Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2016

Calvizzano. Funerali dell’ex sindaco Revenaz, un video da non perdere

Calvizzano, funerali Revenaz: lacrime e commozione per l’addio al sindaco perbene

C’era tanta gente al funerale di Alfredo Revenaz, ma la chiesa non era super gremita, come di solito accade per l’addio ai grandi personaggi: forse un pò per l’orario insolito (domenica ore 13.00) in cui si sono svolti i funerali, ma anche perché tantissimi cittadini che hanno amato il sindaco gentiluomo e  apprezzato il suo lavoro di amministratore integerrimo, sono deceduti, oppure andati via da Calvizzano. In rappresentanza del Comune c’erano il sindaco Giuseppe Salatiello, il presidente del Consiglio comunale, Antonio Mauriello, e il consigliere comunale, Vincenzo Trinchillo, amico molto speciale di Bruno, figlio unico di Revenaz.  Il padre di Vincenzo, Antonio Trinchillo, oggi 82enne, faceva parte del gruppo di fedelissimi di Revenaz. Tra gli ex sindaci c’era Luigi Ricciardiello. “Non conoscevo Revenaz  – ha detto il parroco don Ciro durante l’omelia – : me ne hanno parlato in tanti, specialmente quando sono venuti a conoscenza della sua dipartita , e tutti hanno decantato le sue …

Mugnano-Calvizzano, il “Bonobo” di Nos Revolution dichiara guerra all’immondizia

Oggi a Salerno, nella storica villa Wenner, la performance del gruppo di cui fa parte anche la giovane artista calvizzanese Mary Sarracino, durante la quale  lo scimpanzé africano  “dichiara guerra” all’immondizia.  Sulla pagina  facebook “Artisti in Quarantena”, alle 15.30, la diretta streaming   
Tutti incollati alla pagina facebook “Artisti in Quarantena” per seguire in diretta streaming la dichiarazione di guerra all’immondizia di “Bonobo: verrà declamata da un’attrice del gruppo di Mugnano che sta ottenendo risultati strabilianti nel campo del riciclo dei rifiuti. Trasformano l’immondizia in opere d’arte. In sette anni di attività è stata messa in campo una squadra di 300 persone che, pur non avendo mai in precedenza lavorato con l’immondizia, hanno riciclato 380 tonnellate di inerti. La loro rivoluzione sta avendo grande riscontro: in una settimana hanno portato a casa due riconoscimenti importanti. Il primo, in ordine cronologico, è quello di venerdì 21 Ottobre. Si tratta del pr…

Calvizzano in lutto per la morte dell’ex sindaco Alfredo Revenaz: fu molto amato dai cittadini

I funerali si svolgeranno oggi, alle ore 13, nella chiesa di San Giacomo

Si è spento all’età di 84 anni Alfredo Revenaz, uno dei più grandi sindaci che hanno governato  Calvizzano dal dopoguerra a oggi ed esponente di punta della lista civica “La Campana”. Per chi l’ha conosciuto resta il sindaco del fare, ma soprattutto uomo di grande umanità. Insomma, un esempio per tutti. L’attuale casa comunale di largo Caracciolo e il campo sportivo furono costruiti durante il suo mandato di Primo cittadino che durò ben nove anni: dal 1964 al 1973. Revenaz gettò anche le basi per la realizzazione dell’edificio di via Aldo Moro che ospita la scuola media.   Verso la fine del 1992 il mensile maranese IdeaCittà, che, all’epoca, si occupava anche delle vicende dell’hinterland giuglianese, intervistò un campione di circa 200 cittadini calvizzanesi, chiedendogli quale sindaco (dal dopoguerra al periodo del sondaggio) avesse meglio governato il paese. Al primo posto si classificò Revenaz, ma si piazzaron…

Marano. Cartellone teatro Alfieri, spostato a data da destinarsi il concerto di Peppino Di Capri, ma arriva una grande sorpresa…

Il concerto “Champagne” di Peppino Di Capri, previsto per il 25 dicembre 2016 al Teatro Alfieri per motivi logistici è stato spostato a data da destinarsi. Il “buco” è stato riempito degnamente dai gestori della super moderna sala di via Tagliamento, poiché il 26 dicembre si svolgerà il concerto di Tony Esposito “Musica per la vita” per la musicoterapia, con la collaborazione musicale di Gianluca Sciortino. I due artisti iniziano dai primi di dicembre le prime tappe teatrali che toccheranno località quali Grosseto, Porto San Giorgio e tante altre località rinomate: in Campania si esibiranno solo a Somma Vesuviana e a Marano all’Alfieri. Gianluca e Tony si sono uniti in questo impegno sociale e musicale di cui Tony è stato il promotore da anni e ha trovato in Gianluca un ottimo allievo. Gianluca, a sua volta, è un grande estimatore di Esposito e, seguendo i suoi consigli, essendo un cantautore, sta interpretando esperimenti musicali nel Synthpop, nella New Wave e World Music, iniziando…

Marano, il giornale “l’attesa” fu un autentico punto di riferimento anche per la politica locale

Ecco la prima pagina di giugno 2005






La storia siamo noi: tra “IdeaCittà e “L’attesa”, 30 anni di sano giornalismo al servizio della città

Calvizzano. Alla Fly Service di Pozzuoli fattura pagata con un anno di ritardo, ma per problemi di durc

Alla Fly Service, la ditta  di Pozzuoli che cura (in regime di proroga) la pulizia quotidiana nei locali della polizia municipale di via Alo Moro e integra il servizio di pulizia dei locali comunali (effettuato anche dai lavoratori socialmente utili), con determina del 18 ottobre 2016 dell’ufficio tecnico è stata liquidata la spesa relativa a duemesi di servizio, pari a 4mila220 euro oltre iva. Le due fatture di 2.110 euro cadauna oltre iva sono state trasmesse al Comune rispettivamente il 25 novembre 2015e il 29 dicembre 2015. Perché, dunque, è trascorso quasi un anno dalla presentazione delle fatture al pagamento? Probabilmente per problemi di durc, acronimo di Documento Unico di Regolarità Contributiva, un documento che attesta il regolare assolvimento degli obblighi di natura contributiva, assicurativa e previdenziale che spettano a un'impresa. Come si legge nella determina, la ditta di Pozzuoli  avrebbe ottenuto la regolarità inail il 3 ottobre 2016.  E’ palese quindi che il …

Restauro chiesa Santa Maria delle Grazie, lo sfogo su facebook dell’ing. Ferrillo: “qualcuno non volle che il finanziamento regionale arrivasse a Calvizzano”

Egregio direttore, sono l'ing. Giacomo Ferrillo, innanzitutto la ringrazio per aver portato finalmente dopo anni all'attenzione della collettività la vicenda del restauro della nostra bellissima parrocchia di cui in questi anni poco se ne è parlato. Voglio aggiungere che il progetto aveva lo scopo di restaurare e riportare alla sua maestosa bellezza il cassettonato dorato della navata principale della chiesa. Purtroppo, però, nonostante i nostri sforzi e gli enormi sacrifici, non fummo per niente appoggiati, anzi, quando le cose si concretizzarono con la validazione del progetto a livello regionale e lo stanziamento di 2milioni400mila euro, nessuno ci aiutò; alla fine, addirittura ci “sabotarono”. Ricordo ancora oggi le parole del nostro compianto parroco don Luigi che disse: "fra mangione viene prima di ogni santo".
Giacomo Ferrillo

Calvizzano. Centro raccolta, ecco i ribassi e le ditte invitate alla procedura negoziata: c’è anche l’Emitech di Roma, l’impresa che recentemente ha eseguito i lavori di manutenzione all’elementare Diaz

La procedura negoziata per la messa in sicurezza del Centro raccolta di località San Pietro viene sostanzialmente avviata il primo agosto 2016. In data 2 agosto viene stilato l’elenco delle 5 ditte da invitare a gara. Ditte che figurano tutte nell’albo 2016 delle ditte di fiducia dell’amministrazione, aggiornato il 31 maggio 2016.  Il 5 agosto arrivano al protocollo tutti i 5 plichi che vengono aperti nella seduta di gara del 9 agosto. La commissione di gara è composta dall’ing. Lorenzo Tammaro (presidente), responsabile dell’ufficio tecnico, dal geometra Giuseppe D’Angelo dell’ufficio tecnico e dal rag. Salvatore Sabatino, responsabile del settore finanziario. G.A. Costruzioni di Battiello Rosaria con sede a Pozzuoli presenta un ribasso del 2,10%; D’Ambra Costruzioni srl di Giugliano, un ribasso del 4%; Emitech srl con sede a Roma, un ribasso del 3,10%;ditta Borrelli Margherita di Arzano, un ribasso del 3%; GIENNE Costruzioni di Castellone Fabio con sede a Giugliano, un ribasso del 3…

Calvizzano. Centro raccolta: lavori di messa a norma assegnati alla D’Ambra Costruzioni

Trascorsi oltre 6 mesi tra l’approvazione del progetto esecutivo e l’aggiudicazione della gara: tanti per l’espletamento di una semplice procedura negoziata. Slitta, dunque, a data da destinarsi, l’apertura al pubblico della piattaforma ecologica che, secondo i piani dell’amministrazione, sarebbe dovuta andare in funzione il  3 ottobre scorso. Non mancano le zone d’ombra   
La D’Ambra Costruzioni srl con sede a Giugliano è la ditta alla quale sono stati affidati i lavori di messa a norma del Centro raccolta di via Fosse Ardeatine (località San Pietro). Lavori che mirano a facilitare la fruibilità dell’impianto da parte della cittadinanza. Sarà, dunque, come è scritto (a voi l’interpretazione) nel corpo della delibera di giunta, “ampliata la piazzolla di sosta soprelevata, accessibile alle autovetture degli utenti attraverso le rampe poste sui lati est ed ovest dell’attrezzatura, per consentire la sosta dei veicoli in adiacenza al containers di raccolta; riconfigurati gli alloggiamenti …

Calvizzano. Per il restauro della Chiesa fu perso un finanziamento di circa 2milioni di euro

L’ex assessore Pasquale Napolano attribuì le colpe a qualche burocrate distratto che avrebbe remato contro l’amministrazione Granata   

Il Comune, nel 2011, ai tempi dell’amministrazione Granata, cercò di agganciarsi ai fondi strutturali europei previsti dal Parco progetti per rifare il look alla nostra chiesa. A tal proposito fu pure redatto un progetto da due professionisti calvizzanesi (ingegnere Giacomo Ferrillo e architetto Anna Mauriello) e chiesti 2milioni e 400mila euro, ma fu scartato perché mancava il visto della Soprintendenza ai Beni archeologici e culturali. Insomma, per una leggerezza amministrativa, sfumò la possibilità di un risanamento conservativo esterno e interno, teso a riqualificare la valenza architettonica e artistica della struttura e al restauro delle opere in marmo, in legno e dei quadri di pregio, tra cui, appunto, quelli del Vaccaro.
“La colpa del mancato finanziamento per il restauro della nostra chiesa – chiarì al nostro blog l’ex assessore Pasquale Napola…

La Chiesa di Calvizzano tra le più belle della provincia di Napoli

All’interno ci sono tele dei grandi pittori Domenico Vaccaro e Domenico Zampieri detto il Domenichino. Il soffitto ligneo dorato, come riportato da Wikipedia,  presenta al suo centro una rappresentazione dell'Assunzione di Maria, opera eseguita nel 1676 dall'artistaAndrea Malinconico, Negli angoli del soffitto vi è la rappresentazione dello stemma deiVisconti, consistente in una vipera tortuosa che ingoia un bambino. Le due entrate laterali, con ballatoi e parapetti in piperno furono creati nel 1605

Collegati con il sitowww.iluoghidelcuore.it, votala e falla votare. E’ scritto Chiesa Santa Maria delle Grazie
Trecento anni fa, all’inizio del secolo XVIII, si avviava per l’Europa un lungo periodo di annate favorevoli in agricoltura. Nell’Europa del Nord e nell’Europa Centrale i capitali accumulati venivano reinvestiti in commerci e industrie, cresceva così il potere economico dell’Europa nel mondo. Nei paesi mediterranei (Spagna, Italia, Impero Ottomano), più che investire si spen…

Calvizzano, in Consiglio intervento strappa applausi dell’assessore Santopaolo

Pure il sindaco ha battuto le mani. Segno di una riconciliazione tra i due?
E’ stato davvero un buon intervento quello fatto dall’assessore al Bilancio Giuseppe Santopaolo, nell’ultimo Consiglio comunale (riportato integralmente nel video insieme alla risposta del consigliere di minoranza Biagio Sequino). In maniera pacata e riflessiva, senza mai alzare i toni dello scontro, o sconfinare in sterili personalismi, il componente dell’esecutivo Salatiello ha parlato di programmi e soprattutto di politica. Ha dimostrato di aver fatto un grosso salto di qualità che lo proietta sicuramente, a nostro avviso, in una dimensione superiore rispetto ai suoi colleghi di maggioranza del presente e del passato. Secondo noi ha superato ampiamente la prova del noviziato e cancellata la  “cacofonia” evidenziata nei primi interventi (girava intorno alle questioni senza mai andare alla sostanza) in Consiglio comunale, quasi sicuramente dovuta alla non piena conoscenza dei problemi. Gap che, comunque, ha o…

Calvizzano. Per salvare le opere d’arte della chiesa di San Giacomo, il parroco tenta “la strada del cuore”

Il vulcanico don Ciro, prete molto amato dalla comunità religiosa locale, ma anche tanto rispettato dalla parte laica del paese, continua a macinare iniziative su iniziative. Da quando è diventato parroco ha un chiodo fisso in testa: vuole salvare le famose opere d’arte in rovina della chiesa di San Giacomo, tra cui gli affreschi del seicento del grande architetto napoletano, Domenico Vaccaro. Soldi, però, non ce ne sono, allora ha riposto grande speranza nel censimento nazionale “I luoghi del cuore”, decidendo di partecipare all’ottava edizione del concorso promosso dalla FAI (Fondo Ambiente Italiano) in partnership con Intesa Sanpaolo SpA. Tutti possiamo dare una mano: si può votare da tutta l’Italia e dall’estero fino al 30 novembre 2016. Basta visitare il sito www.iluoghidelcuore.it e votare online la parrocchia San Giacomo Apostolo. Inoltre, è possibile votare anche presso le filiali di Intesa Sanpaolo che aderiscono all’iniziativa, compilando l’apposita cartolina che è possibile…

Calvizzano, record per Med impianti: liquidata a distanza di 5 giorni dalla consegna della fattura

Pensavamo che il record dei pagamenti (nel più breve tempo possibile ovviamente) appartenesse alla ditta calvizzanese M.A.R., invece il guinness spetta alla Med impianti, un’altra ditta calvizzanese che si occupa pure lei di impianti elettrici e di pubblica illuminazione. I fatti. Per il ripristino dell’impianto di pubblica illuminazione sia in via Garibaldi che in via Sandro Pertini, entrambi guastati da incidenti stradali,  il 9 agosto scorso vengono affidati i lavori alla Med Impianti per una somma di 1.940, 50 euro oltre iva. La fattura viene presentata il 15 settembre e la determina di liquidazione spesa viene redatta dall’ufficio tecnico il 20 settembre 2016.

Calvizzano, Consiglio comunale ad altissima tensione: scontro finale tra il sindaco e l’oppositore Sequino

Ecco il video del conflitto “al calor bianco”. 5 minuti di filmato sono tanti nell’era della comunicazione veloce. A nostro, avviso, però, non vanno persi, poiché fotografano la triste e cruda realtà di un Comune che stenta a decollare in tutti i sensi, soprattutto per colpa di una classe politico-dirigenziale mediocre (e, forse, li abbiamo trattati bene). Al di là degli errori, dei tatticismi, delle uscite di senno, va ribadito un concetto fondamentale: i cittadini devono rendersi conto di votare chi veramente fornisce una garanzia di impegno, altrimenti Calvizzano resterà un paesello nel quale la mentalità medievale continuerà a farla da padrona. Un’appendice del vasto comprensorio giuglianese, dove la Ctp (consorzio trasporti pubblici), per fare un esempio, continuerà a garantire solo la corsa di ritorno, perché l’unica stradina di accesso alle principali vie di comunicazione è un vicoletto stretto (quello della madonnina, per intenderci) dove i bus non ce la fanno a transitare   

Calvizzano. Bufera in Consiglio comunale, il presidente sospende la seduta

Il consigliere di minoranza Biagio Sequino: “sindaco, lei è la camorra”
Il sindaco Salatiello: “io la querelo per diffamazione”
E non è finita qui. Fuori al Comune, verso le ore 20.00, un imprenditore locale si è avvicinato al giornalista Mimmo Rosiello dicendogli queste testuali parole: “lei con i suoi articoli mi sta rovinando, stia attento perché a prossima vot veng fin a casa toja 
Maggiori dettagli saranno forniti nei prossimi articoli  

Calvizzano. E le opere pubbliche previste nel 2016 quando termineranno?

Il 2016 volge al termine ma alcune opere pubbliche, programmate per quest’anno, non sono ancora iniziate. Facciamo il punto della situazione.
Villa comunale di via Pietro Nenni: lavori appaltati e iniziati. Fuori al cantiere c’è scritto che termineranno entro il 31 dicembre 2016.

Videosorveglianza  territoriale tra i Comuni di Calvizzano e Qualiano: nel piano triennale delle opere pubbliche è scritto che i lavori termineranno entro dicembre 2016. Il sindaco di Qualiano, Ludovico De Luca, in un comunicato stampa ha dichiarato che saranno operative entro il 31 gennaio 2017. Cosa impossibile.  La gara d’appalto è stata pubblicata in questi giorni: termine ultimo per la presentazione delle offerte 14 novembre. L’aggiudicazione è prevista per il mese di dicembre. Se tutto filerà liscio i lavori inizieranno a gennaio 2017 e verranno conclusi, come da contratto, entro 120 giorni. Probabilmente, dunque, le telecamere saranno operative a primavera inoltrata. La tempistica non dipende dal Comune…

Calvizzano, ma come mai la CAI non lavora mai

La CAI, ditta di impiantistica calvizzanese con sede in via Vittorio Emanuele, intestata ad Angelo Trinchillo, nel giro di tre anni avrebbe effettuato solo due lavori: l’assistenza alle luminarie di Natale 2014 per un importo di 3mila euro (2.500 euro più iva) e, a dicembre 2013, quello della fornitura di un palo per la pubblica illuminazione in via Aldo Moro per 1911, 25 euro oltre iva. Eppure è iscritta nell’elenco 2014 dei fornitori e delle ditte di fiducia dell’amministrazione, ancora valido, poiché è a valenza triennale. Come mai la ditta di Trinchillo non viene interpellata più? Per problemi di parentele “scomode”, come si vocifera? Non gli va stretto che nel campo dell’impiantistica  facciano la parte del leone Med Impianti e M.A.R., altre due ditte calvizzanesi? CAI e MAR figurano rispettivamente al 35mo e 36mo posto dell’albo 2014 delle imprese di fiducia dell’amministrazione, probabilmente perché avrebbero presentato la domanda quasi contemporaneamente, visto che il numero di…

Calvizzano, dalla ricognizione dei mutui recuperati 945mila euro

Piano triennale dei lavori pubblici, cambia di nuovo. Nel giro di qualche anno è variato perlomeno tre volte: l’ultimo fu approvato con delibera consiliare del 6 giugno scorso. E nel Consiglio comunale di stasera verranno approvate ulteriori modifiche. Alcune opere pubbliche non saranno più finanziate attraverso l’accensione di ulteriori mutui, ma con residui di mutui. Cosa sono? Soldi che, per la maggior parte, derivano dai ribassi d’asta praticati in sede di gara. Il più consistente, per fare un esempio, è quello derivante dalla gara della villa comunale di via Nenni, dove la ditta aggiudicataria dell’appalto ha praticato sull’importo a base d’asta di 630mila969,70 un ribasso del 39,30%, pari a circa 183mila euro. Altri residui provengono da mutui contratti per la maggior parte nel 2000-2001 (fine terzo mandato Salatiello). Veniamo alla sostanza. Con i soldi recuperati dai mutui, vengono finanziate le seguenti opere pubbliche: primo lotto sistemazione strade interne al paese (456mil…