Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2017

Calvizzano, l’acqua di questi tempi serve: va eliminata la perdita nel cortile della media Polo

Calvizzano, mutamento scenari politici e amministrativi: inizia una nuova era, ma chi la rappresenterà ai vertici?

Con l’improvvisa dipartita dell’ex sindaco si sono stravolti completamente gli scenari politici, con evidenti ripercussioni sui futuri assetti amministrativi della città. Se non fosse accaduta questa tragica fatalità, alle prossime elezioni del 2018, quasi sicuramente, si sarebbero affrontati due competitor alla conquista dell’ambita poltrona di Primo cittadino: Salatiello contro un altro candidato, probabilmente espressione di un cartello elettorale composto dai due neonati movimenti “Primavera Calvizzanese” (costituito da ex pirozziani, da esponenti del partito democratico e anti salatielliani dell’attuale maggioranza) e “Calvizzano Bene Comune”, rappresentato sostanzialmente dal consigliere di minoranza Biagio Sequino. Tutti, infatti, erano in sintonia sul fatto che solo con due liste ci sarebbe stata qualche flebile speranza di poter battere Salatiello. Ora, però, il panorama politico completamente alterato, avrebbe fatto ringalluzzire anche coloro che avevano dichiarato apertamen…

Una nuova poesia della scrittrice Di Marino dedicata alla sua città con una recensione speciale

La poetessa: “Questa mia poesia, la prima in napoletano, è per te sindaco: dovevo leggerla la sera dell’evento di presentazione del libro “Il paese delle formiche”, ma, per vari motivi, non è stato possibile. Quello che ci legava erano i ricordi di un vicolo, via Ritiro, dove entrambi siamo cresciuti e l'amore per questo paese. Ho impresso il tuo sorriso la sera dell'evento, purtroppo non siamo riusciti neanche a salutarci, ma, per un attimo, i nostri occhi si sono incrociati. I miei ti dicevano:"Grazie per essere venuto", i tuoi erano pieni di contentezza e soddisfazione ed ho voluto forse immaginare, che mi dicessero:"Brava". Dovevo darti la tua copia della favola e la pergamena di ringraziamento, ma non sono riuscita neanche in quello: li consegnerò alla tua famiglia e porterò una copia al vice sindaco  che fa le tue funzioni. A lui affiderò simbolicamente questo "paese delle formiche" che vivo da lontano, ma che porto sempre nel mio cuore. L…

Calvizzano, in un clima di grande commozione la prima seduta di Consiglio comunale senza Salatiello: tre rose e la foto dell’ex sindaco davanti alla sua sedia vuota

C’erano tutti i consiglieri comunali di maggioranza alla seduta di Consiglio comunale sul riequilibrio di bilancio, tranne quelli di opposizione. Durante il minuto di raccoglimento, per onorare la memoria dell’ex Primo cittadino deceduto tragicamente il 26 luglio scorso, c’erano anche i dipendenti comunali e i giovani del servizio civile: tutti commossi. “Difficile parlare in questo momento – ha detto con le lacrime agli occhi il presidente del Consiglio comunale, Antonio Mauriello – della perdita del mio amico Salatiello, perché non se n’è andato il sindaco, ma un uomo che ha fatto tanto per questo paese: un grande condottiero che trovava sempre una soluzione a ogni tipo di problema. Per noi era una bussola e, anche quando il mare era aperto e agitato, ci indicava la giusta direzione. Per lui il Comune era tutto, come lo era la città. Negli ultimi tempi – ha continuato Mauriello – avevo notato in lui un cambiamento: si era avvicinato alla chiesa come se avesse avvertito che a breve si…

Gennaro GB Ricciardiello: “…e facitem sfilà a curona!”

Visti i temi trattati il titolo è ironicamente (ma fino a un certo punto) inerente.
Voglio rispondere all’amico Enzo sulla questione degli “uccellacci e uccellini” facendo così omaggio al grande Pasolini, per ulteriore prova che non ho pregiudizio di schieramento quando la discussione è costruttiva.
Da quanto sostenuto dall’amico Musella e in sostanza  supportato da Salatiello (Enzo), traspare una visione distorta di ciò che è accaduto  negli ultimi 30 anni in questo paesello, capisco la vena vittimistica-romantico-crepuscolare di una sinistra che non si è saputa reinventare dopo la caduta del muro, ma da qui a trasportare questa visione nel panorama calvizzanese ce ne passa, ce ne passa anche a far passare l’idea che i futuri sindaci a Calvizzano si decidessero nelle occulte e polverose sagrestie.
Quindi riportiamo un po’ alla realtà lo stato delle cose, tengo a precisare che quanto segue sono mie personali opinioni e che non rappresento né schieramenti né individui al di fuori del…

Gli uccelli (di Gennaro GB Ricciardiello) e il “Passero selvatico” (Pasquale Musella)

Il botta e risposta tra i due intellettuali calvizzanesi sul post Salatiello analizzato con acume da Enzo Salatiello
Gennaro Gb Ricciardiello nel suo bellissimo e apprezzato ragionamento sul contesto politico calvizzanese, dopo la tragedia umana di Peppe Salatiello, fa riferimento alla metafora ornitologica che rappresenta in modo esaustivo e chiaro il quadro. Con il suo tipico stile narrativo brillante e sintetico ma, con un ritmo agevole e sintattico asciutto. Gli ha fatto eco Pasquale Musella da questo Blog che, a mio avviso, è un autentico patrimonio democratico di discussione politica e sociale per tutti noi di Calvizzano. Nella sua risposta, Pasquale, sottolineava la mancata crescita (anzi nascita) di una classe dirigente che sappiamo essere più ampia e articolata nella sua morfologia della classe politica di ogni paese. Conosco Musella da quarant’anni. Anche alla luce di un ragionamento che facevamo nel pomeriggio di martedì primo agosto, provo a chiarire un po’il senso della su…

Attività sportive non agonistiche: in vigore l'obbligo di defibrillatori

Dal 1° luglio è in vigore l’obbligo di dotarsi di defibrillatori anche per le associazioni e le società sportive dilettantistiche. I Ministri della Salute e dello Sport hanno precisato con il decreto 26 giugno 2017 alcuni aspetti attuativi:
ogni impianto sportivo deve essere dotato di un defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzatanel corso delle gare deve essere presente una persona formata all’utilizzo del dispositivo salvavitagli obblighi gravano in capo a tutte le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano una delle 396 discipline sportive riconosciute dal Coni (vedi delibera 20 dicembre 2016, n. 1566 del Consiglio Nazionale del Coni)sono escluse dall’obbligo di dotazione del defibrillatore e dalla presenza obbligatoria del personale formato durante le gare le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano la propria attività al di fuori di un impianto sportivosono escl…

Lia, alzati e ricomincia da te

“Mentre la Ricciardiello è capace di donarci tanta bellezza inaudita attraverso i suoi versi, bilancia tutto questo con un amaro e oscuro malessere interiore che le attanaglia lo spirito e l’animo. Vorremo che lei ora ci dicesse ancora nuove cose, vorremmo riascoltare la sua voce e la sua coscienza”
CROCI
Ho visto cimiteri di Cristi inchiodati nel legno. Sotto lo stesso cielo. Vestiti di eguali stracci di ipocrisia e paura. Niuna donna inginocchiata. E piangente. Ho preso un ferro da mastro e ho rimosso chiodi arrugginiti. E sangue stagnante si scioglieva in calde lacrime su gote asciutte. E io, fabbro esperto insegnavo loro il mestiere. Chi mi farà scendere dalla mia croce?

Quando io e Lia Ricciardiello nei giorni in cui nacque LIADE eravamo intenti a formare il libro non mi sfuggì questa sua bellissima poesia contenuta nella raccolta. Ma il ritmo forsennato dei giorni di gestazione di questo bellissimo volume di poesie e pensieri non mi permise di parlarne. Lo faccio adesso.
La lirica comincia subito…

Inaspettatamente Grasso entra nell’elenco dei sindaci di Calvizzano

Una doppia fatalità fa entrare Lorenzo Grasso, vicesindaco con funzioni di sindaco,  nella storia di coloro che hanno governato la città. Ad aprile 2014, infatti, entra in Consiglio comunale come primo dei non eletti per la morte dell’assessore Cristofaro Agliata, poi, in seguito alla dipartita di Salatiello, indossa la fascia di Primo cittadino. Un guinness che non avrebbe mai voluto raggiungere. “Mai e poi mai avrei pensato – disse Grasso il giorno della surroga  – di entrare in Consiglio comunale, in seguito a un evento così particolare come la morte del consigliere Agliata, al quale ero legato da un’amicizia che risale fin dai tempi della comune militanza nel partito socialista. Adesso, prima di poter dare il mio contributo da consigliere comunale, ho bisogno di un po’ di tempo, essendo ancora frastornato da quello che  è improvvisamente accaduto”. Lorenzo Grasso, classe 1955, maresciallo dei carabinieri in pensione (ha avuto anche esperienze imprenditoriali nel campo delle attivit…

Calvizzano, 5 lutti cittadini in meno di due mesi: “buon viaggio Peppino, Giacomo, Antonio, Alfonso, Arturo

Analisi e riflessioni sulla morte di Enzo Salatiello
Lunedì mattina, alle ore 7,00 circa, ho sentito la sirena del 118. Si è spenta proprio vicino casa mia. Dopo un po’ su facebook ho visto la notizia: “Nuova tragedia a Calvizzano in via De Filippo”. Un altro compaesano, Giacomo Ricciardiello, periva ferendosi con la sua motozappa. Ancora un lutto. Improvviso. Come un pugno in pieno volto nel buio. Il 26 luglio, giorno di Sant’Anna. Mi alzo alle 5,40. Faccio il turno di lavoro corto. A casa, nel primo pomeriggio riposo un po’. Ancora preso dal torpore del riposo, leggo su facebook: “Non ci posso credere”, su uno sfondo nero e una foto di Peppino Salatiello, il sindaco. Non capisco, non affiora il senso compiuto nella mia mente. Il sindaco è morto. Ancora… veniamo da due morti altrettanto destabilizzanti per la comunità: giovani, sulle moto. L’estate porta via senza chiedere, vite in cambio di che cosa? Di nulla. Il tributo è a senso unico. Riflettere sulla morte è un’operazione rischio…

Francesco Garraffo: “Salatiello era una persona molto umana”

Dal docente di matematica presso l’Istituto Polo di Calvizzano riceviamo e pubblichiamo  
Salve, come cittadino di Calvizzano (originario però di Marano) anch'io sono stato scioccato dalla prematura morte del sindaco Salatiello (lo conobbi nel 1992 quando venni ad abitare a Calvizzano). Desidero raccontare un aneddoto (e per me un piacevole ricordo) accaduto qualche mese dopo l'inizio di questo anno scolastico. Il sindaco era entrato nella mia scuola "Marco Polo", non ricordo per quali motivi, e, in presenza della preside Scarpa e della vicepreside Testa, osservandomi mi chiese: "È lei il professor Garraffo?", io risposi di sì e lui replicò: "Mi hanno parlato benissimo di lei, come di un bravissimo professore di matematica"; io, nell'imbarazzo, risposi solamente "Grazie!". Ho raccontato ciò per mostrare, tra pregi e difetti, che Giuseppe Salatiello, oltre che sindaco, era una persona che sapeva avere dei rapporti umani anche umili coi…

Calvizzano, il vicesindaco Grasso: “continueremo ad amministrare fino alle prossime elezioni”

Nel caso di decesso del sindaco, l’articolo 53 comma 1 d.lgs. 267/2000 prevede che le funzioni del Sindaco siano svolte dal Vicesindaco e che il Consiglio e la Giunta rimangano in carica sino alla elezione del nuovo Sindaco. “E la nostra intenzione – afferma il vice sindaco Lorenzo Grasso – è quella di andare avanti fino alle prossime elezioni del 2018, nel segno della continuità dell’azione amministrativa dell’indimenticato sindaco Salatiello, tant’è che il 3 agosto andremo in Consiglio comunale per l’approvazione degli equilibri di bilancio e delle operazioni di assestamento contabile”. In questi giorni di grande turbolenza, non ha mai preso in considerazione l’idea di dimettersi, visto che lei era già intenzionato a farsi da parte alle prossime amministrative?
Mai e le ripeto: in primis per rispettare il lavoro di Salatiello e poi perché la collettività, che va tutelata e rispettata, non capirebbe un gesto simile. Si va avanti con giunta e Consiglio comunale monchi, perché la legge p…

Questione socio-politica calvizzanese, Pasquale Musella: “perfetta la disamina sulle “strane creature”

“Perfetta disamina della questione socio-politica calvizzanese”, così inizia il commento di Pasquale Musella  (artista, atleta, ma soprattutto persona sensibile e fine conoscitore delle problematiche locali) all’articolo “Le strane creature, Paisà arapite l’uocchie” di Gennaro GB Ricciardiello. Un’analisi attenta che non potevamo relegare nell’angolo dei commenti, perciò l’abbiamo evidenziata in prima pagina.   “A Calvizzano – continua Musella - in questi ultimi trent'anni si è realizzato un disastro politico. Nel nostro paese non si è creata una classe dirigente, anzi, negli ultimi trent'anni, i vari protagonisti, tutti di estrazione democristiana, hanno creato un buco nero dell’antipolitica, trascinando, lentamente, la nostra comunità in un medioevo culturale e sociale, dove religione e politica si sono fuse in un unico corpo. Il Ricciardiello sintetizza in modo ironico, come solo lui sa fare, l'antropologia del soggetto "politico" calvizzanese, un essere talmen…

Calvizzano, lo storico Pezone ricorda la figura del sindaco Salatiello

Sento di dover esprimere l’amarezza che ho provato per la prematura scomparsa di Peppino Salatiello. Politicamente  ho poco da dire, non vivendo la realtà amministrativa di Calvizzano, però i risultati politici da lui ottenuti dimostrano in maniera netta quanto il paese lo stimasse. Da più parti e ancheal di fuori del contesto calvizzanese, vengo a sapere che era molto disponibile con tuttie assailegato a Calvizzano. Ecco il segreto del suo successo elettorale. Al funerale, nell’aula consiliare, dove era stata allestita la camera ardente , ho letto sul volto delle persone che gli portavano il loro ultimo saluto, sincera commozione. In quella camera ardentevi era l’essenza di una comunità che si stringeva intornonon solo al suo sindaco ma anche ad una persona di riferimento, ad un familiare caro. Si, perché nelle piccole comunità il sindaco, se animato da buoni sentimenti ed è sempre vicino ai problemi della cittadinanza e non è mosso unicamente da personali ambizioni, diventa come un …