Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

Allarme pidocchi all’elementare Diaz

Mamme preoccupate ci hanno comunicato che sono stati segnalati alcuni casi di pediculosi all’elementare Diaz, pertanto non stanno mandando i loro figli a scuola, perchè temono che possano essere contagiati.
“Non è necessario creare allarmismi – afferma la dirigente vicario della Diaz – poiché s tratta di un caso isolato. Noi, comunque, ci siamo subito attivati per informare le famiglie e avvisare sia l’Asl sia l’Ufficio Servizi sociali del Comune che, a mio avviso, non funziona nella maniera giusta”.
La pediculosi, comunque, non provoca alcun danno sanitario, ma crea condizioni di disagio e ha ripercussioni di tipo sociale, tali da mettere in crisi scuole e famiglie.
“I pidocchi – dice un dirigente dell’Asl da noi interpellato – sono sempre esistiti: è un fenomeno che non riguarda solo le fasce sociali deboli, ma può interessare anche chi vive agiatamente, come si può verificare anche nelle scuole più belle ed efficienti di questo mondo. L’importante è ricordare che appena si scopre i…

Le illazioni non sono uguali per tutti…

La lettera inviata al nostro Blog dal sindaco, intitolata “Tornando da Potenza”, offre spunti interessanti e riflessioni ad ampio raggio. Una missiva, a mio parere molto bella, scritta con il cuore e che esprime concetti ampiamente condivisibili, fino a un certo punto, però. Sì, il nuovo fronte sta fuori dalle mafie. Come si fa a dissentire?
“Sta in quell’area vicina e prossima costituita dalle omissioni, dalle corruttele, dagli affarismi che consentono alle mafie di contrattare, di fare patti, intrallazzi, di reinvestire i capitali, di aggiudicarsi appalti e commesse. Senza quella zona, quell’area vicina e prossima, senza il consenso dei protagonisti, la mafia non avrebbe linfa, spazio, non avrebbe radici”.
Il problema, però, entrando di più nel vivo della nostra realtà, andrebbe analizzato fino in fondo. Chi, nel nostro Comune, graviterebbe in quell’area o nelle immediate adiacenze? Per Granata non vi sono dubbi: “i fatti dicono che alcuni soggetti sono stati cacciati, nonostante…

Rotti definitivamente i rapporti tra il sindaco e i tre ex Calvizzano futura

“Siamo stati eletti nella maggioranza, rimaniamo critici nei confronti dell'Amministrazione e ci riserviamo volta per volta di votare i punti che riteniamo utili al bene di Calvizzano. Vedi ultimo Consiglio Comunale.
Non aspiriamo a nessun incarico e nessuno di noi tre ricoprirà incarichi fino alla fine di questa Consiliatura. Dormite sogni tranquilli il posto non lo vuole nessuno. Non siamo tutti uguali”.
Questo lo scarno comunicato che hanno inviato, Cavallo Sequino e D’Ambra, al nostro blog, in seguito all’articolo “Tutti insieme all’insegna del volemose bene”. Un annuncio, per la verità, un po’ fumoso che lascerebbe intendere la loro permanenza in maggioranza, anche se in maniera critica.
Poi c’è stata l’uscita del manifesto, intolato “Puc, l’imbroglio che unisce”, recante la loro firma, più quelle di Pirozzi, Migliaccio e Di Marino, che, a nostro avviso, ha chiarito ogni dubbio, riguardo la loro collocazione: è come se Cavallo Sequino e D’Ambra avessero ufficializzato il loro p…

Alloggi in autocostruzione, trattative a buon punto

20 appartamenti da realizzare avvalendosi del sistema dell’”Autocostruzione”, è l’obiettivo che si è prefisso l’amministrazione e che vorrebbe raggiungere prima della fine di questo mandato elettorale, per il quale, salvo imprevisti, mancano ancora due anni. Le trattative avviate da poco più di un mese con la cooperativa sociale Alisei, specializzata nell’edificazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica, che ha già avviato la sperimentazione di un cantiere di autocostruzione a Villaricca, sono a buon punto.
L’esperienza, testata in diversi paesi del Centro e del Nord Italia, si sta concretizzando anche dalle nostre parti: pure Marano ha, recentemente, scelto un simile percorso, per dare una mano a coloro che non possono permettersi di acquistare una casa agli attuali prezzi di mercato.
“Penso che l’autocostruzione – afferma il Primo cittadino Granata – sia un’iniziativa straordinaria per rafforzare le politiche abitative e per dare l’opportunità di un tetto a tutti i cittadini…

Via Alveo Camaldoli, l’ex sindaco Pirozzi precisa…

“Ho letto l’articolo pubblicato da voi, recentemente, su via Alveo Camaldoli nel quale fate intendere che il Comune di Calvizzano, da me amministrato, all’epoca della discussione sull’elargizione dei fondi Pit, che sono serviti a realizzare un buon tratto della strada in oggetto, era distratto, poiché non sarebbe stato in grado di far finanziare, con quei fondi, anche il tratto ricadente nel territorio calvizzanese. A questo punto una precisazione è d’uopo. Premesso che i fondi Pit, prevedevano il cofinanziamento, vale a dire la compartecipazione dei soggetti beneficiari, per cui Villaricca, per quella strada, ha dovuto sborsare circa 400mila euro, prelevati dal loro bilancio, mentre il nostro tratto, invece, ci è costato circa 70mila euro, per i quali abbiamo acceso un mutuo ventennale. La maggior parte dei circa 350 mila euro (500mila della base d’asta meno il ribasso), occorsi per realizzare i circa 900 metri di via Alveo Camaldoli, ricadenti nel nostro territorio, infatti, sono st…

Venerdì prossimo l’inaugurazione dei nuovi uffici sanitari

Ci son voluti circa due anni per trasferire gli uffici sanitari da largo Caracciolo (al piano terra del Comune) in via Aldo Moro, a fianco la caserma dei carabinieri (dove prima c’era la scuola dell’infanzia). Venerdì prossimo l’inaugurazione. Lo spostamento degli uffici in locali più ampi e ristrutturati, è stato possibile grazie all’accordo tra amministrazione Granata e Asl Na2. Il Comune ha messo a disposizione i locali, per i quali paga un fitto annuo, mentre l’Asl ha curato la ristrutturazione, sborsando circa 60mila euro.
La nuova struttura, che fa capo al Distretto sanitario 39, che accorpa anche Villaricca e Qualiano, oltre a fornire i tradizionali servizi di vaccinazioni, di diabetologia e di consulenza e ascolto (consultorio), sarà in grado di ospitare altri due ambulatori, tra cui quello di ginecologia e quello di cardiologia.

Gran finale per la festa dei 150 anni dell’Unità d’Italia, assente l’assessore alla Pubbica Istruzione

Il corteo celebrativo dei ragazzi dell’Istituto Polo ha chiuso i festeggiamenti dei 150 dell’unità d’Italia, con una settimana di ritardo sulla data prevista, a causa della pioggia insistente che si è abbattuta il 17 marzo su Calvizzano. Giovedì scorso, 24 marzo, invece, c’è stata una gran bella giornata di sole che ha fatto da cornice a questo evento, che ha visto diverse centinaia di ragazzi sfilare in corteo, con un drappo tricolore di oltre cento metri, per via Aldo Moro, via Sandro Pertini, via Conte Mirabelli, fino a via Galiero, ove è stato apposto un palco per gli eventi organizzati dalla scuola. In testa al corteo una banda musicale che ha intonato le note dell’inno di Mameli, creando forti emozioni nel folto pubblico intervenuto. Sul palco si sono esibite le ballerine dell’ottima scuola di danza calvizzanese diretta dalla maestra Margherita Veneruso, invitata dalla preside dell’istituto Polo, Armida Scarpa.
Insomma, la sinergia scuola- comune, questa volta ha funzionato davve…

Slitta l’apertura del mercato settimanale

Il 4 aprile, piove o non piove, comunque non sarà tagliato il fatidico nastro dell’apertura del mercato rionale: la data, in ogni caso, resta ancora un punto interrogativo.
“ Ci sono stati degli intoppi burocratici – afferma l’assessore al Commercio, Pasquale Napolano – per cui non siamo più pronti per la data annunciata. Mi assumo le responsabilità di questo disguido, ma, nel contempo, prometto a tutti coloro che aspettano da tempo questo significativo evento per il nostro paese che, prima dell’estate, avranno il mercato settimanale.

LETTERA AL BLOG DAL PRIMO CITTADINO

Tornando da Potenza


Ieri, sabato 19 marzo, festa del papà, tornando da Potenza, ove mi ero recato con i miei familiari per partecipare come ogni anno alla “Giornata della Memoria e dell’Impegno”, che il grande Don Ciotti e “Libera” organizzano ogni anno in ricordo delle Vittime innocenti di mafia, cui un destino infame ha voluto che appartenessi, ripensavo al discorso conclusivo fatto dal palco da Don Ciotti.
Don Ciotti è un comunicatore formidabile, un sacerdote che ha dedicato la sua vita a un impegno difficile e pericoloso, l’Antimafia. Ma soprattutto è “più avanti” . Riesce a capire e ad interpretare prima degli altri, e delle stesse Istituzioni, quale è l’avanguardia del problema, il fronte della guerra contro le mafie che tutti devono combattere. Don Ciotti ha spiegato, nel solitamente bellissimo discorso di sabato, che il nuovo fronte sta fuori dalle mafie. Sta in quell’area vicina e prossima costituita dalle omissioni, dalle corruttele, dagli …

Via Dante Alighieri, ai criticoni anonimi il sindaco risponde…

“Vorrei ricordare ai cittadini di Calvizzano che transitano in via Dante Alighieri che, al nostro insediamento, in questa strada esisteva un canalone che, nei periodi forte pioggia, diventava un piccolo lago, il quale impediva ai residenti di uscire di casa. Dopo pochi mesi abbiamo realizzato una piccola fogna per la raccolta delle acque bianche che ha consentito, quanto meno, di evitare il formarsi di mega pozzanghere. Successivamente, Villaricca ha contribuito a costruire un muro di cemento su un lato della strada e a piazzare i pali dell’illuminazione, mentre noi abbiamo completato un altro segmento di fogna e asfaltato l’intero tratto, il tutto con pochi fondi, risparmiati dal bilancio comunale. Con cadenza mensile provvediamo a riparare le buche, in attesa di realizzare la pavimentazione definitiva, poiché, a breve, inizieranno i lavori, già appaltati, di completamento della rimanente rete fognaria, finanziati con i fondi europei del Parco Progetti. Si parte da dove è posizionata…

Così Scimia scriveva al blog meno di un anno fa

Tutto è farsa, tutto è spettacolo, si vuole sempre, in qualche modo filtrare la verità e prendere ciò che fa più comodo in una richiesta fatta da altri. Il programma proposto da Calvizzano Futura non è mai stato sottoscritto da nessuno della restante maggioranza, nessuno ha protocollato un documento, nessuno ha pubblicamente detto di essere d’accordo, nessuno ha affisso manifesti per confermare o smentire il programma proposto. Si vuole insistere nel dire che “Calvizzano Futura”, gruppo nato da una totale insoddisfazione per come procedono le cose in questa Amministrazione, in cui le promesse elettorali non sono state ancora attuate a circa due anni dalla nascita, voglia degli incarichi di assessorato, utilizzando come pretesto il programma e qualcuno, vuole sminuire l’attività di alcuni membri dello stesso gruppo, chiedendo in consiglio comunale che cosa abbia fatto il vice sindaco in questi due anni, io credo che abbia fatto sicuramente di più, di quello che hanno fatto altri assess…

Dal 4 aprile anche Calvizzano avrà il suo mercatino

Dal 4 aprile prossimo, tempo permettendo (altrimenti l’apertura sarà spostata alla settimana successiva), partirà il mercato rionale. Si svolgerà ogni lunedì, lungo la strada Peep che collega le cooperative di via Aldo Moro con quelle di via Pietro Nenni. Esporranno la loro merce ben 76 stands che saranno aperti dalle 7 di mattina fino alle 15.00. Termina così la lunga telenovela iniziata nel 2005 ai tempi dell’ex sindaco Pirozzi, il quale ebbe vita dura nel portare avanti l’espletamento delle pratiche burocratiche, finalizzate all’apertura di un mercato rionale, per la strenua opposizione dei commercianti e dell’Ascom, guidati dal presidente Antonio Sequino.
“Non potevamo rimanere impassibili – afferma l’assessore ai Servizi sociali, Cristofaro Agliata – davanti al fatto che Calvizzano era rimasto l’unico comune del comprensorio giuglianese a non avere un mercato rionale. Mercato che porterà benessere e creerà indotto; inoltre, sono convinto che alla fine gli stessi commercianti s…

Ritorna a Calvizzano la Protezione civile

Tutti insieme all’insegna del “volemose tanto bene”

“Chi ha avuto, ha avuto, ha avuto, chi ha dato, ha dato, ha dato, scurdàmmoce ‘o passato, simmo ‘e Napule paisà!”. Non parliamo di canzoni, ma di politica, e l’antico refrain di una delle più belle canzoni napoletane, potrebbe essere il modo più eloquente per caratterizzare la realtà politico-amministrativa calvizzanese. Quello che accade ed è accaduto, nel nostro Comune, sia sul fronte dell’opposizione sia su quello della maggioranza è la rappresentazione ben articolata dell’incoerenza morale e politica di chi, probabilmente, avrebbe voluto usare la più antica e nobile arte per altri fini (altro che bene del paese!) e che non ha precedenti nella storia governativa del piccolo centro alle porte di Napoli. Insomma, si potrebbe davvero scrivere la sceneggiatura per un film. 10 i principali protagonisti in cerca d’autore: i 4 (Roberto Vellecco, Gianluca Ferrillo, Antonio Gala e Salvatore De Rosa) cosiddetti ribaltonisti convinti, perché passati dalla minoranza alla maggioranza e i 6 (Fra…

Cristofaro Agliata, un assessore speciale che riceve i complimenti anche dell’opposizione

L’assessore ai Servizi sociali, Cristofaro Agliata, sta lavorando bene e i risultati sono visibili. Nell’ultimo consiglio comunale ha monopolizzato gli interventi, unicamente perché si è discusso di argomenti che ha seguito lui stesso in prima persona. E’ stato approvato il regolamento d’accesso ai servizi sociali, frutto di un lavoro eccellente per il quale Agliata ha ricevuto i complimenti sia dei colleghi della maggioranza sia degli esponenti della minoranza. E’ stata istituita la consulta degli anziani e si è discusso anche del lavoro varato dalla commissione toponomastica, composta dal sindaco, dall’assessore Agliata e dall’architetto Giuseppe Silvestri. Anche qui Agliata, essendo un fine conoscitore della storia locale, ha dato un sostanziale contributo per dare un nome a nuove strade e piazze cittadine. E’ stata rimandata, invece, la discussione sul nuovo Piano sociale di zona, una sorta di Bibbia dei servizi sociali, perché, per legge, lo deve approvare prima il Comune capofil…

Villaricca assicura che, a breve, Via Alveo Camaldoli sarà aperta al traffico

“In questi giorni realizzeremo il tappetino d’asfalto, dopodichè provvederemo al collaudo del tratto (circa 2 chilometri) di nostra competenza: abbiamo già interpellato il collaudatore, l’ing. Francesco Marino di Parete”. E’ stato categorico l’ing. Francesco Cicala, capo dell’ufficio tecnico di Villaricca, nel rispondere alla nostra specifica domanda, sul completamento del tratto di competenza di Villaricca della nuova strada via Alveo Camaldoli. Adesso manterrà la parola?“Mi risulta – afferma l’assessore ai Lavori pubblici di Calvizzano, Luciano Borrelli – che l’ing. Cicala è una persona seria e gran lavoratore, per cui presuppongo che manterrà la promessa, anche se le stesse cose le va dicendo da diverso tempo. Mi creda – aggiunge - sto diventando un vero e proprio incubo per il sindaco di Villaricca Giosuè Di Marino: gli telefono perlomeno due volte al giorno, per ricordargli di far accelerare i lavori e il consequenziale collaudo della strada”.Già perché il tratto calvizzanese di …

Giacomo Visconti, giovane architetto brillante e creativo

Ha appena 26 anni e già può annoverare nel suo curriculum il raggiungimento di un obiettivo prestigioso.Giacomo Visconti, laureato da due anni in Architettura con 110 e lode, figlio di Raffaele, storico segretario della sezione calvizzanese di Alleanza nazionale, ha firmato, insieme all’architetto Giuseppe Raimondo, il restyling della sala d’ingresso di Palazzo Ruffo di via Crispi, sede del consolato generale di Germania. I due giovani professionisti sono stati selezionati tra i quattro gruppi di architetti campani a cui il Consolato si era rivolto, lo scorso dicembre, per il progetto di restauro del grande ambiente centrale. La sfida: creare un design moderno e coerente per la sala, finora poco omogeneo, senza però perdere di vista né le esigenze di una sede diplomatica, né i vincoli architettonici dello storico edificio.“Abbiamo scelto – ha dichiarato il console tedesco Christian Much – gli architetti Visconti e Raimondo, perché il loro progetto non è solo di grande impatto visivo, …

Calvizzano festeggia i 150 anni dell’Unità d’Italia

Aderendo alle sollecitazioni manifestate dalle autorità statali, l’amministrazione comunale, unitamente alla dirigenza scolastica dell’Istituto comprensivo Polo, ha organizzato una serie di eventi che si articoleranno nei giorni 16 e 17 marzo. In questa settimana saranno distribuite (solo ai cittadini residenti sul corso principale) bandiere tricolori, per farle esporre ai balconi nei giorni 16 e 17 marzo. Sarà, inoltre, predisposta e montata una palina con corda per bandiera, nel largo di via Aldo Moro (zona cooperative), recentemente denominato piazzale Unità d’Italia, ove la mattina del 16 sarà effettuata la cerimonia dell’alzabandiera.Sempre nei giorni 16 e 17 marzo, sarà esposta la bandiera tricolore sia sull’edificio comunale sia dinanzi al Monumento ai caduti.Le manifestazioni si concluderanno con un corteo celebrativo dei ragazzi della scuola Marco Polo, che si articolerà attraverso via Aldo Moro, via Sandro Pertini, via Conte Mirabelli fino all’area attrezzata a verde di via …

Incrocio via De Filippo-via Corigliano, la discarica dei roghi spazzata via dai lavori fognari

I roghi tossici che, fino a qualche mese fa, erano all’ordine del giorno nell’eterna discarica a cielo aperto, ubicata all’incrocio tra via Corigliano e via Eduardo De Filippo (ex via Commone), al confine tra Villaricca e Calvizzano, dovrebbero essere solo un ricordo lontano. Cittadini e contadini del posto non dovrebbero più veder bruciare scarti di lavorazione, sacchetti d’immondizia, auto probabilmente rubate e persino amianto, perché il tratto calvizzanese diventerà un’autentica strada. Proseguono infatti a pieno ritmo i lavori fognari, finanziati con i soldi europei del Parco progetti: la Tecno-appalti, la ditta che si è aggiudicata l’appalto, nonostante le grandi difficoltà operative incontrate, soprattutto per mancanza di spirito collaborativo di molti proprietari e coloni del posto,hanno già realizzato circa un chilometro e mezzo di rete fognaria. “Adesso, manca solo un piccolo tratto di via Corigliano – afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Luciano Borrelli -dopodichè la di…

Scimia ritorna in maggioranza

Giuseppe Scimia ritorna alla corte di Granata: la conferma arriva dal diretto interessato il quale, però, tiene a precisare che la sua decisione è unicamente frutto di una scelta personale, dietro la quale non si nasconde alcun accordo sottobanco, “perché le mie cose – dice - le ho sempre fatte e continuerò a farle alla luce del sole”.C’è da credergli?“Io sono stato assessore - aggiunge - e avrei potuto continuare a svolgere tale ruolo ancora per lungo tempo, ma ho dimostrato di non essere attaccato alla poltrona, visto che ho protocollato immediatamente le mie dimissioni, appena abbiamo dato vita a Calvizzano Futura, perché non v’erano più le condizioni politiche e programmatiche per sostenere Granata”.Come mai, adesso, questo nuovo ripensamento?“Perché questa opposizione – afferma – è incompetente, e poi perché ho dovuto constatare che le decisioni e gli accordi che prendevamo come gruppo, per la maggior parte non venivano rispettate. A questo punto preferisco fare le mie battaglie …

Villaricca ignora la manutenzione e la strada diventa un percorso di guerra

Via Dante Alighieri, la strada che costeggia la chiesa di Santa Rita, per intenderci, è diventata un autentico percorso di guerra, utile a far addestrare i militari diretti in Afghanistan. Le buche e le voragini ormai non si contano più e i numerosi automobilisti che, quotidianamente la percorrono, devono procedere a passi di lumaca e prestare continuamente attenzione, per evitare di finire dentro a qualche fosso. E’ assurdo che non si trovino poche migliaia di euro per riparare il manto di asfalto. Ma i nostri amministratori si preoccupano della nostra sicurezza solo quando devono installare telecamere e autovelox, per fare cassa?Il problema di via Dante Alighieri è quello solito che riguarda le strade di confine. Territorialmente, infatti, appartiene sia a Villaricca che a Calvizzano, per cui i due comuni, spesso fanno lo scaricabarile sulla responsabilità della manutenzione.Al Comune di Calvizzano dicono che c’è un accordo con Villaricca che prevede a fasi alternel’accollarsi degli…

Sorteggiata la prima vacanza premio

E’ Simona Cerrato la prima persona baciata dalla dea bendata, che andrà a godersi una vacanza premio a spese del Comune. Abita a Mugnano. Lo scontrino sorteggiato, il primo marzo scorso al Comune di Calvizzano, fa riferimento a una spesa di 32 euro fatta al supermercato S2 di viale della Repubblica. Ora il progetto, denominato “Compra a Calvizzano e goditi la tua vacanza”, va avanti e durerà per tutto l’anno: il prossimo sorteggio avverrà il primo aprile. Ricordiamo che la nuova iniziativa ideata e voluta dal super assessore (tra le numerose deleghe che ha nelle sue mani, c’è anche quella al Commercio) Pasquale Napolano ha il fine di incentivare il commercio locale, ormai al collasso totale. Progetto che consiste nell’estrazione mensile (tranne agosto) di uno scontrino fiscale, riferito a una spesa minima di 10 euro operata negli esercizi calvizzanesi. Tutti gli scontrini, ogni mese, vanno depositati in una cassetta, posizionata nell’androne del palazzo municipale. La vincita consiste…