedeo Di Luna e G…

Impazzano sui social maranesi, Adele Settimi e Adele Ottavi: chi sono costoro? Falsi profili?

C’è tanta curiosità intorno ad Adele Settimi e Adele Ottavi, due profili facebook speculari. Settimi non perde occasione per attaccare, con veemenza e, a volte, in maniera scurrile, l’ex sindaco di Marano Bertini; Ottavi, invece, lo difende a spada tratta. Se qualcuno ha notizie sulle altre 6 sorelle ce lo faccia sapere, gliene saremo grati. Nel frattempo auspichiamo la nascita di Adele Noni, un nuovo profilo che resti neutrale rispetto allo scontro tra Settimi e Ottavi. Ne approfittiamo per aggiungere che gestire gruppi social ai quale sono iscritti migliaia di persone non è cosa semplice, poiché, anche se l’Admin cerca di svolgere il suo ruolo con imparzialità ed equilibrio, c’è sempre il disturbatore di turno pronto a creargli problemi, chi ne approfitta per sfogare la sua rabbia repressa o chi seminerebbe zizzanie con la precisa finalità di contaminare e impregnare la rete d’odio.




Marano, a gonfie vele le attività di volontariato alla “Casa della Gioia”

Il tam tam arrivò fino ai vertici nazionali della Caritas, che, nel 2010, vennero a Marano personalmente per rendersi conto dell’efficiente organizzazione che ruota intorno alla “Casa della Gioia”, la struttura di volontariato di via Padreterno che aggrega centinaia di giovani, voluta insistentemente da don Giovanni Liccardo, all’epoca parroco dell’arcipretura San Castrese. I funzionari della famosa organizzazione umanitaria, quando il 12 febbraio 2010 varcarono il fabbricato dei cancelli (che si sviluppa su tre piani), rimasero sorpresi da quello che videro: elogiarono l’operato di don Giovanni e dei volontari e, nel contempo, promisero di farsi portatori presso altre associazioni, del modello organizzativo maranese. Nel loro semplice discorso, vollero sovvertire il luogo comune che vuole l’equazione meridione uguale arretratezza. La struttura, ex proprietà dei padri Bianchi, fu comprata per un miliardo e mezzo di vecchie lire, dall’arcipretura San Castrese attraverso don Giovanni, i…

Marano, la voce appassionata di Pina Giarmanà

Continuare a portare in scena il suo spettacolo di successo "Io Te Vurria Cantà" e allestirne un altro con il noto artista Raffaello Converso (ne parliamo in un articolo a parte), i prossimi obiettivi di Pina Giarmanà, 45 anni, attrice e cantante maranese (vive con il marito a via Adda).  "L’amore per il teatro e per la musica è l’eredità più bella che mio padre potesse darmi”. Parla così del rapporto con suo padre Aurelio, direttore del teatro della chiesa San Ludovico, che definisce il suo più grande sostenitore. La sua carriera, che l’ha portata a calcare i palchi delle maggiori capitali europee, è iniziata proprio nel teatro diretto dal padre, a quindici anni, quando un gruppo di ragazzi organizzò uno spettacolo di beneficenza per aiutare il parroco a comprare una nuova automobile, perché gli era stata rubata. “Queste sono le mie prime radici – dice -, la mia prima identità, per fortuna, sonoriuscita a non perderla mai”.   Il grande debutto avvenne nel 1999 con “La gatt…

Elezioni a Marano, verso il ballottaggio: Rodolfo Visconti assicura al presidente dell’Ordine degli avvocati Napoli Nord la permanenza dell’Ufficio del Giudice di Pace

Ho avuto questa mattina il piacere di incontrare i rappresentanti del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli Nord tra cui il presidente Gianfranco Mallardo e il consigliere Antonella Panico. E’ stato un incontro proficuo, durante il quale, da un confronto produttivo, sono emersi diversi spunti di riflessione: primo fra tutti la condivisione dell’idea certa della permanenza dell’Ufficio del Giudice di Pace a Marano con l’intesa di un tavolo tecnico per l trasformazione di detto ufficio in un presidio Ministeriale. Resta ferma la volontà dichiarata da parte mia di collaborare affinché episodi come quelli di rischio chiusura dell’ufficioe del bando per gli avvocati a “costo zero” non si verifichino più.
Comunicato stampa Rodolfo Visconti 

Calvizzano, le opere pubbliche ritenute prioritarie dalla triade commissariale per le quali va avviata la sollecita realizzazione: adeguamento igienico-sanitario e messa in sicurezza Edificio Polo, lavori di riqualificazione via San Pietro

I commissari straordinari hanno adottato il Piano di priorità per la realizzazione di opere pubbliche. Due quelle ritenute indifferibili per le quali, per evitare situazione di gravi disservizi, va sollecitata la realizzazione: lavori di adeguamento igienico-sanitario e norme di sicurezza Edificio scolastico Marco Polo di via Aldo Moro e lavori di riqualificazione di via San Pietro per il miglioramento della viabilità del Centro di raccolta comunale. Per entrambe le opere pubbliche sono stati redatti i progetti di fattibilità tecnica. Il primo, sicurezza edificio Polo, prevede un impegno economico di 349mila952 euro, la stessa somma chiesta diversi anni fa alla Regione a titolo di finanziamento in conto capitale (a fondo perduto), a tutt’oggi non ancora ottenuta. Il secondo, miglioramento della viabilità dell’isola ecologica, impegna una cifra di un milione600mila euro.

Calvizzano, luce rotta cabina ascensore elementare Diaz: per la riparazione bisogna aspettare almeno un’altra settimana, va prima rinnovato il contratto di manutenzione

Per illuminare di nuovo la cabina ascensore dell’elementare Diaz bisogna aspettare ancora 5-6 giorni, il tempo per il rinnovo del contratto di manutenzione con la  R.A.M., scaduto a maggio scorso, come ci ha riferito il signor Pastore, titolare della ditta di Fuorigrotta. Al Comune si stanno attivando per accelerare i tempi. Perché non hanno provveduto prima che iniziasse l’anno scolastico?

Calvizzano, il Comune non compra più i giornali: abolita altra spesa superflua. Nel 2013 ammontava a 8mila500 euro

Chiusa da alcuni mesi l’edicola che da diversi anni forniva al Comune giornali e riviste, è stata eliminata un’altra spesa, a nostro avviso superflua, dato che venivano letti dalle solite due-tre persone che si recavano ogni mattina in biblioteca. Quest’anno la spesa si era ridotta a tremila euro, probabilmente anche in virtù dei nostri pressanti articoli. E pensare che nel 2013, per i giornali furono spesi poco meno di 8.500 euro, nel 2014 e 2015 circa 5mila euro. Nel 2016, la spesa stava lievitando  un’altra volta, poiché, per il mese di gennaio, venne liquidata una fattura di 545 euro, iva esente, al titolare del negozio che curava la distribuzione, in pratica ci si stava di nuovo accostando al trend  del 2016. Nel 2017, invece, vennero impegnati 3mila600 euro, scesi a tremila euro nel 2018.

Calvizzano, gestione pratiche bonus (idrico, elettrico, gas), assegno di maternità e per nuclei familiari con tre figli minori: avviata la manifestazione di interesse per la convenzione con i CAF

Proprio ieri mattina è apparso sul nostro blog un articolo che evidenziava il mancato avvio dell’iter per la convenzione con i centri di assistenza fiscale per la gestione dei vari bonus e degli assegni sociali, nonostante i Commissari straordinari avessero approvato l’atto di indirizzo (delibera n.30) il 17 luglio scorso. Ieri pomeriggio, invece, è apparso sul sito istituzionale l’atto gestionale (determina 359) di avvio della manifestazione di interesse. Sarà stata una coincidenza? In ogni caso, la cosa importante è che i cittadini che ne hanno diritto, a breve, potranno produrre domanda per accedere alle agevolazioni tariffarie e bonus famiglia.


Marano e Calvizzano, due città che dimenticano facilmente i loro figli illustri: in ricordo di Peppe Barleri instancabile tessitore di memorie locali

Cogliamo l’occasione per proporre al prossimo sindaco di Marano di avviare l’iter per dedicargli una strada
Peppe Barleri era sicuramente uno dei più profondi conoscitori della storia di Marano e di Calvizzano. Era di Marano, ma ha abitato con la sua famiglia a Calvizzano, fino al giorno della sua morte, sopravvenuta per un tumore allo stomaco.  Era di casa sia al Comune che alla biblioteca calvizzanese, poiché andava alla ricerca della novità storica per inserirla nei suoi numerosi libri che ci ha lasciato di cui tre su Calvizzano e molti su Marano. Barleri era uno studioso onesto, meticoloso e sorprendentemente rivoluzionario. Come storico, aveva le doti che prescriveva Erodoto: il vero storico è quello che pubblica le proprie indagini, cioè documenti e fonti. E “indagini” erano le pubblicazioni di Barleri, volutamente non erano “conclusioni”. “Mi limito a far parlare i documentiera solito affermare anche in alcune sue prefazioni -, perciò nei miei libri ognuno è libero di sceglier…

Chi votare al ballottaggio tra Visconti e Albano? Per l’Altra Marano è una scelta da incubo

Elezioni 2018 – MARANO VA AL BALLOTTAGGIO, MA… …FRA LUI E LEI SCEGLIERE NON SAPREI…


Siamo al ballottaggio I 3966 voti ottenuti dalla nostra coalizione sono tanti, anzi tantissimi ma non sono bastati per consentirci di dare alla città un governo stabile e di qualità e ora Marano va a scegliere chi la deve amministrare con il ballottaggio che si svolgerà domenica 4 novembre.
Una scelta da incubo I cittadini di Marano sono chiamati a un passo che, per chi vuole fare le cose con coscienza, può costituire un vero e proprio incubo perché si tratta di decidere a chi affidare le sorti della città dovendo scegliere fra due contendenti comunque inadeguati quali: -Pasquale ALBANO il cui modo di pensare la politica e di intendereil governo della città è perfettamente identico a quello dei vari Perrotta-Cavallo-Liccardo e si sa perfettamente che anche le conseguenze che ne deriveranno per la città non potranno essere diverse da quelle disastrose che abbiamo subito per dieci anni con dimissioni, scioglim…

James Senese ospite al JazzMi di Milano. Torna in pista con un doppio album

Sabato 3 novembre 2018, alle ore 21.00, all'interno del programma di JazzMi 2018, presso il Teatro dell'Arte della Triennale di Milano è in programma il concerto di James Senese.
James Senese, il sassofonista “nero a metà” che il grande Pino Daniele chiamava affettuosamente “Jamesiello”, torna in pista con un doppio album “Aspettando ‘o tiempo” (Ala Bianca/distribuzione Warner). Sono 15 brani dal vivo più tre inediti registrati in studio. Senese nasce a Miano (quartiere periferico napoletano) nel 1945, anno della fine della guerra, da padre americano e madre napoletana (meglio conosciuta con il soprannome “a cafettera”). Sin da piccolo ha sempre cercato di contrastare quello che riteneva ingiusto, primo fra tutti il pregiudizio. Sicuramente il colore della sua pelle, come lui stesso racconta, ha contribuito a sviluppare questo sentimento. Poi un giorno scopre il sassofono. Lì ha condensato tutte le sue angosce, le paure, soffiandole via, letteralmente. Simbolo di grande coerenz…

Marano, per domani non è prevista alcuna chiusura delle scuole. Identica situazione a Calvizzano

Numerose pattuglie della Polizia Municipale in servizio per far fronte alle  emergenze determinatesi a seguito forti raffiche di vento che, dal primo pomeriggio di oggi 29 Ottobre 2018,  spazzano l'intero territorio comunale. Situazioni particolarmente critiche in Via Marano Quarto, Via Vallesana, Via Marano Pianura, Via Norvegia, Piazza Libera, scuola Siani. Gli uomini del Comando di Corso Europa sono intervenuti a seguito segnalazioni di caduta di alberi, calcinacci e cornicioni.
Per ogni eventuale segnalzione e per informazioni circa strade o zone interdette, è possibile contattare la Centrale Operativa della Polizia Municipale al numero 081/5769501.
A seguito numerose telefonate pervenute al Comando, si chiarisce che, al momento, non è stata disposta e non è prevista alcuna chiusura delle scuole per la giornata di domani 30 Ottobre 2018.
Eventuali novità in tal senso, saranno tempestivamente comunicate sul sito ufficiale della polizia municipale www.comunemarano.na.it/pm/index.as…

Marano, Teresa Giaccio: "abbiamo aggregato le migliori forze della società civile, dimostrando che la politica non è solo malaffare, ma passione e impegno"

Salutiamo con grande soddisfazione il nostro risultato e ringraziamo gli elettori per il consenso ricevuto che ha consentito al partito un significativo incremento. Le ragioni del nostro successo sono di natura politica e chiamano in causa il rinnovamento e la formazione di una classe dirigente che vuole determinare un reale radicamento con il territorio. Abbiamo lavorato investendo sulla società civile, aggregando giovani, professionisti, studenti, operai e pensionati, dimostrandoche la politica non è solo malaffare, ma passione e impegno civile. Ritendendoci preoccupati, distinti e distanti, dai due schieramenti rimasti in corsa, nel garantirvi che il nostro ruolo sarà di ferma opposizione, forte ma costruttiva ed intransigente, pronta alla denuncia qualora dovessero essere in gioco i destini di Marano e dei Maranesi, assicuriamo vigilanza e controllo sull’operato del futuro sindaco e della sua maggioranza. In politica ci sono momenti di mediazione e momenti di decisione: cogliendo il t…

Calvizzano, media Polo: dall’inizio dell’anno scolastico laboratorio informatica chiuso per pioggia

Alla media Polo continuano le infiltrazioni d’acqua nel laboratorio di informatica, come ci ha riferito il responsabile della sicurezza dell’Istituto, prof. Lucio Ristori,  nonostante ad inizio 2018 sia stato richiesto più volte  l’intervento della ditta che ha eseguito i lavori di riattamento dell’edificio. Un problema che va risolto urgentemente per uscire definitivamente da questa incresciosa situazione, visto che sono stati spesi fior di quattrini dei contribuenti. I fatti    Il Ministero delle Infrastrutture, nel 2012,  eroga alla nostra città un finanziamento  in conto capitale (a fondo perduto) di 317mila euro per il riattamento funzionale e la messa in sicurezza della media Polo. Il progetto presentato dal Comune prevedeva il cambio di tutti gli infissi. Invece, come dichiarò il capo dell'Ufficio tecnico, ing. Lorenzo Tammaro a marzo scorso, durante un incontro con il comitato mamme, il Provveditorato alle Opere Pubbliche, gestore dell’appalto, lo rielaborò, prevedendo la si…

Calvizzano, media Polo: dall’inizio dell’anno scolastico l’Educazione Fisica non si fa più nello “Spazio Tennis” di via Moro

Questione già affrontata tre settimane fa dal nostro portale
La convenzione per la concessione in uso dell’impianto ludico-sportivo all’aperto di via Aldo Moro, denominato “Spazio Tennis”, è scaduta a giugno 2018 ma non è stata ancora rinnovata, nonostante i diversi solleciti inviati al Comune dalla dirigente scolastica Armida Scarpa. I ragazzi della media Polo, dunque, sono costretti a stare in classe durante le ore di Educazione fisica. Il protocollo d’intesa tra Comune e Scuola venne stipulato a marzo 2015: prevedeva la concessione d’uso gratuito per due anni della struttura sportiva di proprietà comunale situata di fronte alla sede della media Polo per lo svolgimento delle attività curriculari di educazione motoria. Convenzione che venne rinnovata dall’ex amministrazione fino a scadenza del loro mandato, vale a dire giugno 2018. Intanto,  a scuola aspettano ancora il rinnovo, o quanto meno la firma di un nuovo protocollo d’intesa.  

Calvizzano, media Polo: ci sono altri lavori da fare, ma spettano al Comune

Non è stato ancora sostituito il vetro della porta uscita di sicurezza, rotto diversi mesi fa da vandali che si introdussero nel cortile della scuola

Vanno riparate le pareti di alcune aule dalle quali si è staccato l’intonaco


C’è un terrazzo presso il quale è impossibile accedere, ma questo è un difetto di progettazione risalente a circa trent’anni fa, quando venne realizzata la scuola


Ambiente deturpato, spunta l’ennesimo immondezzaio lungo la strada Calvizzano-Villaricca che costeggia l’Alveo Camaldoli

Il filmato della vergogna inviatoci da una cittadina che abita al confine tra Calvizzano e Villaricca. Nello slargo adibito a discarica vengono spesso appiccati roghi, insomma la "Terra dei Fuochi" è ancora dietro l'angolo



Calvizzano: c’è la volontà di affidare ai Caf la gestione delle pratiche relative ai bonus (idrico, elettrico, gas), all’assegno di maternità e a quello previsto per i nuclei familiari con tre figli minori. Ma il Comune non ha ancora emanato l’avviso pubblico. Il bonus garantisce a una famiglia di 4 persone di non dover pagare 73metri cubi/anno di acqua

Per l’istruttoria di tutte le pratiche relative sia ai bonus sociali previsti per le categorie disagiate che agli assegnidi maternità e dei nuclei familiari con tre figli minori a carico, i cittadini, attendono ancora la stipula della convenzione tra Comune e Caf, presso i quali, poi, potranno rivolgersi. Cosa che potrà avvenire appena verrà emanato l’avviso pubblico. In tanti, infatti, possiedono anche i requisiti per poter accedere al bonus idrico, tra cui un indicatore della situazione economica equivalente o inferiore a 8mila107,50 euro, limite che sale a 20mila euro se si hanno più di tre figli fiscalmente a carico. Il bonus idrico garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi su base annua (pari a 50litri/abitante giorno) per ogni componente della sua famiglia anagrafica. Tale quantità è stata individuata come quella minima necessaria per assicurare il soddisfacimento dei bisogni fondamentali. Il bonus garantirà ad esempio a una famiglia di 4 persone di non dover pagare 7…

Marano, Franco De Magistris: “rispetto ma non condivido la decisione di Visconti di non apparentarsi con Bertini

Riceviamo e pubblichiamo
Premessa. Franco De Magistris, esponente storico del centrosinistra maranese, dopo un secondo diniego ricevuto dal direttore di una testata locale, si è di nuovo rivolto a noi per pubblicare una sua missiva in cui esprime la sua opinione sulla situazione politica in vista del ballottaggio di domenica 4 novembre.
“L'attuale legge elettorale degli Enti Locali, prevede la possibilità di ulteriori apparentamenti tra il primo e secondo turno (ballottaggio). Calandoci nella realtà locale, l'obbiettivo di un'unione dell'intero centrosinistra a favore di Viscontiè il minimo a cui si può' contribuire. Devo dare atto a Rodolfo Visconti che con la sua giusta presa di posizione ha sventato un disegno di cui oggi, non ci troveremo a discutere né di lui né di Albano. Tutti gli elementi e comportamenti di alcuneforze in campo, in particolare, di alcuni politici anche a livello regionale, ci inducono a pensare che lavoravano ad una copia in miniatura dell&#…

Calvizzano. “Stop al bullo”, partono le iniziative per le scuole del territorio. Un’iniziativa voluta fortemente dai Commissari straordinari in collaborazione con la dirigente scolastica

L'incontro è previsto per martedì 30 ottobre, ore 10.00, alla media Polo


Fortemente voluta dai Commissari Straordinari (Rotondi, Quaranta e Prencipe), la presenza delle istituzioni nelle scuole del territorio, soprattutto in un momento difficile dove si sente spesso parlare di “bullismo”. Per assolvere a tale compito, la triade commissariale ha incaricato il maggiore Biagio Chiariello, comandante dei caschi bianchi di Sant’Antimo, nonché Sovraordinato a Calvizzano, anche grazie ai suoi trascorsi sia negli uffici centrali della Polizia di Stato che in quello della Polizia Postale e delle Comunicazioni. Chiariello dovrà impartire agli studenti corsi su “bullismo” e, soprattutto, di “cyberbullismo”, un fenomeno, quest’ultimo, molto frequente soprattutto all’esterno delle scuole e che racchiude i casi in cui i fatti vengono commessi con dispositivi cellulari, tablet e altri congegni. Si inizierà dall’I.C. Marco Polo, a seguito della disponibilità resa dalla Preside, dott.ssa Armida Sca…