Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Tornando a piedi dall’elettrauto….

Tornando a piedi dall’elettrauto Gennaro Ferrillo, la cui officina è ubicata quasi alla fine di via Sandro Pertini, ho immortalato in diversi scatti della mia fotocamera le cose che si sono presentate ai miei occhi. Ecco il desolante quadro che ne è venuto fuori. 




Dedicata una strada a Raffaele Chianese, pilota di guerra e figlio illustre della nostra terra

Prima di morire, circa quattro anni fa, alla veneranda età di 102 anni era l’unico pilota rimasto in vita del primo gruppo che diede vita al famoso e glorioso 4° Stormo Caccia di Gorizia, tutt’oggi considerato il Reparto ove confluirono i migliori piloti dell’aviazione italiana. Raffaele Chianese, classe 1910, nacque a Calvizzano, dove ha vissuto fino all’età di 18 anni e dove abitava (in via dei Mille) fino a pochi anni fa la sorella Immacolata Chianese , deceduta all’età di circa cent’anni. Grazie al nipote di Raffaele, Vincenzo Salatiello, venimmo a conoscenza dell’esistenza di questo illustre figlio della nostra terra che, nonostante la sua lunga storia, non era mai stato invitato nel suo paese natio, per essere insignito di qualche onorificenza. Ci pensò l’amministrazione Granata che il 14 marzo 2010 , in occasione dei cento anni del pilota di guerra, organizzò una festa nell’aula consiliare. Chianese spense le candeline nella  sua casa di Gorizia, ma nell’aula consiliare si fest…

Calvizzano, un Comune molto “particolare”

Il Consiglio comunale di ieri pomeriggio, durato poco meno di un’ora, la dice lunga su buona parte della classe dirigenziale e politico-amministrativa della nostra città. Una città che se fosse rappresentata degnamente  potrebbe essere la piccola Svizzera del comprensorio giuglianese e, forse, senza esagerare, dell’area a nord-ovest di Napoli, invece resta un luogo depresso, dove è difficile e pericoloso perfino camminare a piedi o in auto. Non vogliamo essere ripetitivi e annoiarvi con i soliti sermoni, ma non possiamo fare a meno di descrivere alcune contraddizioni emerse nel pomeriggio di ieri. Nei banchi dell’opposizione si è rivisto il “desaparecidos” Michele D’Ambra, e questo è sicuramente un buon segno. Sequino è ritornato a fare l’oppositore: alcuni punti all’ordine del giorno che saranno discussi nel prossimo consiglio comunale, perché mancanti dei pareri dei responsabili di settore, recano il suo copyright, ma è passata anche la sua proposta sulla visione degli atti di Consi…

Notizie a 360 gradi

Sequino si dimette da componente delle Commissioni consiliari Il consigliere di minoranza, Biagio Sequino, dopo un periodo di letargo politico, continua a far parlare di sé. Si è dimesso da componente delle cinque Commissioni consiliari e da presidente della seconda Commissione. Le motivazioni, come è scritto nel suo striminzito comunicato stampa, le chiarirà nel corso del Consiglio comunale che si terrà oggi pomeriggio alle ore 16.00. Da voci di piazza, pare  sia molto arrabbiato con alcuni responsabili di settore, perché non sarebbero riusciti ad apporre il loro parere (obbligatori) su alcuni atti proposti dallo stesso Sequino all’approvazione del Consiglio comunale. Pare che il consigliere di minoranza ce l’abbia in particolare con la dottoressa Mauriello in quanto, pur essendo responsabile della Trasparenza, secondo lui non la garantirebbe affatto.        
Acquisto carburante, non rispettato il piano anti-sprechi L’approvvigionamento di carburante per gli automezzi comunali assegnati…

Odissea dei ragazzi dell’Istituto Polo in gita, la parola alla preside

Dopo l’incresciosa vicenda accaduta ai ragazzi delle terze medie in gita in Puglia, abbiamo chiesto alla preside, professoressa Armida Scarpa, se intende rivalersi sulla ditta che ha curato l’intero pacchetto viaggi.
Tengo a precisare – ha detto – che il controllo ai pullman prima della partenza è la scuola a richiederlo. Quest’anno ci siamo rivolti alla polizia stradale, come da protocollo d’intesa del MIUR (Ministero dell’Istruzione dell’Università della Ricerca). L’intervento della stradale l’abbiamo richiesto la scorsa settimana via Pec e sempre via Pec abbiamo ricevuto conferma della disponibilità di una pattuglia della stradale. Dal controllo, uno dei due pullman non risultava idoneo, è stato quindi “rispedito al mittente” che ne assicurava la sostituzione di lì a breve. In attesa dell’arrivo del pullman in sostituzione, visto che la stradale non poteva trattenersi ad aspettare per effettuare il nuovo controllo, abbiamo richiesto l’intervento dei vigili di Calvizzano. Tale contr…

Lo storico Pezone rilancia l’idea di un museo della Rivoluzione Partenopea: “sarebbe una sorta di riabilitazione morale nei confronti del Caracciolo”

Giuseppe Pezone, storico e studioso di memorie locali, ci ha sempre entusiasmato con le sue chicche su personaggi, luoghi ed eventi che hanno caratterizzato la storia di Calvizzano. E continua a farlo. I suoi articoli sono seguitissimi, poiché, oltre a essere di semplice lettura, sono frutto di studi seri e meticolosi. Adesso, rilancia l’idea di un museo della Rivoluzione Partenopea, da realizzare nel Palazzo ducale, dove fu catturato l’ammiraglio Francesco Caracciolo, uno dei protagonisti della rivolta napoletana. In questo palazzo, l’eroe (ma c’è anche chi lo considera un traditore) si nascondeva nella botola al secondo piano tra la soffitta ed il  soppegno. Il proprietario dello stabile si rese disponibile a farci fotografare il reperto storico, poi, all’improvviso, si tirò indietro, senza averci mai fornito una spiegazione plausibile. Speriamo che la botola non sia stata “manomessa”, poiché si tratterebbe di un danno incommensurabile al patrimonio storico-culturale cittadino e naz…

L’odissea dei 66 ragazzi in gita è terminata alle ore 13.00

I 66 ragazzi delle terze medie dell’Istituto Polo sono partiti alle 13.00, con 6 ore e trenta di ritardo rispetto all’orario originariamente previsto. Uno dei due pulmann, quello dell’”Ischia Transfer Service”, dalle verifiche della polizia stradale sarebbe risultato non idoneo a viaggiare. Nessun problema invece per l’altro pulmann, di proprietà  della ditta Cuccurese di Afragola. L’Agenzia vincitrice dell’appalto, la Maiello di Caserta, come ci ha riferito uno dei professori che hanno accompagnato i ragazzi in Puglia, non si sarebbe servita di un’unica ditta di trasporti. Il forte ritardo è stato causato dal fatto che il secondo pulmann è dovuto arrivare da Ischia, dopodiché è stato sottoposto ai controlli di idoneità dai carabinieri di Calvizzano, che hanno dovuto, nel frattempo, badare al traffico. Pare che lo stesso problema, come ci ha spiegato uno dei genitori dei ragazzi, si sarebbe verificato pure l’anno scorso, sempre con la stessa Agenzia.



Pullmann non idoneo a viaggiare, 66 ragazzi della media Polo bloccati dalle 6.30 in via Peep

Dovevano partire alle 6.30 di stamattina per godersi quattro giorni di vacanza in Puglia, ma alle ore 9.00 i 66 ragazzi della media Polo sono ancora fermi in via Peep. Attendono l’arrivo di un altro pullmann, poiché uno dei due previsti, dai controlli della polizia stradale, è risultato non idoneo a viaggiare.  

Allarme furti zona cooperative, petizione dei cittadini

I cittadini delle cooperative di via Aldo Moro, via Pietro Nenni e via Ferruccio Parri, preoccupati dai crescenti furti in abitazioni, di cui quattro nel giro di pochi giorni, e di altri fenomeni  delinquenziali, hanno organizzato una petizione sulla sicurezza. E’ già iniziata le raccolta delle firme che saranno poi consegnate al sindaco Giuseppe Salatiello. Sostanzialmente richiedono  un rapido ed efficace intervento, coinvolgendo  tutta la cittadinanza  in supporto al personale dell’arma dei Carabinieri, con una presa di coscienza che porti a segnalare alle forze dell’ordine tutto quanto possa servire per impedire  e/o segnalare qualsiasi azione criminosa, condizione necessaria per una vita tranquilla. “Ovvio che i buoi propositi non bastano – è scritto nell’esposto - se non si è supportati  anche dalla volontà di  colui che rappresenta la cittadinanza ed in primis il suo Sindaco a cui tutti noi ci rivolgiamo con la presente per chiedergli una fattiva collaborazione tecnologica c…

Pericoloso cedimento del manto stradale in viale della Resistenza

I vigili urbani avrebbero già segnalato l’anomalia all’ufficio tecnico del Comune. Lo smottamento, trovandosi quasi al centro della carreggiata (nei pressi del distributore di benzina), è difficile da evitare,  per cui potrebbe causare danni alle tantissime auto in circolazione.

In Via Dante Alighieri ritorna l’incubo del canalone

Nei periodi di forti piogge, il tratto di via Dante Alighieri, la strada che dalla chiesa di Santa Rita conduce al distretto sanitario di Villaricca, ritorna a essere un lago. Proprio come accadeva prima del 2011, quando i residenti non potevano uscire di casa. Venivano sistematicamente chiamati i vigili del fuoco che utilizzavano le pompe idrovore per svuotare il tratto di strada allagata. Poi l’amministrazione Granata decise di realizzare una piccola fogna per la raccolta delle acque bianche che consentì, quanto meno, di evitarsi il formarsi di mega pozzanghere. Successivamente, sempre durante l’amministrazione Granata, Villaricca contribuì a costruire un muro di cemento su un lato della strada e a piazzare i pali dell’illuminazione, mentre Calvizzano completò un altro segmento di fogna e asfaltò l’intero tratto, il tutto con pochi fondi, risparmiati dal bilancio comunale. Con cadenza mensile si provvedeva anche a riparare le buche. Da un po’ di tempo a questa parte, appena si scate…

I commenti che fanno elevare la qualità del dibattito

Una volta si usava dire, scherzando sul mondo dell'occulto, "se ci sei batti un colpo". Mi sembra la frase più adatta per descrivere la situazione politica Calvizzanese. Non un colpo dai consiglieri di maggioranza, proni dinanzi a Salatiello, per paura di essere cacciati e perdere la polpettina. Codardi e ignoranti. Nessun colpo dai due consiglieri di minoranza Pirozzi e D'Ambra. Eletti nella stessa Lista tradiscono da tre anni il mandato elettorale e la fiducia di chi li ha votati. Assenti e silenti per una precisa strategia, quella di guardarsi le spalle per paura dei dispetti del solito Salatiello, fino a tre o quattro anni fa si stracciavano le vesti per andare contro Granata, reo di non appartenere alla cricca degli affaristi. Qualche colpo a fasi alterne da Sequino a De Vito, giovani e inesperti. L'altra, Del Prete è saltata subito sul carro del vincitore. Che dire. Meno male che c'è qualcuno, come l'autore del commento, che fa una proposta intelli…

Cittadino calvizzanese: “a casa i consiglieri di minoranza che non fanno il proprio dovere”

Ieri è arrivato in redazione un commento anonimo che pubblichiamo testualmente: “la vergogna più grande Direttore è che l'Opposizione a questa amministrazione la fate voi e pochissime persone perbene e competenti come  Gennaro, Antonio e altri.A loro gli interessano solo il compenso, poi possono fare tutto.Petizione per far dimettere una parte dei consiglieri di minoranza che non fanno il proprio dovere”.
Il commento non è firmato, ma abbiamo deciso di pubblicarlo lo stesso. Quella di divulgare i commenti anonimi, purché non siano diffamatori, è una scelta editoriale che ha una logica ben precisa. Calvizzano è una città  dove, purtroppo, la cultura a trecentosessanta gradi stenta a decollare (mai un dibattito, un convegno, la presentazione di un libro…)  e la classe politico-dirigenziale è la cartina di tornasole di tale involuzione. Qui la struttura feudale, dove alla punta c’è il sovrano e alla base il popolo, sembra essere qualcosa di molto attuale. Seguono i vassalli, i valvass…

Avviata la procedura per l’esternalizzazione dei Tributi comunali

Dopo l’approvazione in Consiglio comunale (seduta dell’11 ottobre 2015) delle esternalizzazioni di diversi servizi comunali, l’esecutivo Salatiello approva l’atto d’indirizzo, di quella dei tributi comunali. Praticamente la prima privatizzazione di quelle annunciate. Adesso spetta al responsabile del servizio Economico-finanziario, rag. Salvatore Sabatino, adottare tutti gli atti gestionali per l’espletamento della gara pubblica. Al gestore privato che si aggiudicherà l’appalto, toccherà svolgere tutta una serie di compiti che vanno dalla predisposizione degli elenchi dei contribuenti che non hanno provveduto al pagamento dei tributi, fino alla riscossione coattiva entro i termini di legge, avendo riguardo ai tempi di notifica delle ingiunzioni di pagamento. Oltre alle attività di front office (interazione con l’utente) e di back office (attività di sportello), il gestore esterno fungerà anche da call center per la parte riguardante la rateizzazione delle entrate comunali.

Tassa sui rifiuti dilazionata in 7 rate

Importante novità sul fronte della tassa sui rifiuti: l’amministrazione Salatiello, per venire incontro alle esigenze dei meno abbienti, ha deciso che quest’anno  la tari vada pagata in 7 rate (6 in acconto e una per il saldo), mente l’anno scorso fu pagata in 4 rate (tre in acconto e una al saldo). Ecco le scadenze: 15 maggio-15 giugno-15 luglio- 15 settembre- 15 ottobre, nella misura dell’80% di quanto pagato l’anno scorso. Il saldo dovrà essere versato entro il 15 dicembre 2016. E non è finita qui. Sul fronte delle agevolazioni, l’amministrazione sta lavorando veramente bene (come vedete, dunque, non abbiamo alcuna difficoltà didare a Cesare quel che è di Cesare), poiché, a coloro che versino in una temporanea situazione di obiettiva difficoltà o in caso di comprovato peggioramento di tale situazione, si offre la possibilità di una rateizzazione straordinaria fino a 120 rate. Bisogna tener presente, però, che, in caso di mancato pagamento di 8 rate anche non consecutive, il contrib…

Tante le criticità in via Alveo Camaldoli, la strada aperta al traffico poco più di un anno fa

E, poi, vi volete rendere conto che la pista ciclabile (d'altronde prevista nel progetto originario) è fondamentale

Punti vendita in Campania dei “Biscotti di Calvizzano”

Ce lo avete chiesto in molti, ed eccovi accontentati
Marano- Salsamenteria Sarracino, via Casalanno 

- Stazione di servizio Esso, Via Tangenziale, località Scudillo
Napoli

- Il Bianco Cremeria, Via Saverio Altamura, 25 Napoli

- Cafè Iperbole, Via Campana, 246/248 Pozzuoli

- Salumeria Fiorenza Mario, Via B. Cavallino, 117 Napoli

- Bar - Pizzeria Il Salotto Arcadia, Via Nicolardi, 54
P.co Arcadia, Napoli Inizio modulo

Transazioni, pignoramenti e decreti ingiuntivi, a Calvizzano sono di routine

Transazioni, pignoramenti e dei decreti ingiuntivi a Calvizzano sono diventati un autentico tormentone: se ne parla mediamente una volta a settimana. Analizziamo tre casi verificatisi recentemente.
Transazione Il canovaccio è quasi sempre lo stesso. Il Comune non paga, la ditta si rivolge al Tribunale per far valere i suoi diritti, alla fine viene quasi sempre condannato l’ente che tenta di ridurre i danni attraverso un componimento bonario. Vista la sentenza favorevole nel procedimento civile, avvenuto in seguito alla causa intentata dall’ Anthirat, per il mancato pagamento dei lavori di derattizzazione nei locali dell’Ente, il Comune è stato condannato a sborsare 6mila359,83 euro, ridotti a 5mila300 euro in seguito a transazione, di cui 3.200 euro alla ditta e 2.300 euro al suo difensore, avvocato Aniello Musto. 
Decreto ingiuntivo In seguito a decreto ingiuntivo emesso a favore della Piemme SpA, società concessionaria di pubblicità per il Mattino, per fatture non pagate, il Comune ha…

Referendum, nel comprensorio giuglianese a Mugnano la percentuale più alta di votanti

Per pochi centesimi Calvizzano non ha fatto registrare la percentuale più alta dei votanti del comprensorio giuglianese. L’ha superata Mugnano, attestatasi al 25,554% contro il 25,516% di Calvizzano. Negli altri Comuni: Giugliano (22,55%); Qualiano (21,03%); Marano (24,84%); Villaricca (23,30%); Melito, fanalino di coda (20,21%). A Calvizzano hanno votato 2495 cittadini su 9778 elettori. 2296 si sono espressi per il sì, 172 per il no. Quanto avrà contato l’invito, attraverso manifesti murali, del sindaco e dei consiglieri comunali a recarsi alle urne per votare sì?

In arrivo due distributori di acqua trattata

Approvato in giunta il progetto esecutivo riguardante l’installazione di due distributori di acqua trattata e sanificata, derivante dalla rete dell’acquedotto pubblico. Ora bisogna solo bandire la gara d’appalto per la concessione a terzi del servizio: il vincitore dovrà installare e gestire i due distributori, denominati “casa dell’acqua”, da ubicare nel parcheggio di via Galiero e nell’area attrezzata dei campi da tennis di via Aldo Moro. Si tratta di un progetto, redatto dall’ufficio tecnico, nato ai tempi del Commissario straordinario, che decise partecipare al bando dell’ex Provincia, risultando, però, tra quelli ammessi e non finanziati, per esaurimento delle risorse finanziarie regionali. Poi si sono sbloccati i fondi, per cui la direzione amministrativa dell’area ecologia della Città metropolitana, l’11 dicembre 2015 comunicava al Comune di Calvizzano che il finanziamento era pronto per essere erogato, a condizione che fosse inviata una richiesta di proroga. Richiesta che è pa…

Referendum, percentuale votanti ore 19.00: 16,68%

Ore 19.00,  1631 votanti su 9.778 aventi diritto al voto = 16,68%

Referendum, percentuale votanti ore 12.00: 7%

Ore 12.00, 680 votanti su 9.778= 7%

“La mia vita …in un verso”, a maggio la presentazione del libro di poesie di Lella Di Marino

Dopo il successo del romanzo “Un amore eterno”, Lella Di Marino, calvizzanese trapiantata a Brescia, ha scritto un libro di poesie che dovrebbe essere presentato a maggio anche a Calvizzano, la città che  porta sempre nel suo grande cuore. Ancora non si conoscono luogo e data: vi terremo sicuramente aggiornati.
Ecco la recensione di Lucio Michetti, regista, poeta e autore teatrale  
La vita è Sogno
Se qualcuno avrà modo di sfogliare il libro di poesie di Lella Di Marino, vedrà delinearsi pian piano nella sua mente l’immagine di una giovane donna che cammina su di un prato pieno di fiori. La vedrà adocchiarne uno e chinarsi per coglierlo. E’ un fiorellino piccolo ma simpatico: è fatto da una corolla rotonda a palla e i singoli petali sono tanti bastoncini con alla punta un’infiorescenza. E’ lo stesso fiore con cui a volte giocano i bambini: un soffio e il fiore si dissolve in una nuvola di bastoncelli che leggeri ondeggiano nell’aria fino a che un refolo di vento non li disperde in tutte l…