Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Le riflessioni di Lia in occasione del settantesimo compleanno della Repubblica Italiana

Cara Italia buongiorno e tanti auguri x i tuoi 70 anni. Ad essere sincera te li porti da schifo, ridotta così, piena di rughe e di acciacchi, non ti reggi in piedi e da sola non sei in grado nemmeno di prenderti un bicchiere d'acqua. La colpa è solo tua perché ti sei affidata a persone incompetenti, senza scrupoli che ti hanno solo sfruttata, arraffando quel che potevano, dal tuo patrimonio. La cazzata più grande l'hai fatta quando ti sei fatta fregare la lira x entrare a testa alta in un circolo, troppo impegnativo x te, che non eri pronta neanche a partecipare ad una sagra paesana. Oggi ti ritrovi con tanti problemi e zero capitali da parte, con il risultato che chi aveva ha ancora e i poveri cristi che contavano sulla tua prima regola"ITALIA E' UNA REPUBBLICA FONDATA SUL LAVORO" fanno la fame e stanno di merda. Nun da rett, non festeggiare ,,perchè non c'è niente da festeggiare, ma solo da rimboccarsi le maniche e affidarsi a persone nuove e con le palle. …

Omicidio Pecchia: si segue la pista passionale

Una relazione sentimentale scomoda e le sue amicizie pericolose. Due storie che si intrecciano e si confondono nella tragica fine di Ferdinando Pecchia, il quarantenne freddato con quattro colpi di pistola alla schiena, all’interno del bar Romba di via Nenni, la strada che sbuca di fronte alla media Alfieri di Marano. I carabinieri della Compagnia di Giugliano, insieme ai colleghi di Calvizzano e di Marano, con il capitano Antonio De Lise, hanno ascoltato diverse persone, tra cui una in particolare. Si tratta, secondo indiscrezioni, di una giovane con la quale Pecchia, padre di tre figli e da qualche anno separato, aveva intrecciato una relazione. Una relazione pericolosa che avrebbe potuto creare, dunque, problemi negli equilibri delle forze che controllano il territorio maranese. Di certo, ha impressionato la ferocia dei killer, domenica sera.  E hanno lasciato una profonda impressione anche le circostanze dell’agguato:sua mamma, calvizzanese da sette generazioni, persona perbene co…

Choc e dolore in città per la morte di Ferdinando Pecchia, trentanovenne idraulico ammazzato come un boss

Che avrà fatto di male Ferdinando Pecchia, trentanovenne calvizzanese, per essere ucciso come un boss? Sono in tanti a chiederselo: parenti, conoscenti della famiglia e amici. Tutti quelli che abbiamo interpellato lo conoscono come un brava persona, un gran lavoratore (faceva l’idraulico), educato  e sempre sorridente, ma soprattutto di buoni sentimenti. Mamma calvizzanese, padre originario di Casalnuovo, operaio dell’Alfa Sud in pensione: persone perbene con la P maiuscola. Cattolici praticanti: stavano entrambi alla processione del Corpus Domini, quando hanno ammazzato il loro figliolo. Abitano nel parco delle Mimose da diversi anni, il cui ingresso si trova proprio a fianco al bar Rumba (ubicato in via Pietro Nenni, di fronte alla costruenda villa comunale), all’interno del quale è avvenuto l’omicidio. Una sorella di Ferdinando abita a Milano ed è sposata con un carabiniere, l’altra abita a Calvizzano. Lui abitava a Marano ed era separato dalla moglie, ma, nonostante tutto, aveva u…

A Calvizzano non è ancora partita la raccolta firme contro “l’Italicum”

Il 20 giugno (termine ultimo previsto) è vicino e a Calvizzano non è ancora partita la raccolta delle firme per il referendum abrogativo delle norme della Legge elettorale 52/2015 – più nota come Italicum. Al Comune, probabilmente, non sanno neanche di cosa si tratti? Eppure nella vicina Marano, ciò è possibile già da diversi giorni. Ed è stata anche informata la cittadinanza, sia attraverso manifesti che mediante il sito istituzionale. Presso l’Ufficio Segreteria della sede comunale, infatti, sono depositati i moduli relativi alla raccolta di firme per i seguenti referendum: ex articolo 138 della Costituzione sulla legge di revisione costituzionale approvata dal Parlamento avente ad oggetto disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero di parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte seconda della costituzione; referendum per l’abrogazione del premio d…

Alla ditta calvizzanese Gagliardi affidati tre lavori in un anno: due di modesta entità e un altro più oneroso…

Riprendendo la nostra carrellata sulle ditte che lavorano per il Comune, abbiamo notato che all’ impresa calvizzanese Gagliardi, in un anno, sono stati affidati tre lavori: due di modesta entità economica, mentre l’ultimo più oneroso. Per quanto concerne i due che gli sono stati affidati direttamente, il primo riguarda la manutenzione della sede stradale di alcune vie della città per una spesa di 2.951,20 euro oltre iva (spesa impegnata il 27 luglio 2015, mentre la liquidazione è avvenuta il 26 febbraio 2016), il secondo è un lavoro di 900 euro più iva per il servizio di tinteggiatura di un percorso giochi installato all’interno del parcheggio di via Galiero, durante il periodo di svolgimento del Villagio di Dio edizione 2015. Il terzo, quello più oneroso, riguarda la ristrutturazione dei locali ubicati al piano terra del Municipio, dove una volta c’era la Polizia municipale, per adibirli a tutte le attività di sportello (protocollo, anagrafe, ecc.). In questo caso è stata adottata un…

Smaltimento materiale nocivo, in un mese impegnati oltre 7mila euro

La città continua a essere infestata da amianto e altro materiale nocivo ed occorre un fiume di danaro per smaltirlo e mettere in sicurezza le zone di sversamento. In un mese sono stati impegnati oltre 7mila euro. Per entrambi gli affidamenti è stata adottata una procedura negoziata, mentre prima avvenivano quasi sempre direttamente e la Perna Ecologia ha fatto la parte del leone, per i più bassi prezzi offerti. Nulla di illegale, poiché fino a 40mila euro è consentito l’affidamento diretto. Andiamo nei dettagli. Primo affidamento lavori. Messa in sicurezza, rimozione, trasporto e smaltimento materiale contenente presumibilmente amianto, guaina bituminosa e materiali inerti nelle seguenti strade: via Petrarca, via Martiri di Kindu, Via De Filippo (altezza via Di Vittorio), via San Pietro (altezza deposito De Clemente), via Vittorio Emanuele III. Vengono invitate le seguenti imprese iscritte nell’elenco delle ditte e dei fornitori di fiducia del Comune: M.E.G. Ambiente (con sede a Calv…

Insegnare, le riflessioni di Giuseppe Felaco

Cosa ne pensate? Certo, che insegnare è la professione che presenta più sfide, ma anche quella che offre più soddisfazioni di qualunque altra. Anche se il lavoro non paga granché in termini di denaro, le gratifiche psicologiche ed emotive possono essere enormi. Si parla della luce negli occhi di uno studente che ha ritrovato la motivazione per studiare, del sorriso che compare quando un concetto "impossibile" viene finalmente afferrato, della risata gioiosa di un bambino rifiutato che viene accettato dal gruppo, dei sorrisi pieni di gratitudine, degli abbracci e dei "grazie" di genitori riconoscenti, di un biglietto di ringraziamento scritto da uno studente "perduto" che invece decide di continuare e di farcela, della soddisfazione interiore che si prova sapendo di aver fatto la differenza, di aver fatto qualcosa che conta veramente, di aver lasciato un segno indelebile per il futuro, per così tante persone, per così tanto tempo.
A volte, nella vita, mette…

Calvizzano spopola nel Servizio civile: ammessi quattro progetti

Nella graduatoria regionale dei progetti ammessi al Servizio civile 2016, Calvizzano figura ben quattro volte: sia con i due presentati dal Comune che con i due presentati dall’associazione onlus Rinascita calvizzanese, fondata dal consigliere comunale di minoranza Biagio Sequino e presieduta dal giovane calvizzanese Biagio Coppola, studente universitario. Per quanto concerne i due del Comune, il primo, “Città attiva”, che impegna 14 volontari, figura al 102esimo posto della graduatoria; il secondo, “Ambientiamoci”, si è piazzato al 180esimo posto ed impegna pure 14 volontari. I due di Rinascita calvizzanese “Giovani Vulnerabili” e “Oltre le differenze” si sono piazzati rispettivamente al 78esimo e al 158esimo posto della graduatoria. Ognuno dei progetti impegna otto volontari che dovranno occuparsi di devianze adolescenziali e di assistenza ad anziani disabili. Per il 2016 sono ben 265 i progetti di servizio civile pervenuti in Campania, per una richiesta complessiva di 3.542 volonta…

Pezone: “fino a quando il circolo degli anziani sarà senza luce, per me sarà tutta Calvizzano civile al buio.

Dallo storico locale riceviamo e pubblichiamo
Caro Mimmo, apprendo dal tuo blog che al circolo degli anziani del paese manca ancora l’energia elettrica. Non mi sono mai interessato a cose, ove sia pure marginalmente, c’entri la politica; questa ritrosia per la politica nasceda una promessa fatta a mia madre, ma, ad essere sincero, anche per il mio carattere. Ciò nonostante, so bene, così come lo si può facilmente immaginare, quanto sia difficoltoso amministrare un Comune, benché piccolo come il nostro, in un momento di crisi economica come quella che stiamo soffrendo. Però mi chiedo assai stizzito: è così difficile risolvere il problema dell’energia elettricaal circolo degli anziani? I nostri vecchietti meritano tanto? Se fosse un problema di spesa come mi pare di capire ese il Comune nonriuscisse a risolvere potremmo risolverlo noi, lettori del tuo sito, organizzando unacordatapro-anzianiconcorrendo alla spesa un po’ ciascuno. Mimmo, puoi utilizzare il sito per questa iniziativa? Riso…

Approvate in giunta aliquote tasse e tariffe

Resta invariata rispetto all’anno scorso la Tari. Per Imu e Tasi riconfermate le stesse aliquote del 2015. Addizionale Irpef ancora al massimo. Ora l’ok definitivo spetta al Consiglio comunale
Addizionale Irpef, confermata al massimo
L’esecutivo Salatiello conferma l’addizionale irpef dello 0,8%, ovvero la massima aliquota prevista dalla legge. Adesso, l’ultima parola spetta al Consiglio comunale che dovrebbe riunirsi a breve per l’approvazione del bilancio di previsione, considerata la proroga di venti giorni in seguito alla diffida del Prefetto. Insomma, anche quest’anno non è stata mantenuta la promessa elettorale di Salatiello di dimezzare l’imposta comunale, per portarla allo 0,4%.    “Ci stiamo già impegnando  – dichiarò ad agosto 2015 al nostro blog l’assessore al Bilancio Giuseppe Santopaolo – affinché l’anno prossimo si possa abbassare percentualmente questo odiato “fardello”. Nonostante l’impegno, ai lavoratori e ai pensionati calvizzanesi  non rimane altro che sperare in tempi…

Alla prima rassegna teatro amatoriale “Il Giullare D’Oro”, “A Cartulina e Napule” del calvizzanese Gianni Salatiello fa incetta di premi

Si è conclusa con un gran successo la prima rassegna teatro amatoriale “Il Giullare d’oro”, alla quale hanno preso parte 7 compagnie dilettantistiche che si sono esibite all’Auditorium Alfieri  nel periodo 5 dicembre 2015 - 7 maggio 2016. Al Gran Galà finale, svoltosi nel rinnovato e rilanciato teatro di via Tagliamento, hanno partecipato artisti di successo del panorama napoletano e nazionale tra cui gli attori Salvatore Misticone (Made in Sud) , Alan De Luca (mitico Guardascione di Telegaribaldi), Raffaele Imparato (Un posto al sole), l’attrice teatrale e cinematografica, Lidia Ferrara, l’attrice e cantante Laura Misticone (lei e suo padre Salvatore hanno cantato insieme, emozionando l’intera platea), i cantanti della scuderia del maestro Mario Simeoli, Cristian Faro (ha presentato due brani di gran rilievo sociale di cui uno dedicato all’autismo), Genny Avolio, Fiorella Russo, il duo cabarettistico “I Controsenso”, formatodai simpaticissimi Ugo Crispino e Luigi Cante. La compagnia …