Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

Alla Medicina dello Sport del Distretto sanitario di Mugnano si lavora tanto e bene

In viaggio presso l’unità operativa dell’Asl Napoli2 nord dove, nel 2014, è stato raggiunto il record delle 2030 visite


Tutti gli sportivi del territorio afferente all’Asl Napoli 2 nord che vogliono servirsi di una struttura  pubblica per il rilascio del certificato di idoneità sportiva, possono recarsi al Distretto sanitario di Mugnano o a quello di Frattamaggiore. Noi, nel nostro consueto viaggio settimanale, ci siamo recati presso l’UOSD (Unità operativa semplice dipartimentale) di Mugnano, diretto dal dottor Domenico Ciccarelli, 55 anni, di Villaricca, medico specializzato in medicina dello sport, con diversi anni di esperienza sul campo. Nel 2014, per il rilascio di certificati medici per agonisti e non agonisti, si sono avvalsi della struttura mugnanese ben 2030 utenti.
Certificato medico per attività sportiva non agonistica Prima c’era solo il certificato di buona salute che rilasciava il medico di base. Con la nuova normativa, il medico della mutua può emettere il certificato di i…

A Calvizzano tutti orgogliosi di Gaia, campionessa di balli latino-americani e new entry nella squadra nazionale di danza sportiva

                                        Tra i suoi principali fan anche il parroco don Ciro  

Continuano le soddisfazioni sportive per la dodicenne calvizzanese Gaia Cirillo, campionessa di danze latino-americane. Il secondo posto all’ultimo campionato italiano di Rimini classe A/S le ha consentito di entrare di diritto nella nazionale italiana di danza sportiva e di partecipare ai mondiali di dicembre 2015 che si svolgeranno a Riga in Lettonia.Questa volta il suo partner non sarà più Daniele Monti (con il quale vinse due anni fa i campionati italiani di coppia categoria B1), ma Massimiliano Domenico Proietto, quattordicenne di Bari, considerato dagli esperti un vero fenomeno. Da sei mesi, infatti, Gaia non si allena più alla Charlie Dance, la scuola di ballo di via San Pietro a Calvizzano diretta dallo zio Carlo Urzo, ma alla Cuban Club Illuzzi di Bari, dove insegna la sua nuova coach Antonella Illuzzi. Gli intenditori vedono un futuro brillante per Gaia e Massimiliano, perché i due co…

L’opposizione si ricompatta sui vigili

I quattro della minoranza presentano una mozione di indirizzo: chiedono il ripristino della piena operatività del Comando di Polizia municipale
La minoranza consiliare fa fronte comune sulla questione vigili urbani. Giacomo Pirozzi, Angela De Vito, Biagio Sequino e Michele D’Ambra hanno sottoscritto la richiesta di convocazione di un Consiglio comunale nel quale va discussa e approvata la mozione d’indirizzo avente ad oggetto il ripristino della piena operatività del Comando di Polizia municipale. Il documento, indirizzato al presidente del Consiglio comunale Antonio Mauriello e alla segretaria comunale Maria Clara Napolitano, è stato protocollato ierimattina intorno alle 10.00.
Visto che con disposizione del sindaco –  è scritto nella proposta di mozione –  è stato imposto al Comandante della Polizia municipale di organizzare il lavoro dei vigili urbani su determinati orari notevolmente ridotti e limitati alle sole mattinate dei giorni feriali; ritenuto che per motivi di agevolazione …

Notiziario

Corso di telegiornalismo alla Marco Polo
Alla media Polo è iniziato il corso di telegiornalismo, diretto dal giornalista Giovanni Francesco Russo, proprietario della nota emittente locale Teleclub Italia che trasmette i suoi programmi sul canale 98 del digitale terrestre. Al gruppo già costituitosi l’anno scorso, si sono uniti altri 6 nuovi alunni di prima media. I giornalisti in erba approfondiranno le tecniche della comunicazione e gestiranno la piattaforma web www.lascuolaindiretta.it. Negli anni passati i giovani reporter hanno avuto l’onore di partecipare anche a programmi della Rai, raccontando eventi come la marcia a Latina promossa dall’associazione Libera. Il progetto di giornalismo televisivo, ideato dalla dirigente dell’Istituto Polo Armida Scarpa e giunto al quinto anno consecutivo, ha sempre ottenuto gran riscontro tra gli alunni, anche perché hanno trovato un maestro come Giovanni Russo che,  oltre a essere uno dei professionisti della provincia di Napoli più validi ed es…
Salatiello, altri impegni non mantenuti E’ trascorso giusto un anno dal giorno in cui il sindaco Salatiello, in un’aula consiliare gremita, si impegnò pubblicamente a realizzare interventi che avrebbero dovuto, in breve tempo, portare innegabili benefici alla collettività. Era il 25 febbraio del 2014: al Comune si stava svolgendo la manifestazione di presentazione dell’associazione sportiva di atletica leggera “Runners Calvizzano”. “Voi – affermò Salatiello – rivolgendosi ai membri dell’associazione – dovete trovare ospitalità in una sede che personalmente mi impegno a mettervi a disposizione, perché con il vostro modo di affrontare la pratica dello sport, state dando un esempio alla politica. Vi prometto che organizzeremo la prima maratona città di Calvizzano. E non è finita qui. Nel giro di un mese e mezzo, apriremo il campo sportivo per dare la possibilità a tutti i cittadini di Calvizzano di poter praticare la corsa, senza incorrere nei pericoli della strada. Con me la musica è tota…

Bollette dell’acqua, dal 2005 tutte illegittime?

L’acqua potrebbe far “affondare” il Comune in un mare di debiti, con conseguenze nefaste sulla città? Dal 2005, le bollette relative ai consumi idrici sarebbero tutte illegittime, perché ancora basate sul cosiddetto “minimo garantito”. L’art. 1 della delibera CIPE n. 52 del 4 aprile 2001, infatti, aveva previsto l’abolizione progressiva del minimo garantito, attraverso un percorso di riduzione e graduale eliminazione entro quattro anni, fissando il termine ultimo al 30 giugno 2005. Il Comune di Calvizzano, però, non si sarebbe mai adeguato alla nuova normativa. L’illegittimità viene anche sottolineata nella relazione stilata  dagli avvocati dello studio associato CGA, incaricati dal Comune per gli adempimenti presso l’Autorita dell’Energia (AEEG) ai fini del calcolo della nuova tariffa (di questo ne parleremo in un prossimo articolo). Ma l’illiceità sarebbe ancora più evidente, se si considera che in bolletta continuano a coesistere sia il minimo impegnato che la quota fissa (i famosi…

L’ammiraglio Francesco Caracciolo non fu catturato nel Palazzo Ducale

L’eroe della Rivoluzione napoletana del 1799, secondo la ricostruzione dello storico e scrittore don Giacomo Di Maria,  fu fatto prigioniero mentre si nascondeva in un appartamento di via Case Nuove, attuale via Carlo Levi. Questo vero guerriero e autentico patriota della rivoluzione napoletana, un po’ anche “figlio” di questa città, andrebbe studiato nelle scuole, soprattutto in quelle calvizzanesi  



Fuga di Francesco Caracciolo a Calvizzano
Dopo la battaglia del 13 giugno del 1799 al ponte della Maddalena, persero la speranza di vittoria, i due amici (Caracciolo e un altro ribelle), non potendo andare oltre per via mare, perché il golfo di Napoli ormai era bloccato dalle navi portoghesi, raggiunsero Mergellina, dove stava ubicata la casa del Caracciolo: sostarono giusto il tempo di rifocillarsi, anche perché la città era in mano ai lazzari, ed era estremamente pericoloso per loro soffermarsi in quel luogo a tutti conosciuto. Dovevano allontanarsi da Napoli, per raggiungere il mare nei …