Passa ai contenuti principali

Emergenza Covid, senza sosta l’impegno della Protezione Civile di Marano

Foto scattata nel 2016 il giorno dell'inaugurazione della Centrale operativa della Protezione Civile, un modello di eccellenza unico in Campania

La Protezione civile di Marano di Napoli, incardinata nel settore Polizia Municipale, è stata impegnata in molteplici attività volte a coadiuvare gli organi comunale ed a prestare assistenza alla cittadinanza.
Nelle prime fasi di chiusura, allorquando era maggiore la confusione e l’incertezza per comportamenti da seguire, una costante attività di informazione e sensibilizzazione ed incoraggiamento è stata posta in essere mediante avvisi vocali itineranti sull’intero territorio cittadino affiancata da un opera di dissuasione di comportamenti errati nei punti maggiormente sensibili (uffici postali, uffici bancari, supermercati alimentari);
Appena si è riusciti a reperire i necessari DPI, per volontari di Protezione Civile è stato possibile impegnarsi in attività maggiormente operative
Numerose sono state le consegne di generi alimentari o farmaci a domicilio per le famiglie in difficoltà o per coloro che erano in quarantena fiduciaria.
Importante e decisivo è stato l’ausilio prestato alle scuole del territorio per la consegna dei Tablet messi a disposizioni per gli studenti
Preziosa la collaborazione con i servizi sociali comunali per la consegna dei buoni spesa effettuata talvolta presso la sede del nucleo sita all’interno del Comando Polizia Municipale
Costante e quotidiano è l’impegno per la consegna delle mascherine per bambini e ragazzi da 4 a 16 anni messe a disposizione dalla Regione Campania. La consegna, ancora in corso, avviene su due fronti: sia porta a porta che presso la sede.
La consegna porta a porta, nonostante l’impegno quotidiano, per l’estensione e la conformazione del territorio, prevede tempi inevitabilmente lunghi ed avvieni in orari antimeridiani cercando di coprire in maniera equa ed equilibrata sia il centro che le più remote periferie.
Per venire incontro a coloro che volessero anticipare i tempi, alla consegna a domicilio è stata aggiunta la consegna in sede. Presso il Comando Polizia Municipale, dalle ore 16.30 alle ore 19:30, nei pomeriggi di martedì (per coloro il cui cognome inizia con le lettere dalla A alla L) e di giovedì (per coloro il cui cognome inizia con le lettere dalla M alla Z) i volontari provvedono a consegnare le mascherine agli aventi diritto. 
L’attività è svolta, in maniera egregia e con spirito di abnegazione, dai Volontari del Nucleo Comunale di Protezione Civile i quali, coordinati della guida esperta dell’instancabile Roberto Esposito, ricevono in cambio, come unica ricompensa, la soddisfazione di rendersi utili alla comunità di cui fanno parte.  

Comunicato stampa

Commenti

Post popolari in questo blog

Coronavirus: ipotesi di trattamento con immunoglobuline, alternativa al vaccino

“Ma chi di noi si sottoporrebbe ad un vaccino che potrebbe rivelarsi un cavallo di Troia, oltretutto di dubbia efficacia? L’immunologia, invece, presuppone una visione olistica della malattia e che, proprio nella sua complessità di sistema, potrebbe aprire più opportunità” Dal Dott. Pietro Gagliardi (abita a Marano ma è molto conosciuto nei Comuni del  comprensorio giuglianese e dell'agro aversano), otorinolaringoiatra, dirigente medico presso l’Ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa, riceviamo e pubblichiamo

“C’è una crepa in ogni cosa. Ed è da lì che entra la luce.” Anthem (Leonard Cohen)Tema di conversazione attuale: «Hai udito di quel farmaco? In Australia funziona. E di quell’altro in Giappone? Meglio ancora. E i test in Francia? Straordinari».Cosi sopravviviamo nell’attesa compulsiva e angosciante per la pastiglia o l’iniezione che metterà ko il virus. Ma, tra le speranze di noi tutti e il prodotto finale, c’è di mezzo una lunga catena di sperimentazioni: l’AIFA (Agenzia Ital…