Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

Ora è ufficiale: un cittadino di Calvizzano è risultato positivo al test Covid-19

La notizia è stata pubblicata poche ore fa sul sito istituzionale. I Commissari straordinari hanno avuto comunicazione dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 2 Nord

Marano, domani la pubblicazione dell’avviso per l’accesso ai buoni spesa

Entro la giornata di domani verrà pubblicato l’avviso per l’accesso ai buoni spesa previsti dall’ordinanza della Protezione civile. I cittadini potranno scaricare la modulistica per accedere al beneficio, da compilare e consegnare all’Ufficio Servizi sociali del Comune. La priorità, come ci ha riferito l’assessore ai Servizi Sociali Bianca Perna, che abbiamo contattato telefonicamente, sarà data a chi non usufruisce di altre forme di contributo. Poi, via via, si amplia la platea dei beneficiari, qualora dovessero avanzare soldi. Ricordiamo che al Comune di Marano, per il fondo “Solidarietà alimentare“, sono stati accreditati 583mila126,83 euro,

Emergenza coronavirus, appello di Sinistra Italiana Marano al sindaco Visconti affinché solleciti il governatore De Luca ad intervenire sui canoni di locazione: “va sospeso il bando e corrisposto un contributo a chi ha fatto domanda”

Un appello al Sindaco e all'amministrazione : scrivete immediatamente al Presidente della Regione affinché si intervenga sui canoni di affitto . Sosteniamo con forza la richiesta di alcuni sindacati di categoria degli inquilini che hanno chiesto di sospendere al Presidente della Regione Campania il bando e di corrispondere a quanti ne hanno fatto domanda un buono come contributo ai canoni di locazione di questi mesi. Le misure restrittive, necessarie per tutelare la vita la salute delle persone, hanno messo in ginocchio tante famiglie. Per molte famiglie pagare il canone di affitto in questo mese è diventato complicato se non impossibile. In modo particolare per quei lavoratori precari non coperti da nessuna forma di salario o ammortizzatore sociale. In attesa di provvedimenti del governo la Regione può ,deve adoperarsi per dare respiro alle famiglie strozzate da questa drammatica pandemia. Le politiche ABITATIVE sono di competenza regionale il Presidente De Luca faccia la sua par…

Emergenza coronavirus, i molteplici suggerimenti del Pd di Marano all’amministrazione Visconti

L’emergenza in cui l’Italia è piombata in seguito alla diffusione del covid-19 ha stravolto gli stili di vita consoni e spezzato l’economia di una nazione intera. Il rischio concreto, che, di giorno in giorno, si materializza è quello della rottura degli argini sociali e di una guerra che può vedere coinvolte le fasce più deboli e tutti coloro a cui la crisi morde le caviglie sotto l’aspetto economico. A tal proposito Il partito democratico di Marano saluta con favore lo stanziamento fatto dal governo nazionale riferito alle famiglie bisognose, dimostra l’attenzione che in questo momento deve essere rivolta nei confronti delle fasce deboli del Paese. E’ importante arrivare alle famiglie che stanno arrancando per dare un segnale e alleviare la sofferenza, ma bisogna tener conto anche di aggregati sociali, quali i commercianti, che in seguito alla chiusura delle attività stanno mostrando segnali di cedimento. Come partito democratico sentiamo il dovere di fare in modo che tutti possano …

Marano. Decreto coronavirus, controlli Polizia municipale: report di lunedì 30 marzo, 2 persone sanzionate

UNITA' IMPIEGATE NEL CONTROLLO : 5 EQUIPAGGI AUTOMONTATI  - 3 PRIMO TURNO  2 SECONDO TURNO

PERSONE CONTROLLATE : 66 (sia a piedi che in auto)
PERSONE SANZIONATE : 2

VEICOLI CONTROLLATI: 33
ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI : 3


I controlli vengono effettuati contestualmente allo svolgimento degli altri compiti di istituto assicurando  l'alternanza del personale impiegato in orari che vanno dalle ore 7,00 alle ore 21,00 di ogni giorno, coordinandosi con gli altri organi di Polizia e secondo le indicazioni trasmesse ed aggiornate di ora in ora dalla Prefettura.

MARANO. BONUS SPESA. CASO (M5S) : “INDIVIDUARE FAMIGLIE INDIGENTI ANCHE CON L’AIUTO DI PARROCCHIE ED ASSOCIAZIONI!”

“Al Comune di Marano di Napoli arriveranno per le famiglie più indigenti 583.126,83 euro, disposti dal Governo per aiutare quei cittadini che, in questo momento, non hanno i soldi per fare la spesa. Si tratta di una somma consistente, con la quale si potranno aiutare tanti nuclei familiari a mettere un piatto a tavola, in questi giorni d’emergenza” commenta Andrea Caso, Portavoce alla Camera del MoVimento 5 Stelle e membro della Commissione Finanze. “In uno spirito di collaborazione, volto a definire i giusti criteri per l’individuazione delle fasce più bisognose della popolazione maranese, mi sono sentito con il sindaco Visconti per fare il punto della situazione e confrontarci su alcune problematiche”. “Per questa importante opportunità economica, suggerisco che la lista dei destinatari del bonus spesa possa essere scritta, aprendo anche alle indicazioni dei parroci e delle associazioni locali” conclude il pentastellato.
Comunicato stampa


Fondi “Solidarietà alimentare”, tocca ai sindaci e ai Servizi sociali individuare le famiglie interessate e le modalità di intervento

Parte il buono spesa. I Comuni entro oggi, al massimo domani vedranno accreditarsi la quota parte dei 400milioni stanziati dalla Protezione civile per la “solidarietà alimentare”. La cifra spettante a ogni Comune è calcolata sia sulla base dei residenti che sullo scostamento tra il reddito dei residenti e quello nazionale. Mettendo insieme i due parametri, rimanendo nell’ambito dell’hinterland giuglianese, a Marano spettano 583mila126,83 euro; a Calvizzano, 116mila855 euro; a Mugnano, 334mila721,34 euro; a Qualiano, 272mila472,91 euro; a Villaricca 300mila485,53 euro; a Melito 390mila979 euro; a Giugliano, un milione 204mila772 euro. Come verranno distribuite queste risorse, poche secondo l’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani)? Saranno i Servizi sociali dei singoli Comuni, anche avvalendosi dei volontari del Terzo settore, a individuare le famiglie in difficoltà, agendo in due modi: recapitare la spesa a casa dei destinatari, oppure assegnare un buono da spendere nei supermer…

Calvizzano. “Fondo Soccorso Alimentare”, la proposta dell’associazione Movimento Futura: “occorre una gestione condivisa”

In seguito allo stanziamento dei fondi – come da ordinanza Protezione Civile – per la solidarietà alimentare in favore dei nuclei familiari in forte difficoltà causa emergenza covid-19, il Movimento Futura propone per la sua attuazione il coinvolgimento delle associazioni presenti sul territorio. Sosteniamo il concetto di condivisione, di unità, così fortemente emerso dalla profonda volontà del Paese tutto dall’inizio di questo particolare contesto storico. Ciò che non è possibile in questo momento, ovverosia vicinanza fisica, legami prossimi, deve allora rafforzare l’azione comune di tutti e quando essa è richiesta, senza lasciare indietro nessuno! Da qui la nostra apertura, il nostro invito. Caritas, Pro Loco, avendone costantemente il polso, possono senza dubbio alcuno offrire una fotografia estremamente reale della situazione sociale presente nel nostro Comune, così da facilitare e snellire l’individuazione della platea a cui destinare i buoni spesa, determinando come prioritari que…

Ai Comuni 4,3 miliardi a titolo di anticipazione del Fondo di Solidarietà, ma dovrebbe arrivare un fondo integrativo che permetta ai sindaci una sospensione dei tributi comunali

Il Governo, per evitare in questo periodo emergenziale il default dei Comuni, ha stanziato 4miliardi300milioni a titolo di anticipazione del fondo di solidarietà (il salvadanaio dal quale lo Stato attinge soldi da destinare ai Comuni sotto forma di trasferimenti erariali). Sono soldi già destinati ai Comuni, già scritti nei rispettivi bilanci, che, generalmente vengono erogati tra maggio e giugno. L’anticipo aiuta le casse dei sindaci ma non risolve i problemi dettati dal crollo in arrivo delle entrate per le difficoltà di riscossione di canoni, tributi e tariffe. Nel decreto di Aprile, atteso nei prossimi giorni, dovrebbe quindi arrivare un fondo integrativo, oltre all’anticipazione di liquidità da Cassa Depositi e Presiti, con garanzia statale, per permettere ai sindaci una sospensione dei tributi comunali.

Coronavirus, l’Italia unita in un video scacciapensieri: l’idea della maranese Romana Saggiomo

“Se siamo insieme, domani è già qui!”. In ordine di apparizione nel filmato:  Daniela Frascogna (di Calvizzano), Nancy Iandoli, Stefania Di Genua, Romana Saggiomo (di Marano), Filomena Sodano, Adele Tessitore, Lucia Pino, Francesca e Rosà Marra, Mariarita Migliaccio (di Marano), Nancy Carbone (di Calvizzano), Giuseppina Vitale, Carmen Anna Cuomo (di Marano), Luana Caiazza, Orsola Cerullo (di Marano), Roberta Mattiello, Alessandra Seano (di Calvizzano), Marika Beatoino (di Marano), Anita Imparato (di Marano), Michela Giugliano.
Il messaggio di solidarietà
“Anche se contro la nostra volontà, siamo coinvolti tutti in questo evento storico importante e tragico.Siamo tutte donne con una vita frenetica, mamme, mogli lavoratrici e mai ci saremmo aspettate di finire chiuse in casa per il bene di tutta la nostra popolazione.Abbiamo cercato di unire l’Italia con un piccolo gesto che ha alleviato le preoccupazioni di questi giorni e ci ha strappato un sorriso. Speriamo di far comparire un sorriso …

Marano, rete solidale terza commissione consiliare: stamane inizia la distribuzione domiciliare delle mascherine confezionate dalle sarte volontarie

La distribuzione verrà fatta dagli operatori dei servizi sociali e da un gruppo di volontari che hanno aderito alla rete solidale e sono regolarmente iscritte all’albo comunale e regionale delle associazioni di volontariato. Verrà rispettato l’ordine cronologico di arrivo delle richieste agli operatori del segretariato sociale. Finora sono state confezionate 250 mascherine, altre 500/600 saranno disponibili nei prossimi giorni. Sono all’opera 5 sarte volontarie.

Per tutte le informazioni, telefonare ai seguenti numeri predisposti per l’emergenza coronavirus: 081/5769453 attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 8:30 alle 14:00 3663112860 attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 14:00 alle 18:00 e il Sabato dalle 9:00 alle 12:00. Per le informazioni sul reddito di cittadinanza e orientamento verso gli altri servizi territoriali sono disponibili i seguenti recapiti telefonici: Assistente sociale (reddito di cittadinanza), Gaetano Malerba (350-1658656); Assistente sociale (reddito di cittadinanza), Mar…

Il Virus e il Mezzogiorno

Dall’opinionista politico Franco De Magistris (maranese con residenza a Calvizzano) riceviamo e pubblichiamo La pandemia che attanaglia il Globo e, in particolare il nostro Paese, con un indice di mortalità prodotto dal coronavirus, assimilabile ai tristi ricordi lontani della "peste" e, più'recenti, della seconda guerra mondiale, imponendo da parte dello Stato l'obbligo "a non uscire di casa" e la chiusura delle attività non prettamente necessarie,ci induce a riflettere tutti, augurandoci un presto ritorno alla normalità.Per noi meno giovani, e non solo, un evento eccezionale di tale portata, ciclico e centenario per alcuni versi, può' produrre solo cambiamenti nel pensare, nell'agire, e nel proporsi nel domani immediato. Colgo l'invito dell'amico, prof. Michele Izzo, nel sostenere che non è il momento di fare distinguo in politica. Per cui mi astengo dal daregiudizi sull'Amministrazione Visconti. Il detto “Eduardiano” "add'a pa…

Calvizzano, nonna Adele spegne 102 candeline a Villa San Crescenzo: ha attraversato due guerre, il coronavirus non la spaventa

Il suo segreto? Un buon bicchiere di vino. Giovanna De Rosa, uno dei gestori: “per me è come una mamma” 


Nonna Adele Bonardi stamane ha spento centodue candeline. Nonostante il coronavirus, i gestori di Villa San Crescenzo e il personale della  Casa di riposo per anziani, Villa San Crescenzo di via Enrico Fermi a Calvizzano, non le hanno fatto mancare calore e supporto. Nonna Adele è nata a Sarno (provincia di Salerno) il 30 marzo 1918, otto mesi antecedenti al termine della prima guerra mondiale. Da sposata si è trasferita a Pomigliano D’Arco dove, in seguito alla morte del marito, ha dovuto rimboccarsi le maniche e lavorare duramente fino a 75 anni per crescere cinque figli (uno è deceduto, mentre la primogenita  ha quasi ottantadue anni). Faceva la cuoca a casa di una signora e, per arrotondare i magri guadagni, ha fatto anche la lavandaia e la stiratrice. Insomma, ha sofferto parecchio, soprattutto la fame, ma ora Adele  è serena, come lo sono tutti gli anziani ospiti di Villa San …

Marano. Decreto coronavirus, controlli Polizia municipale: report di domenica 29 marzo, 2 persone sanzionate

PERSONE CONTROLLATE : 40 (sia a piedi che in auto)
PERSONE SANZIONATE : 2

ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI : 1


I controlli vengono effettuati contestualmente allo svolgimento degli altri compiti di istituto assicurando  l'alternanza del personale impiegato in orari che vanno dalle ore 7,00 alle ore 21,00 di ogni giorno, coordinandosi con gli altri organi di Polizia e secondo le indicazioni trasmesse ed aggiornate di ora in ora dalla Prefettura.

Covid-19, a Calvizzano ancora zero casi: non ancora accertata la positività del paziente ricoverato in ospedale

Tutto chiaro perché nei report della Protezione civile dei positivi al Coronavirus non compare ancora Calvizzano. Perché dell’ipotetico primo paziente si attende ancora il risultato del tampone praticatogli tre giorni fa. Nel frattempo sta rispondendo bene alla cura preventiva (farmaci anti-artrite e anti virali) praticatagli nel nosocomio dove attualmente è ricoverato.

Marano-Calvizzano. In ricordo di Giacomo Gala, ex presidente dell’associazione Marano Lab: oggi avrebbe compiuto 54 anni

Stamane,  tra i messaggi di facebook, c’è anche l’elenco degli amici che compiono gli anni, tra cui Giacomo Gala, deceduto a giugno 2019. Ho pensato che il modo migliore per ricordarlo sarebbe stato quello di ripubblicare l’articolo di calvizzanoweb che scritto nel giorno della sua prematura dipartita
Luigi De Biase, ex dirigente Comune Marano e socio Marano Lab: “resta un grande vuoto”
Ci ha lasciato dopo una lunga malattia Giacomo Gala, 53 anni, uomo di cultura, un vero signore, gentile e garbato nei modi e sempre con il sorriso sulla bocca. Aveva fondato e presieduto  Marano Lab un’associazione nata per diffondere la cultura a 360 gradi e risvegliare le coscienze assopite dei cittadini di Marano che hanno voglia di una Città migliore. Gala era molto conosciuto anche a Calvizzano. Tanti i messaggi di cordoglio sul suo profilo facebook. Eccone uno: “Sei un grande guerriero che ha combattuto fino alla fine la sua battaglia...ma non doveva essere questa la conclusione . Ci mancherai tant…

Il messaggio di speranza e fede del parroco don Ciro lanciato da calvizzanoweb attecchisce nel cuore dei cittadini, Franca Ferrillo: “Calvizzano è una comunità fortunata, abbiamo il dono di avere un buon pastore”

Riceviamo e pubblichiamo Ci troviamo a vivere qualcosa che i nostri cuori, le nostre anime non erano pronte ad affrontare...ci troviamo a combattere contro una pandemia, contro un'emergenza sanitaria...ma ci troviamo a vivere anche contro un'altra pandemia che porta il nome della solitudine.
Siamo tutti un po' più soli, ci è stato privato di viverci...noi abituati agli abbracci, alle strette di mano, al semplice toccarci mentre parliamo... ci è vietato, per il nostro bene e per quello altrui...
La paura ci è fedele compagna in questo periodo dal sapore amaro del surreale!
Ma Calvizzano è una comunità fortunata, abbiamo il dono di avere il "buon pastore"...
La consapevolezza di questa fortuna era già ben consolidata in noi tutti, ma ora è ancor più dirompente, più forte, più radicata!
Le campane inondano il nostro paese di messaggi di fede e speranza, entrano nelle case in cui la solitudine a volte fa più paura della malattia, entrano a sostenere cuori che sembrano…

Un po’ di chiarezza sul primo caso di contagio da Covid-19 a Calvizzano

Ieri pomeriggio, intorno alle 16.00, è apparsa la notizia del primo contagio a Calvizzano, lanciata da alcuni siti locali. La vicenda è rimbalzata sui due profili social più noti in città, scatenando un tam tam a tappeto, infondendo, nel contempo, preoccupazione e paura tra i navigatori. Inquietudine mitigata dal post del parroco don Ciro, incaricato dalla moglie del paziente risultato positivo al coronavirus a rasserenare gli animi: “ Carissimi, buona sera – scrive l’amato parroco cittadino - volevo tranquillizzare tutti i calvizzanesi riguardo alla PERSONA risultata positiva al COVID 19.Lui era imbarcato per lavoro su una nave da crociera, tornato poi da persona MOLTO responsabile si è messa in quarantena e non ha avuto alcun rapporto con gli altri neanche con la moglie ( con la quale sono in diretto contatto) e figli...quindi non ha potuto contagiare nessuno!!! Stiamo tranquilli e preghiamo per lui.. vi benedico condividiamo e tranquillizziamoci”. Il signore, a cui facciamo gli augu…

Emergenza epidemiologica, Carta d’identità: prorogata la validità fino al 31 agosto 2020

La proroga riguarda sia le carte di identità emesse su supporto cartaceo che quelle elettroniche emesse, ai sensi del Decreto 8 novembre 2007 del Ministro dell’Interno. Relativamente alla Carta di identità elettronica, rilasciata a partire dal 2016, la proroga di validità potrà interessare le CIE rilasciate ai minori di anni 3 che, in base all’articolo 10 del Decreto-legge 13 maggio 2011, n.70, prevedono una validità di tre anni.

Come fare sport a domicilio”, se ne parla nel libro di prossima uscita del dottor Giacomo Pirozzi ex sindaco di Calvizzano: seconda parte, esercizi per gli addominali

Piccoli esercizi spiegati in modo semplice e resi ancora più accessibili dalle rappresentazioni grafiche della giovane artista calvizzanese Rita Passarelli. Ne proponiamo qualcuno, pensando di fare cosa gradita ai nostri lettori costretti a stara a casa in questo periodo emergenziale “In questo particolare momento della nostra vita – afferma Pirozzi, medico di base specializzato in Medicina dello Sport e dietologo – tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo, principalmente “restando a casa”.
B-ESERCIZIPERADDOMINALI


1:Coricatispalleaterra, gambelievementedivaricateoltreifianchi, ginocchiaflesseconlepiantedeipiedipuntateaterra,manidietrolanuca. Piegareilbustoin avanti,versoleginocchiaflesse,tenendoilcollofermotornarealpuntodipartenza.
Faredueserieda10esercizi

2:                   Stessaposizionespalleaterra,
gambestesein avanticon

Prevenzione coronavirus strutture Terza età, il presidente Anaste Campania Galdiero: “tamponi a dipendenti e anziani prima del ricovero”

Dall’avv. Nicola Galdiero riceviamo e pubblichiamo
A.NA.S.T.E. (associazione nazionale strutture terza età) sezione regionale Campania comunica che in data 27 marzo 2020 è stata formalizzata richiesta di esecuzione di tamponi Covid-19 presso tutte le strutture residenziali per anziani (allegato 1). In data 29 marzo 2020 il presidente Vincenzo De Luca ha annunciato con un comunicato stampa di “aver chiesto ai direttori generali di tutte le ASL, di disporre con la massima urgenza ulteriori e accurati controlli presso le RSA sull’intero territorio regionale” (allegato 2). «Riteniamo tale annuncio non esaustivo della richiesta che abbiamo rivolto al presidente perché generico ed impreciso, non chiarisce quali controlli saranno svolti, non spiega quando inizieranno i controlli, indica quale destinatario del provvedimento solo le RSA mentre il mondo delle strutture residenziali socio-sanitarie prevede una platea ben più ampia quali case albergo per anziani, case di riposo, gruppo di appartamen…

Marano, “buoni spesa e derrate alimentari vanno dati a chi ne ha veramente bisogno”

Dal prof. Michele Izzo Michele Izzo riceviamo e pubblichiamo

È un invito in un momento drammatico per il paese. Lo Stato siamo noi. Il governo ha messo in campo un piccolo strumento per chi in questi giorni è in sofferenza economica, attraverso buoni spesa e derrate alimentari, il tutto dovrà essere gestito dai Comuni "" ufficio sociale " e associazioni del terzo settore. L'invito che rivolgo a chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica di essere ferrei nella legalità, " i buoni spesa e le derrate alimentari vanno dati a chi ne ha veramente bisogno"; alle associazioni stesse raccomandazioni. Ma soprattutto un invito alle famiglie: se avete da mangiare e nelle vostre credenze o frigoriferi c'è del cibo, non chiedete buoni spesa o derrate alimentari; ogni vostro egoismo produrrà una lacrima di fame sul viso di un vostro fratello e/o sorella. Che nessuno soffra la fame.