Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2018

Calvizzano, disabili senza trasporto scolastico: stamani sit-in dei familiari davanti al Comune

Sara D’Angelo, organizzatrice della protesta: “al Comune ci assicurarono che  il  servizio sarebbe stato ripristinato subito dopo le vacanze natalizie, ma, da quello che ho potuto capire, le cose andranno ancora per le lunghe. Per diversi di noi, 40 euro a settimana che stiamo pagando a un privato rappresentano un costo insostenibile”           La gara d’appalto (di durata quinquennale)  per l’assegnazione del servizio trasporto minori e adulti diversamente abili presso le scuole del territorio e i centri di riabilitazione, pubblicata il 4 ottobre 2017, è ancora in corso di svolgimento. Eppure, come ci assicurarono all’Ufficio Servizi Sociali, retto dalla dottoressa Angela Cacciapuoti, si sarebbe dovuta concludere entro la fine di dicembre 2017. Come mai tutto questo ritardo? Intanto, domani è previsto un sit-in di protesta davanti al Comune dei genitori dei ragazzi che finora hanno usufruito del servizio comunale. Dopo due proroghe, due affidamenti diretti e una gara per l’affidamento…

Calvizzano, al Comune la commissione d’accesso fa 90?

Nel gioco della tombola, secondo la smorfia napoletana, ogni numero ha un significato: al 90 viene associato la paura. Ed è quella che sembra aleggiare nelle stanze del Comune, da quando si è insediata la Commissione d’accesso. Altrimenti non si spiegherebbe la stasi amministrativa in alcuni Settori, oppure il cambiamento di certe prassi consolidate negli anni addietro, vedi Refezione scolastica. Fino all’anno scorso, alle persone indigenti veniva consegnato mensilmente un blocchetto gratis, contenente 10 ticket del valore complessivo di 14 euro (la cosiddetta quota di compartecipazione pagata per i servizi a domanda individuale). Da quest’anno, niente più blocchetto gratis e tanta gente si lamenta. “Occorre un atto di indirizzo amministrativo e un apposito regolamento – afferma la responsabile del Settore Affari Generali e Pubblica Istruzione, Margherita Mauriello – cose che competono alla politica e non  alla parte gestionale”.
Ma, con la brutta aria che tira al Comune, chi si assume…

Calvizzano: due avvocati per il condono edilizio, ma non hanno ancora iniziato ad operare. Come mai?

Parteciparono a un bando emesso dal Comune circa tre anni fa: avrebbero dovuto recuperare i crediti vantati dall’Ente in materia di oneri concessori derivanti dai tre condoni edilizi. Il contratto, però, come ci ha confermato la responsabile del Settore Affari Generali e Avvocatura, Margherita Mauriello, non è stato mai firmato. Per far capire la questione a coloro che ci seguono e sono intenzionati ad approfondire questioni di carattere politico-amministrativo, riproponiamo l’articolo di aprile 2015
A recuperare i crediti vantati dall’Ente in materia di oneri concessori derivanti dai tre condoni edilizi, saranno gli avvocati dello studio legale Rossi-Di Guida e l’avvocato Marco Capuano. L’amministrazione si era decisa a incamerare i soldi dei costi di costruzione relativi alle circa 900 pratiche di condono edilizio che ancora giacciono all’ufficio tecnico, per cui aveva indetto una manifestazione d’interesse (avviso pubblico approvato l’11 marzo 2015) per la ricerca di un consulente e…

Calvizzano, furto in chiesa: portati via i soldi delle offerte

Entra nella chiesa  San Giacomo, svuota l’obolo delle offerte presente sotto le luci votive e scappa. Il furto è avvenuto una decina di giorni fa ed è stato subito denunciato dal parroco don Ciro ai carabinieri della locale stazione di Calvizzano. Al vaglio degli inquirenti le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza interne alla chiesa. Insomma, per pochi spiccioli non si lasciano in pace neanche i Santi.

Candidati al Parlamento, il calvizzanese Sequino “relegato” all’ultimo posto della lista “Noi con Salvini”: difficilmente diventerà deputato

Uno smacco per il coordinatore provinciale del Movimento leghista che si è visto scavalcato (quasi messo da parte) da personaggi calati dall’alto   
I Collegi plurinominali Camera dove è candidato 
Campania 1  Giugliano/Acerra/Casoria/Pozzuoli Giuseppina Castiello Gianluca Cantalamessa Francesca Gerardi Biagio Sequino
Napoli Guseppina Castiello Guglielmo Golinelli Simona Sapignoli Biagio Sequino
Ma, nonostante tutto, Sequino resta fiducioso: “ho tre davanti a me – dice - che sono candidati in diversi collegi quasi blindati, per cui potrei rientrare attraverso il meccanismo delle rinunce. In ogni caso, la mia resta una candidatura di servizio”. Sì, ma resta anche il fatto che lei, da leader provinciale di un Movimento a cui ha dato l’anima, sia stato trattato malissimo, alla stregua dell’ultimo arrivato. “Lo pensano in tanti – continua Sequino – ma la vita ti toglie e allo stesso tempo ti dà”.

Calvizzano, “Open day elementare Diaz: l’offerta formativa per affrontare le sfide della modernità”

Per rendersi conto di quello che sono capaci di fare questi ragazzini, basta guardare il filmato  


La buona scuola e l’importanza della primaria
Per costruire i pilastri del sapere bisogna partire dalla scuola primaria: è fondamentale, dunque, frequentare, fin dalla piccola età, una scuola che sostiene l’esigenza di una didattica innovativa , capace di affrontare le sfide della modernità.

Calvizzano- Personaggi del passato, “Carmela ‘a bidella”: è stata una vera educatrice

Carmela Ferrillo, classe 1928 (il prossimo 14 dicembre compirà 90 anni), meglio conosciuta come “Carmela ‘a bidella” è stato un autentico personaggio: gli ultraquarantenni che hanno frequentato le medie a Calvizzano se la ricordano bene.  Con gli studenti si comportava da mamma: dava consigli a tutti, ma diventava burbera con coloro che compivano atti vandalici ai danni della scuola. Alcuni mesi fa venne pure nominata in Consiglio Comunale dal vicesindaco Grasso, durante una discussione sulla sicurezza alla media Polo: “quand’ero ragazzino e andavo a scuolamedia – disse Grasso - all’epoca c’era “zia Carmela” la bidella che ci veniva a controllare pure quando andavamo nel bagno e, se rompevamo qualcosa, lo comunicava al preside”. La vita di Carmela Ferrillo non è stata tutta rose e fiori:  gli morì il marito, Pasquale Di Maro, (contadino), maranese, nel 56, un anno dopo la nascita dell’unico suo figlio (Marco Di Maro, imprenditore), per cui ha dovuto rimboccarsi le maniche e andare avan…

Dal libro di poesie del prete calvizzanese Michele Ciccarelli: “il cuore di Luigi” (smise di battere quando aveva 12 anni)

Luigi Castellone morì appena dodicenne ad agosto del 1977: mentre attraversava la strada venne  investito da un’auto in corsa. Si trovava con suo padre Francesco, venditore ambulante,  nei pressi di Casoria. La tragedia sconvolse l'intera comunità calvizzanese. "Mio fratello - afferma commossa Lucia Castellone, nostra grande amica che da Forlì, dove vive, non si perde un articolo di calvizzanoweb - ancora oggi, a distanza di anni, manca tanto a me e a mia sorella Maria. Era bello e buono".  Francesco e Raffaela Di Maria, rispettivamente padre e madre (entrambi deceduti) del piccolo Luigi erano persone semplici e dignitose, ma soprattutto gran lavoratori, molto conosciuti e ben voluti a Calvizzano. “Ricordo il suo bel sorriso – scrive Ciccarelli nel suo libro di poesie – Dolce bambino. In parrocchia faceva il ministrante”.
Il Cuore di Luigi
Il cuore di Luigi è uno scrigno di luce che modula piano misteriosi richiami. L’anima silente, volteggiando sui monti, è voce di giullare sulla…

“Per Crucem ad Lucem”, al via esposizione itinerante allestita dall’artista calvizzanese Salatiello: doveva svolgersi nella chiesa Santa Maria delle Grazie. Un’occasione culturale sfumata

Il parroco don Ciro diede l’ok ed aveva trovato anche lo sponsor, poi arrivò lo stop del cardinale Sepe: “nelle chiese non si fanno mostre”. Tra i 19 espositori anche gli artisti calvizzanesi  Aldo Salatiello e Rita Passerelli
In collaborazione con l’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, nel complesso monumentale di San Severo al Pendino in via Duomo 286, giovedì, 1 febbraio, ore 17.00, verrà inaugurata la rassegna d’arte visiva: “Per Crucem adLucem” (Per mezzo della croce si giunge alla luce), ideata e proposta dall’artista Aldo Salatiello, calvizzanese emigrato da molti anni, prima a Napoli e poi a Pomigliano D’Arco. Partecipano 19 artisti: Giovanni Balzano, Luigi Caserta, Gabriele Castaldo, Cristina Cianci, Antonio Ciniglio, Angelo Pio D’Angelo, Flice De Falco, Gerardo Di Fiore, Carmine Di Ruggiero, Eduardo ferrigno, Peppe Malfi, Carla Merone, Rita Passerelli, Mario Persico, Giada Piccolo, Giuseppe Pirozzi, Aldo Salatiello, Angela Sodano, Giuseppe Sodano. “L’evento…

La pittura per imparare a vivere la diversità come risorsa, l’artista calvizzanese Felaco portavoce della sua esperienza di “escluso” in una scuola di Barra

La diversità è una risorsa – ha detto Ivano Felaco, tatuatore professionista e pittore emergente (calvizzanoweb gli ha dedicato un ampio servizio), parlando della sua esperienza, in occasione della giornata della memoria, ai bambini del 69° circolo di Barra, una scuola all'avanguardia diretta magnificamente dalla preside Maria Esposito.  -Da alunno “escluso”, ho fatto della mia diversità una risorsa e della mia passione un lavoro. Mi sono riscattato da qualsiasi forma di pregiudizio, grazie alla pittura e, adesso, sono qui,  portavoce della mia esperienza, per questo ringrazio Rosa Liccardo per avermi incluso nel suo progetto itinerante e a quanti hanno collaborato per la realizzazione di quest’idea”. Rosa Liccardo è una vulcanica insegnante mugnanese, trasferita recentemente dalla provincia di Milano a Barra, territorio difficile e degradato, completamente dimenticato dalle Istituzioni: insieme alle sue colleghe ha iniziato un percorso di educazione alla diversità e di apertura a…

Calvizzano, nella chiesa Santa Maria delle Grazie pure le cappelle sono belle: nella quarta tappa, quella dedicata al Sacro Cuore di Gesù

Sacro Cuore di Gesù, seconda cappella a sinistra di chi entra
Al 1618 la famiglia Cavallo aveva già edificato una cappella dedicata a Santa Maria del Principio, facendo anche donazione dei beni, perché vi celebrassero alcune messe ogni settimana. Al 1684, pur conservando il quadro primitivo della Madonna, fu denominata cappella del Crocifisso. Per una innovazione apportata dopo il 1700, il titolo fu cambiato in quella di Santa Lucia e sull’altare venne collocato il quadro riproducente il martirio della Santa. Ancora un’ultima trasformazione la subì nel 1906. Il parroco Carandante volle dedicare l’altare al Sacro Cuore di Gesù ed arricchire la cappella di una bella nicchia e di una prodigiosa statua, opera del valente artista napoletano Cerrone, sotto la magistrale guida del chiarissimo Vincenzo Irolli (grande pittore di origini calvizzanesi: ne abbiamo parlato ampiamente in un articolo), che Calvizzano lungamente ospitò, quando “con le sue audacie cromatiche, in certi vibranti motivi, q…

Calvizzano: starà sicuramente in Paradiso Anna Rasca (‘A Cassusar), donna dal cuore grande

Era del quartiere Sanità, ma ha vissuto a Calvizzano per 29 anni, avendo sposato il signor Sigillo, nonno dell’aspirante prete Raffaele Sigillo.  Madre di tre figli, è morta nel 2004 a 76 anni. Nel 1990 “adottò” Ernesto Zirpoli, all’epoca 23enne, alle spalle del quale c’era una triste storia di handicap ed emarginazione: lo aiutò a trovare sua sorella, tramite la trasmissione “Chi l’ha visto”, in quel periodo condotta da Donatella Raffai. Alcune scene vennero girate a Calvizzano, poiché Ernesto viveva nella casa di cura per anziani "Villa Oceania" ma stava spesso a casa della signora Rasca. Se fosse in vita, a questa donna minuta dal cuore generoso avremmo sicuramente assegnato il premio bontà. In un mondo nel quale la perdita di valori è diventata una componente costante della vita quotidiana, nel quale il materialismo e l’arricchimento a ogni costo hanno fatto perdere all’uomo gran parte della sua dignità, Ernesto, per arginare il suo handicap psico-fisico, per frenare la …

Calvizzano, gli articoli più letti della settimana scorsa

I dati positivi continuano a premiare il nostro lavoro. Pubblicate solo le visualizzazioni via facebook: vanno ovviamente aggiunte quelle di coloro che cliccano direttamente all’indirizzo del nostro blog  






Nessuno dei restanti articoli è sceso sotto le mille visualizzazioni

Partita al cardiopalma: Calvizzano volley vince 3 a 2 in trasferta contro Nova Volley

Partita al cardiopalma, ma vittoria meritata: ieri la Zoomiguana Calvizzano Volley  è andata a vincere per 3 a 2 a Santa Maria La Carità sul difficile campo della Nova Volley. Si piazza così al sesto posto in classifica con 9 punti, gli stessi di Brava Torre (quinta), ma deve ancora recuperare la gara contro l’Ischia.
Siamo partiti un po’ sotto tono, adagiandoci sulla calma delle avversarie – afferma Vincenzo Frascogna, presidente di Zoomiguana Calvizzano –, perdendo il primo set per 25 a 21. Poi, spronate ad alzare il ritmo dal coach Andrea Puzone, abbiamo vinto sia il secondo set per 25 a 10 che il terzo per 25 a 17. Loro, poi, hanno vinto il quarto per 25 a 15 e noi il quinto per 15 a 13”.    

Marano, l’artista De Meo: “quella di Stefania Fanelli è sicuramente una candidatura di grande qualità”

Dal fotografo, pittore, scultore e giornalista Saverio De Meo riceviamo e pubblichiamo  
“Quella di Stefania Fanelli, è sicuramente una candidatura di grande qualità. Donna notoriamente combattiva ed autenticamente di sinistra, la presenza di Stefania in Parlamento sarebbe di grande valore per le battaglie a favore di donne, giovani, lavoratori, anziani ed ambiente. Perché? Stefania conosce da vicino il mondo di chi si guadagna da vivere onestamente, o di chi, privo d'una occupazione, comunque non cede alle lusinghe del malaffare.
Una cittadina come poche, insomma, vicino ai bisogni della gente, onesta e pronta a combattere senza risparmiarsi, per il bene comune, anche contro i giganti mostruosi della corruzione e dell'affarismo, che, negli ultimi decenni, hanno invaso e deturpato le istituzioni con giochi di potere finalizzati al vizio e alla cupidigia personale”. 
Bio De Meo


Fotografo, pittore, scultore, giornalista. E’ nato in Puglia, in un paesino della provincia di Foggia. …

27 gennaio, giorno della memoria: alla media Polo di Calvizzano commemorate vittime dell’olocausto

Due brevi video da guardare con attenzione fino alla fine



Anniek Cojean racconta che una preside di un liceo americano aveva l’abitudine di inviare questa lettera ai suoi insegnanti, all’inizio di ogni anno scoastico: Caro Professore, sono un sopravvissuto di un campo di concentramento. I miei occhi hanno visto ciò che nessun essere umano dovrebbe mai vedere: camere a gas costruite da ingegneri istruiti, bambini uccisi con veleno da medici ben formati, lattanti uccisi da infermiere provette, donne e bambini uccisi e bruciati da diplomati di scuole superiori  e università.
Diffido – quindi – dell’educazione. La mia richiesta è la seguente: aiutate i vostri allievi a diventare essere umani. I vostri sforzi non devono mai produrre dei mostri educati, degli psicopatici qualificati, degli Eichman istruiti. La lettura, la scrittura, l’aritmetica non sono importanti se non servono a rendere i nostri figli più umani.    

Volley, campionato open femminile: Zoomiguana Calvizzano è sola in vetta alla classifica

Con la vittoria ottenuta ieri per 3 a 0 contro Hadel Pask Liberamente, la Zoomiguana Calvizzano si piazza al primo posto in classifica con 18 punti, campionato open femminile. La squadra calvizzanese potrebbe però essere raggiunta in vetta dalla Volleyball Flyer se quest’ultima dovesse vincere stasera contro Uisp Pozzuoli. In ogni caso Zoomiguana e Volleyball si sfideranno a Massa di Somma domenica 4 febbraio, ore 11 e 30. Invece, l’altra squadra calvizzanese di volley, che milita nel campionato di prima divisione Fipav, giocherà domenica 28 gennaio, ore 16.15, a Santa Maria la Carità.

Con X5 e Audax continua la basketmania a Calvizzano

Campionato di Prima divisione maschile: domenica 28 gennaio, ore 18 e 30, al PalaRaffaella, i ragazzi dell’Hotel Donato Audax affronteranno il Crossover Pozzuoli.  In classifica il Crossover è decimo (ultimo posto) con 2 punti, mentre   l’Audax sta all’ottavo posto con 4 punti. C’è la possibilità, dunque,di risalire la classifica e crescere come squadra. Tifosi Audax, accorrete in massa ad incitare la vostra squadra del cuore.

Calvizzano, sala teatrale parrocchia riempita a metà nella serata di presentazione dei corsi gratuiti per la preparazione ai concorsi pubblici:chi non è venuto ha perso un’occasione d’oro, ma c’è ancora tempo per aderire

Don Ciro ai giovani: “non c’è niente di politico, l’unica finalità è il vostro bene”


Don Ciro: “chi tocca i poveri tocca Dio”


Mario Salatiello, responsabile dei corsi: “sono qui solo per scopi benefici, in quanto non ho nessun interesse sia politico che economico”


Mario Salatiello: “con la mia formula che metterò in campo qui, vi assicuro che avrete un impiego, perché vi apro la strada per poterci arrivare”


Il metodo di insegnamento del signor  Salatiello, già sperimentato da anni con successo, è semplice ed efficace. Per rendervi conto, basta guardare il breve filmato sotto riportato


La diffusa sfiducia dei giovani nei partiti e nelle istituzioni


Mario Salatiello ai  presenti: “voi, questa sera, siete stati i primi fortunati di Calvizzano, perciò, quando uscite da questa sala,  andate nelle case a dire agli altri  di non lasciarsi sfuggire questa opportunità”


L’organizzazione è curata da Gennaro GB Ricciardiello, ideatore dei corsi. Per ulteriori informazioni,  rivolgersi presso la  segret…

Calvizzano, stalli diversamente abili ingresso posteriore chiesa: mai attuati per errori procedurali

La questione fu fatta presente dal comandante dei vigili urbani al presidente del Consiglio comunale e al capo dell’ufficio tecnico: nell’immediato si potevano realizzare due stalli di sosta in Piazza Umberto I°
Sarebbe venuta fuori la verità: gli stalli dei veicoli al servizio di persone diversamente abili, nello spazio pubblico antistante l’ingresso posteriore della Chiesa di San Giacomo, non sarebbero stati ancora realizzati per errori procedurali ai quali non è stato ancora posto rimedio. Ci fu una lettera, come ci ha riferito una persona che per ovvi motivi preferisce l’anonimato, inviata dal comandante della Polizia municipale, Vitantonio Marchesano, sia al presidente del Consiglio comunale, Antonio Mauriello, che al capo dell’Ufficio tecnico, ing. Lorenzo Tammaro, nella quale venivano sottolineati gli errori procedurali ai quali bisognava porre rimedio. Sostanzialmente, occorreva che tutta l’area, priva di marciapiedi su entrambi i lati, venisse predisposta per consentire sia la…

Calvizzano, progetto promozione turistica: la Regione chiede ulteriori documenti, il Comune glieli invia. Ma si terranno gli eventi?

Un flebile segnale di speranza per la realizzazione degli eventi legati al progetto di promozione turistica slittati già due volte. C’è tempo fino a maggio prossimo, ma per concretizzarli occorre reperire nelle pieghe del bilancio di previsione, da redigere  entro il termine ultimo del 28 febbraio (salvo spostamenti) 25mila euro di cofinanziamento, visto che gli altri 40mila euro li elargisce la regione in conto capitale, cioè a fondo perduto. L’Ente di Santa Lucia, ai fini dell’ammissione al finanziamento, ha chiesto con somma urgenza il quadro economico definitivo dell’evento, riportando dettagliatamente le entrate e le uscite, nonché le voci di spesa gravanti sulla quota regionale e le generalità del RUP (Responsabile Unico del Procedimento) che è dottoressa Margherita Mauriello.

Personaggi calvizzanesi di un tempo: Assunta Ciaramella nei ricordi del prete-poeta Ciccarelli

“Me la ricordo sorridente, affacciata alla finestra. Amava dialogare con me in modo scherzoso, confidenziale”
Ricordando Assunta
Spalanca la finestra nel chiarore del mattino, affacciati sorridente. Il tuo Signore ha fretta di visitarti, porta un messaggio per te. Accendi una luce, riponi la brocca e prepara la mensa con fiori di campo. E quando vedrai nell’ultimo sole la tremula foglia posarsi leggera socchiudi la porta e riposa.
Assunta Ciaramella era conosciuta come Assuntina “’A lattar”, poiché suo fratello Giacomo, gran signore, sempre con il sorriso sulla bocca, altro personaggio che andrebbe ricordato (io lo chiamavo zì Giacumin, in quanto sua moglie, zia Ninetta, era cugina a mio suocero, la buonanima di Raffaele Paolone detto “Papariello”), aveva una salumeria e portava il latte nelle case. Assunta Ciaramella era del 1922: morì il 25 gennaio del  2000 a 78 anni compiuti.
M.R.

Marano-Calvizzano,Trematerra-Emmanuel: è nato un sodalizio artistico di valore

Attore-cabarettista il primo, cantante-musicista il secondo: per entrambi il 2017 resta un anno da incorniciare. Abitano a Marano, ma sono molto conosciuti a Calvizzano    
Trematerra. Il 2018 è iniziato alla grande per l’attore- cabarettista  Lino Trematerra, maranese molto conosciuto a Calvizzano (la sua fidanzata, Anna Liccardi è calvizzanese), dove ha mosso i primi passi da attore  nel teatro parrocchiale. Ha vinto il premio giuria giovani al primo festival cabaret “Terra dei Comici” che si è svolto il 7 gennaio 2018 al teatro Alfieri di Marano. Il 2017, invece, è stato per Trematerra un anno ricco di soddisfazioni e le merita tutte, poiché, oltre a essere un bravo comico, è anche persona semplice, educata e sempre disponibile. Si è classificato al primo posto alla gara regionale di teatro amatoriale “Napul’è …prosa e cabaret”, svoltasi al teatro Paradiso (zona Vomero alto); ha conquistato il secondo posto al Festival della comicità” di Barra, PremioMemorialPasquale Carbone, svolt…