Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

CONTRO L’INCENERITORE PRONTA A SCENDERE IN CAMPO ANCHE LA NOSTRA CHIESA

                       Il parroco: “chi uccide la natura è contro Dio” Anche don Ciro Tufo prende posizione contro l’inceneritore di Giugliano. Il parroco della chiesa madre di San Giacomo Apostolo si è fatto promotore di un meeting al quale sono stati invitati il sindaco, i medici di base di Calvizzano e il dottor Antonio Marfella, oncologo del Pascale. Si discuterà di tematiche ambientali, ma anche delle strategie più efficaci da mettere in campo, per evitare la devastazione dei nostri territori. “Per una questione morale, come Chiesa – afferma don Ciro – non potevamo non far sentire la nostra voce. Chi uccide la natura è contro Dio”.

Campi da tennis, qualcosa si muove

Si apre uno spiraglio sui lavori di completamento dei campi da tennis, una telenovela iniziata circa 9 anni fa, ai tempi di Pirozzi sindaco, e non ancora conclusa. Il sopralluogo di martedì scorso nella struttura sportiva di via Aldo Moro lascerebbe ben sperare. Sul posto c’erano il responsabile dell’Ufficio tecnico, Lorenzo Tammaro, l’assessore alle Finanze Antonio Ferrillo (forse ha sostituito l’assessore alla gestione e manutenzione delle strutture sportive Luciano Borrelli) e il titolare della Centro Edilizia Sud Italia, l’impresa che, nel 2009, si aggiudicò la gara d’appalto dell’ultimo step dei lavori, per un valore di circa 41 mila euro. Lavori che iniziarono, ma furono sospesi dopo pochi mesi, poiché la Regione bloccò i trasferimenti dei fondi che dovevano servire a pagare l’impresa. Adesso, in virtù anche dei buoni rapporti tra l’ amministrazione Salatiello e quella regionale, potrebbe sbloccarsi il finanziamento regionale che consentirebbe di ultimare la struttura, tanto att…

Secondo flop di Salatiello, niente mensa ai bimbi delle elementari

Ad appena quattro mesi dal suo insediamento, il sindaco Salatiello già non ha mantenuto due promesse elettorali, scritte nel suo documento programmatico, comprendente ben 16 punti.Non ha abolito la tassa sui rifiuti ai garage, box, cantine e solai, contravvenendo al punto 5 del suo opuscolo, ma non ha dato luogo neanche alla mensa per tutti i bambini delle elementari. Ecco cosa c’è scritto al punto 11 del libricino distribuito, in diverse migliaia di copie, durantela campagna elettorale. “Oggi la mensa viene erogata solo per la scuola materna. Dal prossimo anno scolastico, 2013-2014, nella scuola elementare sarà possibile usufruire del servizio mensa. Tale servizio rappresenta un’opportunità di conciliazione famiglia-lavoro ed assicura importanti finalità educative, perché gli alunni hanno la possibilità di acquisire abitudini alimentari sane, grazie all’offerta di menù salutari, predisposti dall’Azienda Sanitaria Locale”.

NOTIZIARIO

Inceneritore, anche il PD calvizzanese comincia a fare la sua parte Anche se in ritardo rispetto alle altre realtà politiche del comprensorio giuglianese, è sceso in campo pure il partito democratico locale per dire noalla costruzione del termovalorizzatore di Giugliano. Il 20 settembre scorso, il segretario della sezione, Antonio Veneruso ha protocollato al Comune una lettera nella quale si chiede al sindaco e all’intera amministrazione, di prendere una posizione ufficiale, contro la costruzione di un termovalorizzatore, imposto dalla Regione Campania, senza essere condivisa con le comunità locali. Nel contempo, si invita il sindaco “a farsi promotore di un tavolo istituzionale al quale partecipino il Governo, i Primi cittadini dell’area nord di Napoli, i comitati , la Regione, dove possano essere vagliate soluzioni di trattamento alternative all’incenerimento delle balle, stoccate a Taverna del Re”. Avvisi di pagamento Tares Affidata all’Interdata, la ditta che si occupa anche dell’a…

Indice di gradimento

Più a Maria Luisa Ferrigno e a Margherita Mauriello, rispettivamente assessore alla Pubblica Istruzione e responsabile del settore Affari Generali, cioè parte politica e parte gestionale. Con gran coraggio, ma anche assumendosi  una buona dose di responsabilità, sono riuscite a far partire la refezione scolastica alla materna entro il primo ottobre, cosa mai accaduta negli anni addietro. Nel 2012, per fare un esempio, la refezione partì poco prima delle vacanze natalizie. Insomma, l’accoppiata tutta al femminile ha funzionato bene. Forse sono servite anche le nostre critiche? Meno a Biagio Sequino. Da consigliere di opposizione, finora, non ha fatto ancora sentire la sua voce. Neanche Rinascita calvizzanese, il Movimento politico, di cui Sequino è stato leader, si sente e si vede più. Eppure i seguaci della nota Associazione locale, alcuni anni fa, diedero la sensazione di voler “spaccare il mondo” con le loro idee e le loro iniziative. Più a Vincenzo Trinchillo, delegato alla Mobilità …