Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2015

Trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà, accolti alcuni nostri suggerimenti e quelli dell’oppositore Sequino

Ma c’è ancora qualche punto da chiarire
Premessa. Dopo circa 15 giorni di interruzione, causata da motivi tecnici, riprendono le pubblicazioni.
Parliamo ancora una volta di trasformazione del diritto di superficie in quello di proprietà, poiché nel consiglio comunale di domani mattina (lunedì 30 novembre, ore 10.00) verranno approvate alcune importanti modifiche regolamentari nelle quali si tiene conto anche dei nostri suggerimenti, tra l’altro fatti propri dal consigliere di minoranza Biagio Sequino (vedi intervista del 3 novembre 2015).
E’ stato allungato il periodo di rateizzazione: si passa da 18 a 60 mesi (5 anni). Alle somme da versare al Comune vanno, però, aggiunti gli interessi legali. Una clausola che, a nostro avviso, a titolo di maggior incentivo, potrebbe essere benissimo abolita, poiché non si tratta di un debito nei confronti dell’ente (ad esempio per tasse e tributi non pagati), ma di una libera adesione (opportunità e non un obbligo) del cittadino ad acquistare il dirit…

Comitato Stop Antenne: “Non ci lasceremo spaventare, continueremo a fare il nostro lavoro”

In merito alle affermazioni di alcuni personaggi che mirano a screditare il lavoro che quotidianamente proviamo a portare avanti nel nostro paese (Calvizzano), così come nell'intera Area Nord (vedasi la nostra presenza al presidio sulla rotonda Titanic dello scorso mercoledì che ha avuto il merito di spingere le amministrazioni di Marano, Mugnano e Napoli ad impegnarsi a convocare una conferenza dei servizi nell'immediato futuro per discutere dei problemi che attanagliano le zone di confine di questi paesi), secondo cui il comitato nelle persone dei membri che ci rappresentano all'interno della Commissione Tutela Ambientale non starebbero facendo il loro "dovere", ritardando oltremodo la nomina di un legale(?) esperto del settore (?) - si chiarissero le idee in primis - per l'incarico riguardante l'ampliamento di un sito di stoccaggio si può benissimo leggere  (verbale del 29 luglio scorso) "per l'individuazione del legale esperto del settore, la…

Il Comune riceve l’ennesimo decreto ingiuntivo

L’atto giudiziario è stato notificato il primo ottobre scorso. Il titolare della CO.MI s.r.l., su istanza del suo legale, ha chiesto al Tribunale Napoli Nord (con sede ad Aversa) ed ha ottenuto di ingiungere al Comune di Calvizzano di pagare la somma di 107mila690,578 euro a seguito dell’incarico affidatogli con contratto 5/95, stipulato in data 16-11-94, per l’espletamento di lavori del “quarto lotto di pubblica illuminazione”. Parliamo, dunque, di un fatto avvenuto esattamente 25 anni fa. Al Comune dicono che le cose stanno diversamente, per cui, per far valere le proprie ragioni, ma anche per evitare una condanna in contumacia, hanno deciso di costituirsi in giudizio. A difendere l’ente sarà l’avvocato Enzo Napolano con studio a Napoli alla riviera di Chiaia. Le competenze professionali dovranno essere contenute in 2.500 euro comprensive di IVA e CPA (cassa professionale e assistenziale). Vanno aggiunte le spese di giudizio quantificate in 500 euro.   Ricordiamo che l’avv. Napolano, …

Sequino esprime solidarietà a Granato

In merito alla questione commissione ambientale, oltre ad esprimere la solidarietà al giovane come me, Gabriele Granato, mi rincresce notare la solita saccenza e strafottenza di quest’amministrazione su argomenti importanti e di particolare INTERESSE…Siccome  i documenti sulle antenne non sono stati rilasciati da parte dell’ufficio tecnico né ai consiglieri comunali, (richiesta di circa un anno fa), né ai componenti della commissione ambientale, chiedo ai consiglieri comunali che compongono la commissione, tra cui anche l’assessore Santopaolo, di controfirmare insieme una nota alla Prefettura per far si che l’ufficio tecnico, ai sensi di legge sulla trasparenza, rilasci questi documenti. Lo spessore varrà piu’ di una poltrona? Ai Posteri l’Ardua Sentenza……. Cordiali Saluti, Biagio Sequino, consigliere comunale di minoranza P.S. Va sottolineato che non sono componente della commissione ambientale, ma mi interesso alla questione perché tengo alla salute dei cittadini del territorio in cu…

Il Comitato Stop Antenne Calvizzano precisa

Alcune precisazioni sulle ultime dichiarazioni comparse sul blog Calvizzanoweb riguardanti la Commissione Tutela Ambientale ed alcuni dei suoi membri Premessa: per quanto apprezziamo lo sforzo e l’encomiabile lavoro di chi gestisce e rende vivo questo blog non possiamo non far notare ai lettori e a chi si interessa della vita politica del paese che il comunicato riportato sul suo blog nell’articolo del giorno 11 Novembre (da cui immaginiamo siano scattate tutte le dichiarazioni successive) risalga in realtà al 20 luglio 2015. Comunicato partorito all’indomani di una riunione della Commissione Tutela Ambientale che andò deserta - per l’assenza ingiustificata e senza preavviso della maggioranza dei membri della commissione (assenze sia tra le fila della maggioranza che dell’opposizione) – cosa che pensammo di “denunciare” pubblicamente per informare la cittadinanza tutta.  Nei mesi successivi – come è possibile vedere dalla nostra pagina facebook – Stop Antenne Calvizzano – ci sono stati…

Santopaolo: Granato è solo alla ricerca di un po’ di visibilità

Dall’assessore Giuseppe Santopaolo riceviamo e pubblichiamo
Cortese Direttore, in merito ai vari articoli, circa la commissione ambiente, che ho letto sul suo blog vorrei precisare quanto segue: in Commissione Ambiente è stato concordato per un fatto di trasparenza e disponibilità di affidare al Sig. Granato Presidente il compito di individuare un consulente esperto e competente che potesse guidarci e fornire chiarimenti sui reali rischi del sito dove vengono stoccati rifiuti pericolosi. Voglio inoltre precisare che in commissione ambiente mi sono stati sottoposti tutta una serie di documenti riguardanti il sito di stoccaggio che ho ritenuto non essere all’altezza di approfondire e giudicare e da lì la necessità della nomina di un esperto di fiducia. Noi della maggioranza avremmo potuto chiedere in quella sede di nominare il consulente di fiducia, ma per un fatto di trasparenza lo abbiamo delegato a Granato quale Presidente e figura di garanzia, sobbarcandoci l’onere di provvedere a r…

Case in cooperative zona peep, al via anche la procedura rimozione vincoli

Contestualmente alla procedura per la trasformazione del diritto di superficie in quello di proprietà è partita anche l’iniziativa rimozione vincoli dagli alloggi costruiti in cooperative nella zona Peep (piani per l’edilizia economica e popolare). Tutti i cittadini interessati sono liberi di decidere se aderire a entrambe le procedure, a una delle due, o lasciare le cose inalterate. Insomma, ognuno fa quello che gli pare. E’ quanto emerso dalla riunione di venerdì 6 novembre, tenutasi nella stanza del  sindaco Salatiello, alla quale hanno partecipato gli amministratori e i rappresentanti delle cooperative: Regione Campania 265, Parco delle Mimose, Pineta 75, Sole 75, La Nostra Casa. C’era anche l’ing. Lorenzo Tammaro, capo dell’Ufficio tecnico comunale, che ha fornito chiarimenti tecnici e burocratici. In sostanza, è stato un ottimo esempio di democrazia partecipata. Ma cosa accade una volta  eliminati i cosiddetti “vincoli convenzionali di inalienabilità”? Che l’alloggio potrà essere…

Ampliamento attività di stoccaggio rifiuti pericolosi, dal consigliere di minoranza Biagio Sequino riceviamo e pubblichiamo

Generalizzare in blocco sui consiglieri comunali non va bene...ci sono consiglieri comunali di maggioranza che si defilano perché oggi assessori e quindi la loro mancanza di personalità su alcuni argomenti scottanti è dovuta alla paura di perdere la poltrona e consiglieri di minoranza che non si presentano ai consigli comunali, nonostante rappresentino una fetta di paese e consiglieri di minoranza come la dottoressa Angela De Vito che partecipano attivamente e seguono determinate dinamiche....Io non faccio parte della commissione ambientale ma, nonostante ciò, mando il mio plauso a Gabriele Granato, in qualità di giovane che si interessa alla cosa pubblica e sarò disponibile a collaborare per una eventuale interrogazione consiliare sull’argomento, controfirmata da tutti i cittadini e società civile, perché tutti devono prendersi le loro responsabilità, ove fare emergere gli interessi di un potente amministratore del nostro Comune su queste tematiche ambientali a discapito della collet…

No al potenziamento di attività nocive per la salute

Dalla sua pagina facebook il Comitato Stop Antenne Calvizzano rilancia la questione inquinamento ambientale, con particolare riferimento all’ampliamento delle attività di stoccaggio e trattamento rifiuti a rischio infettivo dell’impianto di viale della Resistenza. Inoltre, gli attivisti puntano l’indice contro gran parte dei consiglieri comunali per il loro disinteresse su tematiche che riguardano anche la loro salute, quella dei loro figli e dei cittadini che li hanno votati    

Ecco il testo Si bruciano e si sversano rifiuti in un sistema i cui confini tra legalità ed illegalità spesso si confondono. Abbiamo capito che in Europa nessuna sovranità popolare è possibile e nelle nostre terre paghiamo anche con il biocidio. A Calvizzano, al confine con Marano e Qualiano, periferia della periferia degradata a Nord della città metropolitana di Napoli, si sta per aumentare fortemente lo stoccaggio ed il trattamento di rifiuti speciali. Si pensa di incrementare un'attività di grande impatto…

Settimana del benessere psicologico, due eccellenti professioniste calvizzanesi al servizio dei cittadini

In occasione della sesta edizione della settimana del benessere psicologico, organizzata dall'Ordine degli Psicologi della Campania, ecco dove prenotare il primo colloquio gratuito


Flop del mercatino, buona parte degli ambulanti comincia a disertare

Comincia ad andare male il mercatino del lunedì. Sempre meno i visitatori, in calo anche gli aficionados che prendevano d’assalto i punti vendita dove si possono fare acquisti a prezzi stracciati, come gli stand dell’abbigliamento. I  commercianti sono scontenti: diversi stanno pensando addirittura di restituire il permesso per evitare di continuare a pagare il balzello della tosap (tassa occupazione suolo pubblico). C’entra la crisi?
“Ma quale crisi – sbotta un ambulante – una mia cliente di Calvizzano mi ha detto a chiare lettere che preferisce recarsi il mercoledì a Mugnano, dove ho pure lì una postazione, perché il mercato è molto più grande, movimentato e organizzato”.
Anche alcuni gestori di esercizi commerciali calvizzanesi (bar, pizzerie) che dal mercato si aspettavano un incremento delle vendite, non stanno certamente facendo salti di gioia. “Da quando c’è il mercato  - dicono – per noi non è cambiato niente: il nostro fatturato  è lo stesso di prima”.
Qualcun altro attribuisce …

La calvizzanese Giada Pirozzi tra le nuove promesse delle ginnastica artistica

Giada Pirozzi ha solo 9 anni e già dimostra di avere la stoffa di una vera campionessa. Sabato scorso la sua squadra (ne faceva parte anche la villaricchese Francesca Izzo) ha conquistato il secondo posto al campionato regionale di ginnastica artistica, categoria allieve- serie C3. Giada si allena nella palestra “Morgana Futura” di Villaricca diretta da Vera Siligo, nome altisonante nel panorama della ginnastica artistica campana e nazionale: suo padre, Enzo Siligo, è stato campione olimpico nel 63 e nel 67.
Giada fa enormi sacrifici nel conciliare allenamenti e studio: frequenta la quinta E all’elementare Diaz di Calvizzano. E’ molto ben seguita dal papà Luciano e dalla mamma, Franca Russo, che l’accompagna tutti i giorni in palestra, sottoponendosi anche lei ad autentici tour-de force. Chi ha visto Giada gareggiare e se ne intende di questo sport abbastanza impegnativo, assicura che la bimba ha davanti a sé ancora grandissime prospettive di crescita.

L’”isola” che ancora non c’è

Il Centro di raccolta di località San Pietro doveva andare in funzione il primo giugno scorso, come riportato nel Piano finanziario del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani. Ancora incerti i tempi per l’apertura. Intanto, a carico dei contribuenti sono stati spalmati anche i 102mila euro previsti per per i primi sette mesi di gestione della struttura



L’isola c’è, anzi non c’è. Gioco di parole a parte, parliamo dell’isola ecologica di via Fosse Ardeatine (zona San Pietro), pronta ormai dal 2010, ma mai aperta al pubblico, il che crea comunque grossi disagi ai cittadini, nonostante l’LRS, la ditta che cura la raccolta integrata dei rifiuti, assicuri già una discreto servizio di smaltimento degli ingombranti. Inoltre, tutto ciò si sta anche in parte ripercuotendo sulla raccolta differenziata che è scesa di percentuale, assestandosi al 56% (nel 2011 Calvizzano era al 62%). L’isola ecologica, comunque, rimane ancora inservibile, poiché non sarebbe a norma. Bisogna, dunque, aff…

Recupero tributi evasi, stanziati 52mila euro di incentivo per 11 dipendenti

Tra i progetti obiettivi approvati quest’anno dalla giunta ve ne sono due che riguardano l’evasione tributaria, precisamente dei canoni idrici, dei passi carrabili, della tosap (tassa occupazione suolo pubblico) e delle pubbliche affissioni. L’accertamento sarà fatto dai dipendenti Amedeo Di Luna, CostantinoLoira e Vittorio Marino, che si divideranno 12mila euro di budget, stanziato per raggiungere l’obiettivo entro il 31 dicembre 2015. Coordinatore del progetto è il responsabile del Settore finanziario Salvatore Sabatino che corrisponderà le somme in base ad alcuni parametri valutativi. La parte più difficile tocca ai messi comunali che dovranno bussare alle porte degli evasori iscritti nel data base del Comune, per notificargli gli avvisi di pagamento dei canoni idrici, dei passi carrabili e della tosap. Contestualmente, agli abitanti delle cooperative consegneranno anche il plico contenente la documentazione inerente la trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà. A…

“Aiutate mio marito a trovare un lavoro, altrimenti occupo il Comune”

Salve signor Domenico, noi non ci conosciamo, ma io vorrei che lei mi aiutasse visto che vedo molte sue notizie...vorrei che mi facesse un’ intervista e che il sindaco di Calvizzano la leggesse poi vista la mia situazione economica. ..ho 3 figli di cui una bimba disabile, mio marito disoccupato, un affitto e spese da pagare... Vorrei tanto che qualcuno ci aiutasse...che so ...a darci una casa! Un lavoro x mio marito! La prego ci aiuti! Distinti saluti Una madre e moglie disperata! Grazie”
Questa è solo una parte della lettera che ci ha inviato la signora Sara D’Angelo, la quale, vedendo nel suo futuro solo un abisso oscuro, si è rivolta alla stampa locale, per amplificare la sua rabbia di madre e moglie disperata, con la speranza di ottenere un risultato positivo alla sua battaglia. Le ha tentate tutte per aiutare suo marito a trovare un lavoro: haconsumato le scale del Comune, facendo la spola tra la stanza del sindaco e l’ufficio servizi sociali, senza cavare un ragno dal buco. Ades…

Discreta affluenza alla manifestazione in onore delle Forze Armate e dei caduti di guerra

Hanno partecipato autorità militari e civili, tra cui il sindaco Giuseppe Salatiello, il presidente del consiglio comunale Antonio Mauriello, assessori e consiglieri comunali. Hanno voluto portare la loro testimonianza di attaccamento ai valori della Giustizia e della Legalità, anche il comandante della caserma dei carabinieri di Calvizzano, Carmelo Firetto e la preside dell’Istituto comprensivo Polo, Armida Scarpa. Hanno, inoltre, preso parte a tutta la celebrazione, diversi alunni sia dell’elementare Diazche della media Polo.








                     Una testimonianza storica risalente al 1934

Il monumento ai caduti di tutte le guerre, datato 1934, rappresenta sicuramente uno spicchio di storia della nostra città. Esso ingloba, in un recinto, un cannone sottratto agli austriaci in ritirata, nella rotta che portò l’esercito italiano alla vittoria nel novembre 1918. Armando Diaz, artefice di quella splendida pagina di valore dei nostri soldati, donò personalmente quella preda bellica, quand…