Passa ai contenuti principali

Regolarizzazione immigrati, il penalista Granata ex sindaco di Calvizzano: “pochi sei mesi”



Il commento del penalista a un articolo pubblicato dal nostro blog la settimana scorsa che riprendeva un post dell’attore e regista teatrale Antonio Furiano

A me sembra una vergogna la regolarizzazione per soli sei mesi, scrive l’avv. Giuseppe Granata. In Italia molti lavori vengono svolti solo dagli extracomunitari, la maggior parte dei quali onesti e laboriosi. Il pretesto che tolgono lavoro agli italiani è una scusa banale, così come la storia che si consente di tenere sul territorio delinquenti vari tra gli extra-comunitari. I delinquenti ci sono tra tutte le razze, e vanno perseguiti senza se e senza ma, ma non si può fare di tutta un'erba un fascio. Anche gli Italiani nel secolo scorso andava all'estero per lavorare. L'accoglienza è una forma di solidarietà umana.

Commenti

  1. Sei e rimarrai con tutti i difetti, Il numero Uno, sei un Politico con la P maiuscola ,che guarda lontano ,sicuramente molto più avanti di quelli e purtroppo di questi perchè sono sempre gli stessi sciacalli acchiappa voti locali,senza arte e ne parte, senza ideale politico , solo un senso clientelare per misurarsi ogni elezione, per poi fare scena muta, e passare alla cassa.
    Carissimo Sindaco, la Legalità si deve ripristinare con Dignità e Competenza in questo Comune.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Calvizzano, 9 i casi di positività al Covid-19 ma c’è il rischio che aumentino ancora

Stamane attraverso il nostro blog annunciavamo il nono caso di positività al Covid-19: si tratta di un operatore sanitario che è stato in contatto con altre 11 persone che, in giornata, verranno sottoposti a tampone da parte dell’Asl. Persone che, a loro volta, hanno avuto altri contatti…. Il nono soggetto positivo al coronavirus è asintomatico:  responsabilmente ha sentito il dovere di contattare il parroco don Ciro per far lanciare un messaggio a coloro che stanno prendendo sottogamba la situazione e vanno ancora in giro senza mascherine e senza rispettare la distanza sociale. Insomma, proprio quello che scrivevamo stamane nell’articolo. Per quanto concerne gli altri 8 casi, solo uno è guarito, gli altri aspettano il risultato del secondo tampone.